L’acqua di cocco fa male? Sapore, proprietà, benefici, utilizzo e dove trovarla

0

Il cocco è uno di quei doni della Natura dalle mille virtù: ogni parte della noce di cocco è preziosa e non va sprecata. Scopriamo cos’è e a cosa serve l’acqua di cocco. La palma …

Il cocco è uno di quei doni della Natura dalle mille virtù: ogni parte della noce di cocco è preziosa e non va sprecata. Scopriamo cos’è e a cosa serve l’acqua di cocco.

La palma di cocco è la pianta che ci regala la noce di cocco, un frutto buonissimo che racchiude molto di più di un gusto inconfondibile.

Il cocco contiene importanti componenti che possono offrire al corpo effetti positivi ad ampio raggio, ma nasconde molto di più. Al suo interno contiene l’acqua di cocco.

Cos’è l’acqua di cocco?

L’acqua di cocco è il liquido contenuto nella parte interna delle noci di cocco più giovani, quelle verdi e non danneggiate.

Può essere considerata una bevanda naturale rinfrescante e dissetante che non contiene conservanti e coloranti. Che gusto ha l’acqua di cocco? Ha un sapore gradevole e dolce con un retrogusto di nocciola.

A rendere l’acqua di cocco così preziosa sono i valori nutrizionali e le sostanze benefiche, tra le quali spiccano minerali, vitamine, aminoacidi, zuccheri.

Per quanto riguarda la quota calorica, invece, ricordiamo che 100 ml di acqua di cocco corrispondono a 15-20 calorie.

Acqua di cocco: Proprietà e benefici

Vitamine del gruppo B, vitamina C, potassio, calcio, magnesio, ferro e altre sostanze benefiche: la bevanda si rivela un toccasana per il corpo. Quali sono i benefici dell’acqua di cocco?

  • Disidratazione – Il mix minerali e zuccheri è perfetto per idratare il corpo durante l’attività fisica e scongiurare gli effetti della disidratazione.
  • Invecchiamento – La vitamina C e le citochine sollecitano un’azione antiossidante che contrasta i radicali liberi e rallenta l’invecchiamento cellulare.
  • Cattiva digestione – La presenza di enzimi bioattivi utilizzati dal corpo per il processo digestivo rende la bevanda naturale un aiuto prezioso per la digestione.
  • Pressione alta – Il contenuto considerevole di potassio permette di tenere sotto controllo la pressione arteriosa, evitando le conseguenze dell’ipertensione.
  • Colesterolo – Alcuni studi hanno confermato la capacità di questa bevanda di aumentare la percentuale di colesterolo “buono” e sostenere la salute cardiovascolare.
  • Difese immunitarie – L’azione combinata di vitamina C e acido laurico rafforza il sistema immunitario e lo aiuta a combattere l’attività degli agenti patogeni.
  • Obesità – L’acqua di cocco fa dimagrire? Secondo alcune ricerche, l’influenza positiva sul metabolismo e il carico calorico ridotto aiuterebbe a perdere peso.
  • Problemi renali – La capacità della bevanda di stimolare la diuresi aiuta a eliminare le tossine che possono causare infezioni alle vie urinarie e problemi in chi soffre di calcoli renali.

L’acqua di cocco fa male?

L’acqua di cocco non fa male, anzi apporta notevoli benefici all’organismo ed è adatta a tutti: donne incinte, donne in allattamento, bambini, celiaci e vegani. Tuttavia deve essere usata senza esagerare.

La ragione principale risiede nella quantità eccessiva di potassio che potrebbe portare a un accumulo nel sangue e quindi a un’insufficienza renale. Questa condizione prelude all’aritmia e a conseguenze drastiche.

Per il resto si rivela una bevanda dissetante, buona e sicura: quanta acqua di cocco si può bere in un giorno? Per ottenere i suoi benefici bastano 250-350 ml al giorno.

L’acqua di cocco, dove comprarla? Chi si chiede dove si può trovare l’acqua di cocco può andare al supermercato (es. acqua di cocco Lidl, Conad o Eurospin) o può comprarla online (es. acqua di cocco Amazon).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759