Piselli: valori nutrizionali, proprietà e benefici e ricette

655

I piselli generalmente piaciono a tutti e si possono consumare con diverse pietanze. Offrono non solo un sapore dolce e delicato, ma anche una ricca fonte di nutrienti essenziali. Questo alimento dalle origini indiane (questo …

I piselli generalmente piaciono a tutti e si possono consumare con diverse pietanze. Offrono non solo un sapore dolce e delicato, ma anche una ricca fonte di nutrienti essenziali.

Questo alimento dalle origini indiane (questo almeno secondo alcuni esperti) accompagna da secoli svariate ricette.

I piselli, legumi irrestibili

Iniziamo da come vengono considerati i piselli. Sono legumi irresistibili possiedono un sapore buonissimo, sono dolci e teneri, insomma da provare.

Il pisello è ampiamente coltivato in tutto il globo, l’Asia in particolare ne produce quantità davvero elevate ogni anno. Generalmente si può raccogliere da aprile-maggio (arrivando alla fine di giugno) ma non sempre è così, sono le tipologie a cambiare i periodi di coltivazione e raccolte. Tra i tipi più famosi, ecco cosa troviamo:

  • Piselli nani: Meraviglia d’Italia, Gloria di Quimper, Telefono nano.
  • Rampicanti: Lavagna, Telefono, Serpetta Verde, San Cristoforo.
  • Mezza rama: Rondo, Lincoln.
  • Mangiatutto: Gigante svizzero.

Per quanto riguarda le sostanze interne di questi alimenti, i benefici sono moltissimi, inoltre la composizione chimica offre tanti vantaggi i quali più avanti verranno analizzati con maggior precisione.

Piselli: valori nutrizionali

pisello PublicDomainPictures

Se introdotti nel regime alimentare, sono utili per diversi motivi. I sali minerali (fosforo, potassio, ferro, selenio, rame, manganese, calcio, sodio, magnesio e zinco) sono senza dubbio una fonte di benefici sia per la mente che per il corpo. Vi sono poi le fibre, i grassi (quest’ultime in percentuali ridotte) e l’acqua sostanza che domina in questi legumi. Non mancano gli zuccheri, le proteine vegetali e le vitamine (A, B, C, E, K, J), tali sostanze sono ottime per la nostra salute e in più offrono una grande scelta come abbiamo potuto appena vedere.

Ovviamente possiedono altre sostanze utili per il nostro benessere, per esempio il saccarosio, il maltosio, il fruttosio e moltissimi aminoacidi. In pratica mangiare questi legumi offre vantaggi che interessano tutto l’organismo. Ma di questo ne parleremo più avanti.

Questi legumi si possono integrare in una dieta studiata per perdere peso. Cosa sono i piselli proteine o carboidrati? Sono considerati validi alleati per offrire energia al corpo umano e questo lo dobbiamo alle proteine e i carboidrati contenuti. Possono essere immagazzinate circa 80 calorie per ogni 100 grammi di tale alimento.

Piselli, benefici più importanti di questo legume

a cosa fa bene mangiare piselli nikitozawr

Questi legumi sono piccoli, ma hanno grandi proprietà, ricoprendo così un ruolo importante nella nostra salute. Sono in poche parole un alimento decisamente interessante se si ha cura di se stessi. Adesso cominciamo a scoprire a cosa fa bene mangiare i piselli:

  • Azione antiossidante. La presenza delle vitamine C, E più altre sostanze come i flavonoidi e i carotenoidi sviluppano proprietà antiossidanti e anche antinfiammatorie. Per cui proteggano contro alcune malattie degenerative e non solo.
  • Per il buon umore. I piselli sono indicati per offrire benefici al sistema nervoso. Questo comprende anche effetti positivi all’umore. Tutto questo è merito della presenza delle vitamine del gruppo B come la biotina. Proprio per questo l’ortaggio in questione si dimostra utile anche per contrastare la depressione.
  • Utili per ridurre il cibo assimilato. Mangiare piselli è una scelta comune quando si desidera perdere peso. Il motivo è rivolto alla presenza di fibre che rende il soggetto sazio in poco tempo, inoltre anche gli zuccheri (i quali sono rilasciati poco per volta) contribuiscano  non saziare tempestivamente.
  • Piccoli e anziani. Si possono somministrare regolarmente sia agli anziani che ai bambini. La composizione chimica di questa verdura la posiziona tra i cibi sani di una buona alimentazione, inoltre il magnesio facilita la sintesi delle proteine da parte delle cellule.
  • Fibre. Le fibre offrono molteplici benefici che spaziano tra il regolamento del transito intestinale e la digestione degli alimenti. Per cui sono una verdura che combatte la stitichezza, facilita il sistema digestivo e inoltre diminuisce l’assorbimento dei grassi.
  • Contro il meteorismo. Consumare piselli non è controindicato nelle persone che soffrono di colite e appunto meteorismo. Si rivelano una scelta sana, soprattutto se paragonati ad altri legumi come i ceci ed i fagioli.
  • Per le donne durante il periodo dell’allattamento. Come abbiamo potuto notare prima, sono una fonte di vitamine, proteine e sali minerali. Questo gli colloca tra quegli alimenti utile per lo sviluppo dei bambini piccoli che vengono allattati. Inoltre sono consigliati anche in gravidanza.
  • Contro il colesterolo cattivo. Secondo alcuni studi la verdura in questione facilita il regolamento del colesterolo, ovvero prevale quello buono anziché quello cattivo (quest’ultimo denominato LDL).
  • Aumento delle difese immunitarie. Vi sono alcune sostanze (tra cui la prima è la vitamina C) che offrono al nostro organismo un aumento delle difese immunitarie. Ovviamente questo significa difese maggiori contro virus e batteri.
  • Azione anticoagulante. Grazie alla presenza della vitamina B6 e dell’acido folico l’apparato cardiovascolare otterrà ottimi effetti positivi. Di conseguenza il cuore sarà in salute e lo stesso vale per i vasi sanguigni. Aumenterà anche le prevenzione contro i coaguli di sangue.

Come usare i piselli in cucina: ricette e idee

piselli ricette laustkehlet

Che siano piselli freschi o piselli surgelati, questi legumi si prestano a una varietà infinita di preparazioni, dalle più tradizionali alle più creative:

  • Piatti principali: I piselli freschi o surgelati sono perfetti sia per preparare un piatto di pasta, un risotto o un piatto a base di riso che come contorno leggero e saporito da accompagnare a carni, pesce o piatti vegetariani.
  • Zuppe e minestre: Aggiungono dolcezza e consistenza alle zuppe e minestre. Potete usarli freschi, surgelati o anche secchi (ammollati prima della cottura) per variare il gusto e la consistenza della zuppa.
  • Insalate: Sono freschi e croccanti, ideali per le insalate del periodo estivo. Un esempio? L’insalata piselli, feta, cetrioli, pomodorini e menta.
  • Ingredienti per ripieni: Interi o ridotti a purea, questi legumi possono essere usati come ripieni per torte salate, vol-au-vent o pasta.
  • Vellutata: Sono ingredienti perfetti per preparare una vellutata cremosa e deliziosa da servire come antipasto o primo leggero. Perché non pensare anche a una crema di piselli?

I modi per sfruttare le caratteristiche di questi legumi sono tantissimi e permettono di ottenere un risultato eccezionale ogni volta. Tra le ricette da non perdere suggeriamo seppie con piselli, pasta e piselli cremosa o no, riso e piselli, spezzatino con piselli, piselli in padella, ossobuco con piselli.

Alcune informazioni sui piselli

Li conosciamo da sempre, visto la loro abbondanza e la loro versatilità in cucina, ma alcuni dettagli ancora ci sfuggono. Ecco alcune curiosità:

  1. L’India, la Cina e la Russia sono a livello mondiale i Paesi che producono più piselli rispetto a tutti gli altri. Ma il Canada è riuscito a compiere il primato di 3 milioni di tonnellate di piselli all’anno.
  2. Sono più i piselli in scatola e quelli congelati a essere venduti rispetto a quelli freschi. Una notizia che suona bizzarra, ma le statistiche confermano quanto appena detto.
  3. Degli studi effettuati su questa verdura sostengono che i piselli risalgono alla Mesopotamia (del 3.000 a.C.).
  4. Tra le persone povere del popolo i piselli secchi erano spesso utilizzati per pagare operai e agricoltori. Questo accadeva in Inghilterra al tempo del Medioevo.

Quando non mangiare piselli?

quando non mangiare piselli

Ci sono alcune situazioni in cui potrebbe essere consigliabile evitare o limitare il consumo di piselli:

  1. Allergie o sensibilità: Le persone con allergia o sensibilità i legumi dovrebbero evitarli completamente per evitare reazioni allergiche o sintomi gastrointestinali.
  2. Problemi digestivi: Alcune persone possono sperimentare gonfiore, gas o disturbi gastrointestinali dopo averli consumati, specialmente se mangiati crudi o non ben cotti. Questo perché nascondono fattori antidigestivi al loro interno che soltanto la cottura può distruggere.
  3. Problemi con le purine: Contenendo purine, i piselli sono off-limits per chi soffre di iperuricemia o gotta.
  4. Trattamenti Medici Specifici: In alcuni casi, potrebbe essere consigliato di evitarli durante trattamenti specifici o condizioni mediche particolari. È sempre meglio seguire i consigli individualizzati del proprio professionista sanitario.
  5. Terapia anticoagulante: In caso di terapie anticoagulanti potrebbe essere utile evitare di consumarli. Il perché risiede nalla capacità della vitamina K di influenzare l’assorbimento dei principi attivi di tali farmaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo