Lattuga, quali sono le proprietà e i benefici?

Pubblicato da: ValeriaM - il: 17-03-2018 10:06

Introduzione

Deliziosa e fresca la lattuga è un alimento che non manca mai nel nostro frigo, soprattutto quando decidiamo di metterci a dieta. Sono tante le proprietà e i benefici della lattuga, dovete sapere che è stata inserita nella lista degli smartfood, ovvero i cibi intelligenti che proteggono l'organismo e allungano la vita.

La lattuga contro l'insonnia

Gli antichi romani conoscevano molto bene la lattuga e la utilizzavano soprattutto dopo i lunghi viaggi per ritemprarsi dalla fatica. Il medico Galeno non andava a dormire se non faceva una scorpacciata di lattuga perché, secondo lui, conciliava il sonno.

In verità aveva proprio ragione perché è stato dimostrato che mangiare la lattuga la sera combatte l'insonnia. Prima di proseguire con l'approfondimento delle proprietà e dei benefici della lattuga vogliamo ricordarvi che l'insonnia non è una vera e propria malattia ma il campanello d'allarme un disagio fisico o psicologico. Molte persone si affidano a rimedi naturali contro l'insonnia, la lattuga è un’ottima alleata, e per completare la “cura” concedetevi una tazza di camomilla preparata con i fiori.

I benefici della lattuga fresca

Ci sono 140 (circa) qualità di lattuga (selvatica e coltivata). Tra le tipologie più note ci sono la lattuga riccia, la lattuga romana, il lattughino, la mortallina, cappuccio o iceberg, lattuga rossiccia (apprezzata per le antocianine che conferiscono il colore alle foglie e sono un toccasana per la salute), trocadero dall'aspetto a globo verde e dal cuore bianco. La lattuga si consuma fresca perché man mano che passano le ore dal raccolto perde la quantità di clorofilla. Negli ortaggi freschi la clorofilla si lega con le altre sostanze depurative e drenanti come la vitamina C, il magnesio e il potassio.

Approfondiremo in seguito cos'è la clorofilla, adesso ci concentriamo sul magnesio un sale minerale che tiene sotto controllo i sintomi della stanchezza. Ricollegandoci all'insonnia, spesso non riusciamo a dormire perché siamo troppo stanchi, e una delle cause (oltre ai ritmi di vita frenetici) potrebbe essere proprio la carenza di magnesio. Se notate cali d'umore, irritabilità e stanchezza probabilmente dovete fare il pieno di magnesio, ma è sempre opportuno parlare con il proprio medico quando la situazione diventa insostenibile. C'è chi soffre di questi disturbi solo al cambio di stagione, ma è meglio non sottovalutare i sintomi persistenti.

Regola l'umore

Di recente i ricercatori del Brigham and Women’s Hospital di Boston hanno condotto una ricerca particolare, i risultati sono stati pubblicati sul Journal of Nutrition. Ci sono alcuni cibi che rallentano l'invecchiamento e la lattuga è proprio in questa lista.

La lattuga oltre alla clorofilla, alla vitamina C e al magnesio, contiene anche la pro-vitamina A che agisce sulla vista e sul sistema immunitario e la vitamina B9 importante nella prevenzione dei problemi cardiaci. La vitamina B9 agisce anche sull'umore perché riduce i livelli di omocisteina nel sangue. L'omocisteina è un amminoacido che “interferisce” con la regolare produzione di serotonina, dopamina e noradrenalina, gli ormoni del benessere.

Foglie ricche di clorofilla

Le foglie di lattuga, come spiegato nei paragrafi precedenti, sono un concentrato di clorofilla. Questa sostanza trasforma in ossigeno l'anidride carbonica che espiriamo quindi il sangue viene ripulito dalle tossine e dai radicali liberi.

La clorofilla fa bene al nostro organismo perché oltre a depurarlo favorisce le funzioni degli organi. Dovete sapere che questa sostanza è indispensabile per la vita dei vegetali, i funghi non la producono e riescono a sopravvivere solo se si impiantano alle radici delle piante con le foglie verdi perché utilizzano l'humus che si produce dalla loro decomposizione. La composizione della clorofilla è simile a quella dell'emoglobina, la proteina che trasporta l'ossigeno e si trova nei globuli rossi. Sappiamo che l'insalata è ricchissima di clorofilla quindi le sue proprietà aumentano, in particolare attiva il metabolismo cellulare, è utile nei casi di anemia, rivitalizza la circolazione delle gambe, sgonfia l'intestino e fa perdere peso. Iniziare il pasto con la lattuga aumenta anche il senso di sazietà e l'apporto di fibre.

Proprietà della lattuga

La lattuga è un mix di benessere. Siamo convinti che l'avete rivalutata dopo aver letto tutte le sue proprietà. Eppure non abbiamo ancora finito. Le fibre della lattuga ripuliscono anche l'intestino, persino dai depositi di sostanze dannose e facilitano l'eliminazione delle tossine. Nella lunga lista di elementi di cui è composta la lattuga troviamo anche l'inulina. La fibra appartiene al gruppo delle “fibre prebiotiche” e riduce la produzione di gas a livello intestinale. In caso di gastrite e di colite la lattuga è un vero e proprio toccasana.

Quando si taglia la lattuga, intorno al piede si forma una secrezione di colore bianco chiamata “lattuccio” che ha forti proprietà sedative. Per questo la lattuga viene raccomandata a chi soffre di insonnia o non riesce a dormire regolarmente e si sveglia sempre durante la notte. Mangiare la lattuga almeno 5 volte a settimana aiuta anche a ridurre i livelli di colesterolo LDL (cattivo) nel sangue.

Le fibre alimentari e la colina presente nell'intestino stimolano il fegato a smaltire i grassi. Nella lattuga c'è anche la quercetina, una sostanza poco conosciuta dalle proprietà antistaminiche. La quercetina previene il rilascio di istamina e di altri composti alla base di allergie e infiammazioni. Inoltre regola i valori del colesterolo e migliora l'elasticità dei vasi sanguigni. Alcuni studi recenti condotti in Giappone hanno dimostrato che attiva la proteina AMPK legata ai geni della longevità.

Le foglie di lattuga sono molto delicate e purtroppo i diserbanti, i pesticidi e i fertilizzanti utilizzati per coltivarle si fermano sulle parti commestibili. Ovviamente non sono percentuali tossiche però siamo sempre esposti al rischio di assumere sostanze che non fanno bene alla nostra salute. Per questo i nutrizionisti sostengono che sia importante acquistare lattuga di origine biologica in cespi. Inoltre prima del consumo, lavate le foglie sotto l'acqua corrente una per volta.

In commercio ci sono le buste di lattuga lavata, tagliata e pronta all'uso. Il taglio e la conservazione però disperdono i nutrienti, soprattutto la clorofilla e la vitamina C. Essendo un ortaggio che non richiede molte cure potete anche provare a coltivare la lattuga in vaso, potete usare i semi oppure le piantine germogliate facilmente reperibili al vivaio. Le piante di lattuga amano l'esposizione alla luce del sole e si innaffiano la mattina presto oppure la sera.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • lattuga benefici e controindicazioni
  • lattuga proprietà e benefici
  • benefici lattuga
  • la lattuga regola l\intestino
  • lattuga selvatica commestibile
  • vitamine nel lattughino