Alimenti ricchi di vitamina B8 o biotina: quali sono? Ecco dove si trova

0

Non è una novità che le vitamine del gruppo B siano fondamentali per il benessere, ma conoscere quali sono gli alimenti ricchi di vitamina B8 (biotina o vitamina H) può aiutare. Perché? Forse avete sentire …

Non è una novità che le vitamine del gruppo B siano fondamentali per il benessere, ma conoscere quali sono gli alimenti ricchi di vitamina B8 (biotina o vitamina H) può aiutare. Perché?

Forse avete sentire parlare di biotina o vitamina B8 nell’ambito di trattamenti per i capelli, ma questa vitamina del gruppo B è importante per l’equilibrio psicofisico dell’organismo.

Purtroppo l’organismo non riesce a sintetizzare autonomamente questa vitamina, proprio come accade le altre vitamine del gruppo B.

Va da sé che l’unica fonte di biotina è l’alimentazione e per questo è meglio conoscere gli alimenti ricchi di vitamina B8 in modo da inserirli correttamente nella dieta.

Biotina: A cosa serve? Proprietà e benefici

Il motivo per il quale è importante consumare alimenti ricchi di vitamina B8 è che il giusto apporto di biotina aiuta a sostenere diversi processi biologici e fisiologici. Ma la biotina a cosa serve?

  • Acidi grassi – La biotina partecipa alla sintesi degli acidi grassi che compongono i trigliceridi e più in generale i grassi.
  • Proteine – La vitamina collabora al metabolismo di alcuni aminoacidi essenziali per la costruzione delle proteine e quindi aiuta a mantenere la massa muscolare.
  • Glucosio – Questa vitamina porta anidride carbonica agli enzimi carbossilici ATP-dipendenti, favorendo la sintesi di glucosio provenienti fonti diverse dai carboidrati.
  • Pelle – Il fatto che la struttura della pelle sia ricchissima di vitamina H lega a doppio filo la biotina e la salute della cute.
  • CapelliCosa fa la biotina ai capelli? Favorisce la sintesi della cheratina che rende più forti i capelli e regola la produzione di sebo responsabile della loro caduta. L’azione di biotina sui capelli prima e dopo è evidente.
  • Unghie – La vitamina del gruppo B interferisce sui processi di produzione della cheratina, rinforzando anche le unghie.
  • Gravidanza – La vitamina B8 in gravidanza consente di sfruttare le proprietà di altre vitamine necessarie per lo sviluppo del feto, dalla vitamina B5 alla vitamina B12.
  • Tiroide – La biotina e la tiroide sono legate dal fatto che la vitamina del gruppo B riesca a falsarne i valori, aumentando quelli di T3 e T4 e abbassando quelli del TSH.
  • Sistema nervoso – La capacità della biotina di partecipare alla sintesi del glucosio potenzia la produzione di energia cellulare e tiene sotto controllo le situazioni di depressione lieve.

Alimenti ricchi di vitamina B8: Tabella

Le funzioni portate avanti dalla biotina ci lasciano intuire l’importanza di inserire gli alimenti ricchi di vitamina B8 nei menu giornalieri. Dove si trova la vitamina B8?

Ecco una lista degli alimenti più ricchi di biotina per sapere dove si trova in natura la vitamina H e riuscire a mantenere l’equilibrio psicofisico.

AlimentiQuantità di vitamina B8 in mg
Fegatini di pollo210
Arachidi130
Banane118
Piselli secchi70
Uova69
Crusca66
Semi di girasole55
Piselli freschi40
Orzo31
Avena24
Parmigiano23
Cacao in polvere20
Noci19
Ostriche10
Storione7
Pesce spada6

Fabbisogno giornaliero

Il fabbisogno giornaliero di vitamina B8 o biotina varia a seconda dell’età, del sesso e delle condizioni di salute, andando da un minimo di 15 mg ai 100 mg al giorno. Quanti mg di biotina al giorno bisognerebbe assumere?

CategoriaEtàQuantità biotina in mg
Neonatida 6 a 12 mesi7
Bambinida 1 a 3 anni10
Bambinida 4 a 6 anni15
Bambinida 7 a 10 anni20
Preadolescentida 11 a 14 anni25
Adolescentida 15 a 17 anni30
Adultida 18 anni in su30
Donne in gravidanza 35
Donne in allattamento 35

Le dosi consigliate di biotina ci lasciano intuire il consumo di alimenti ricchi di vitamina B8 sia sufficiente a garantire il benessere dell’organismo

Il problema è che l’assorbimento della biotina viene influenzata negativamente dal consumo di caffè, alcolici, albume crudo e antibiotici.

La carenza di biotina potrebbe portare a problemi della pelle come pelle secca e dermatiti, calvizie, senso di fatica, dolori muscolari, depressione, insonnia, inappetenza e malessere generale.

Fortunatamente la percentuale vitaminica proveniente dagli alimenti ricchi di biotina viene influenzata positivamente da alimenti ricchi di vitamine B, vitamina C, acido folico, zolfo e acido pantotenico.

Biotina: Controindicazioni

Il consumo di alimenti ricchi di biotina non presenta particolari effetti collaterali o controindicazioni, neanche in caso di razioni eccessive.

Non ci sono rischi neanche quando la biotina risulta alta in caso di assunzione di integratori, anche durante la gravidanza e l’allattamento (anche se sarebbe meglio sempre chiedere il parere medico).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759