Gli alimenti concessi e quelli vietati se soffri di celiachia

Pubblicato da: Valentina & Davide - il: 01-04-2013 7:49 Aggiornato il: 09-02-2017 9:17

L'intolleranza al glutine colpisce oggi giorno miglioni di persone. Per poter combattere al meglio questo disturbo, che a volte può provocare moltissimi fastidi, anche gravi, basta utilizzare un regime alimentare corretto, scegliendo gli alimenti giusti ed eliminando il glutine dalla propria dieta. In realtà non è molto semplice perchè questo componente è presente anche nei cibi più insospettabili. Ecco allora una particolare classifica con tutti i cibi divisi in tre categorie: permessi, a rischio e vietati. Quelli permessi possono essere consumati liberamente, poichè privi di glutine. Quelli a rischio invece potrebbero contenere glutine in quantità superiore ai 20 ppm oppure sono a rischio di contaminazione. Infine gli alimenti vietati contengono glutine e pertanto non devono essere consumati dai celiaci.

Alimenti consentiti

  •  Riso in chicchi
  •  Mais (granoturco) in chicchi
  •  Grano saraceno in chicchi
  •   Amaranto in chicchi
  •   Manioca
  •   Miglio in semi
  •   Quinoa in semi
  •   Sorgo in chicchi
  •   Teff in chicchi
  •   Prodotti dietetici senza glutine (es. mix di farine, pane e sostituti del pane, pasta)
  • Tutti i tipi di carne, pesce, molluschi e crostacei tal quali (freschi o congelati) non miscelati con altri ingredienti
  •   Pesce conservato: al naturale, sott’olio, affumicato, privo di additivi, aromi e altre sostanze (a esclusione dei solfiti)
  •   Uova
  •   Uova (intere, tuorli o albumi) liquide pastorizzate prive di additivi, aromi e altre sostanze (non aromatizzate)
  •   Prosciutto crudo
  • Lardo di Colonnata IGP e Lardo d'Arnad DOP
  • Latte: fresco (pastorizzato), a lunga conservazione (UHT, sterilizzato) delattosato o ad alta digeribilità, non addizionato di vitamine,aromi o altre sostanze (ad eccezione di vitamine e/o minerali)
  •   Latte per la prima infanzia (0-12 mesi)
  •   Latte fermentato, probiotici (contenenti unicamente latte/yogurt, zucchero e fermenti lattici)
  •   Formaggi freschi e stagionati
  •   Yogurt naturale (magro o intero)
  •   Yogurt bianco cremoso senza aggiunta di addensanti, aromi o altre sostanze (contenenti unicamente yogurt, zucchero e fermenti lattici)
  •   Yogurt greco (contenente unicamente latte, crema di latte e fermenti lattici) non addizionato di aromi o altre sostanze
  •   Panna: fresca (pastorizzata) e a lunga conservazione (UHT) non miscelata con altri ingredienti, a esclusione di carragenina (E 407)

Alimenti a rischio

  •   Farine, fecole, amidi (es. maizena), semole, semolini, creme e fiocchi dei cereali permessi
  •   Farina per polenta precotta ed istantanea, polenta pronta
  •   Malto, estratto di malto dei cereali permessi
  •   Estratto di malto dei cereali vietati
  •   Tapioca
  •   Amido di frumento deglutinato
  •   Prodotti per prima colazione a base di cereali permessi (soffiati, in fiocchi, muesli)
  •   Cialde, gallette dei cereali permessi
  •   Crusca dei cereali permessi
  •   Fibre vegetali e dietetiche
  •   Pop-corn confezionati
  •   Risotti pronti (in busta, surgelati, aromatizzati)
  •   Couscous, tacos, tortillas da cereali permessi
  • Salumi e insaccati di carne suina, bovina o avicola (bresaola, coppa, cotechino, lardo, mortadella, pancetta, prosciutto cotto, salame, salsiccia, speck, würstel, zampone, affettati di pollo o tacchino, ecc.)
  • Conserve di carne (es. carne in scatola, in gelatina)
  •  Hamburger
  •   Pesce conservato: al naturale, sott'olio, affumicato, addizionato di altre sostanze (a esclusione dei solfiti)
  •   Omogeneizzati di carne, pesce, prosciutto
  •   Piatti pronti o precotti a base di carne o pesce
  •   Uova (intere, tuorli o albumi) liquide pastorizzate aromatizzate
  •   Uova (intere, tuorli o albumi) in polvere
  •   Surimi
  • Panna: a lunga conservazione (UHT) condita (ai funghi, al salmone, ecc.), montata, spray, vegetale
  • Yogurt alla frutta “al gusto di…..”, cremosi
  • Yogurt bianco cremoso con aggiunta di addensanti, aromi o altre sostanze
  •   Yogurt greco con aggiunta di addensanti, aromi o altre sostanze
  •   Yogurt di soia, riso
  •   Formaggi a fette, fusi, light, spalmabili, vegetali (es. tofu)
  •   Creme, budini, dessert, panna cotta a base di latte, soia, riso
  •   Latte in polvere
  •   Latte condensato
  •   Latte addizionato/arricchito con fibre, cacao, aromi o altre sostanze (ad eccezione di vitamine e/o minerali)
  •   Latte di crescita (1-3 anni)
  •   Bevande a base di latte, soia, riso, mandorle
  •   Omogeneizzati di formaggio

Alimenti vietati

  •   Frumento (grano)
  •   Farro
  •   Orzo
  •   Avena
  •   Segale
  •   Monococco
  •   Kamut
  •   Spelta
  •   Triticale
  •   Farine, amidi, semola, semolini, creme e fiocchi dei cereali vietati
  •   Primi piatti preparati con i cereali vietati (paste, paste ripiene, gnocchi di patate, gnocchi alla romana, pizzoccheri, crepes)
  •   Pane e prodotti sostitutivi da forno, dolci e salati, preparati con i cereali vietati (pancarrè, pan grattato, focaccia, pizza, piadine, panzerotti, grissini, crackers, fette biscottate, taralli, crostini,salatini, cracotte, biscotti, merendine, pasticcini, torte)
  •   Germe di grano
  •   Farine e derivati etnici:  bulgur (o boulgour o burghul), couscous (da cereali vietati), cracked grano, frik, greis, greunkern, seitan, tabulè
  •   Crusca dei cereali vietati
  •   Malto dei cereali vietati
  •   Prodotti per prima colazione a base di cereali viteati (soffiati, in fiocchi, muesli, porridge)
  •   Polenta taragna (se la farina di grano saraceno è miscelata con farina di grano)
  • Carne o pesce impanati (cotoletta, bastoncini, frittura di pesce, ecc.) o infarinati o miscelati con pangrattato (hamburger, polpette, ecc) o cucinati in sughi e salse addensate con farine vietate
  • Piatti pronti a base di formaggio impanati con farine vietate
  •   Yogurt al malto, ai cereali, ai biscotti
  • Latte ai cereali, ai biscotti
  •   Bevande a base di avena

Per approfondimenti

la celiachia nei bambini

Come si scopre di soffrire di celiachia?

I sintomi della celiachia

valentina

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • carragenina e intolleranza al glutine