Come preparare il chia pudding: ricetta, consigli e varianti

435

Il pudding con i semi di chia è diventato un must have nelle diete di molte persone negli ultimi anni. È sano e buonissimo. Scopriamo come preparare il chia pudding perfetto! Il momento della colazione …

Il pudding con i semi di chia è diventato un must have nelle diete di molte persone negli ultimi anni. È sano e buonissimo. Scopriamo come preparare il chia pudding perfetto!

Il momento della colazione è fondamentale per rifornire il corpo di tutti i nutrienti e l’energia necessari ad affrontare bene la giornata. Tuttavia questo non deve far scivolare in “tentazioni” o “eccessi”.

Esistono preparazioni come il chia pudding in grado di soddisfare sia la necessità di mantenere un equilibrio nella dieta che la voglia di qualcosa di buono.

Questo delizioso dessert, a base di semi di chia, è non solo un piacere per il palato, ma offre anche numerosi benefici per la salute grazie alle incredibili proprietà nutrizionali dei suoi ingredienti.

Cos’è un pudding?

Partiamo dal principio. Il pudding è una preparazione che ha origini nei Paesi anglofoni e viene cucinata o preparata a freddo.

In molti casi, si tratta di un dessert cremoso e dolce molto simile a un budino, ma ci sono varianti salate e a base di cereali.  Il chia pudding o budino ai semi di chia, in particolare, è una variante moderna che sfrutta i semi di chia come ingrediente principale.

Chia pudding: le proprietà dei semi di chia

semi di chia proprieta
Semi di chia

Protagonisti indiscussi del chia pudding sono i semi di chia, i semi dell’albero di Salvia hispanica, tipica del centro e nel sud America.

I semi di chia sono dei veri e propri super food grazie al contenuto di sali minerali e la presenza di acidi grassi. Non è un caso che i semi di chia compaiono nelle ricette più diverse. Ecco alcune delle proprietà che rendono questo ingrediente così speciale e quindi delineano a cosa fa bene il chia pudding:

  • Ricchi di fibre – I semi di chia sono una fonte eccellente di fibre, fondamentali per regolare la digestione e mantenere un livello di zucchero nel sangue stabile. Inoltre, saziando, risponde a chi si chiede perché i semi di chia fanno dimagrire.
  • Omega-3 – Questi semi contengono una forma di acido grasso Omega-3, nota come acido alfa-linolenico (ALA). Gli Omega-3 sono essenziali per la salute del cuore e del cervello.
  • Antiossidanti – I semi di chia sono pieni di antiossidanti, prima tra tutti la vitamina C, che aiutano a combattere lo stress ossidativo e a proteggere le cellule dai danni.
  • Proteine – Questi piccoli semi contengono un’elevata quantità di proteine vegetali, fondamentali per la salute dei muscoli e la produzione di enzimi e ormoni.
  • Minerali – Nonostante le dimensioni ridotte, i semi di chia sono sorprendentemente ricchi di calcio, magnesio e fosforo. Questi nutrienti sono fondamentali per il benessere generale

Come preparare il chia pudding: ricetta

chia pudding ricetta
Pudding con semi di chia

Ora che conosciamo le straordinarie proprietà dei semi di chia, vediamo come preparare un pudding ai semi di chia delizioso e nutriente.

Ingredienti

  • 25-30 g semi di chia
  • 200 ml latte (latte vaccino o latte vegetale)
  • 1 cucchiaio di dolcificante (miele o sciroppo d’acero) opzionale
  • Frutta fresca per guarnire

Preparazione chia pudding

  • Sciacquare i semi di chia sotto acqua corrente e asciugarli tamponandoli con carta assorbente
  • In una ciotola, mescolare i semi di chia con il latte scelto e il dolcificante, se desiderato. Mescolare bene con un cucchiaio per evitare grumi.
  • Trasferire il composto in una o più coppette, coprire con pellicola trasparente e mettere il tutto in frigorifero per almeno 3-4 ore o preferibilmente tutta la notte.
  • Una volta che il composto ha raggiunto una consistenza simile a un budino,  guarnire con frutta fresca a piacere.

Quanti grammi di semi di chia si possono mangiare al giorno?

La ricetta del budino ai semi di chia richiede l’uso di 25-30 grammi di semi di chia ma, considerando l’apporto calorico pari a 490 calorie ogni 100 grammi, sarebbe meglio non allontanarsi da tale quantità.

Tenendo a mente la quota delle calorie dei semi di chia, quindi, i 30 grammi usati per il budino apportano circa 140 calorie. Niente male per una colazione!

Quali sono le controindicazioni dei semi di chia? L’alto contenuto di fibre e acido alfa-linolenico (ALA)  nei semi di chia può causare disagio gastrointestinale come gonfiore, gas e diarrea in alcune persone, specialmente se consumati in grandi quantità senza sufficiente liquido.

I segreti del pudding ai semi di chia perfetto

La ricetta del chia pudding è alla portata di tutti, ma questo non vuol dire che non ci siano insidie nella preparazione. Ecco quali sono i segreti del pudding perfetto:

  • Mescolare bene – È necessario mescolare bene i semi di chia con il liquido scelto perché soltanto così si riesce a prevenire la formazione di grumi e a ottenere una consistenza uniforme.
  • Tempo di riposo – Per ottenere la consistenza desiderata, occorre lasciare il composto in frigorifero per almeno 3-4 ore. Meglio ancora, se si riesce a prepararlo la sera prima e lasciarlo riposare durante la notte. Durante questo tempo, i semi di chia assorbiranno il liquido e diventeranno gelatinosi.
  • Guarnizioni creative – Non solo frutta fresca. È possibile sperimentare con guarnizioni diverse per creare combinazioni di sapore uniche. Frutta secca, cocco grattugiato o miele sono solo alcune delle opzioni a disposizione per il budino a base di semi di chia.

La versatilità del chia pudding

chia pudding varianti 1
Pudding ai semi di chia con fragole e kiwi

Il budino di chia ha guadagnato popolarità grazie alla sua versatilità e alle sue incredibili proprietà. Vediamo come questo dessert si presta a diverse varianti per adattarsi a tutti i gusti e le esigenze.

  • Chia pudding vegan e senza lattosio – Chi segue una dieta vegana o hai intolleranze al lattosio, come già visto, può sostituire il latte vaccino con alternative vegetali come latte di mandorla, latte di cocco o latte di soia per ottenere un risultato altrettanto cremoso e delizioso. Può essere considerato anche un chia pudding light.
  • Chia pudding con yogurt – Si può utilizzare lo yogurt al posto del latte per preparare il chia pudding. Lo yogurt aggiunge una consistenza cremosa e un sapore delizioso al pudding, oltre a fornire ulteriori benefici per la salute grazie ai probiotici presenti.
  • Personalizzazione dei dolcificanti – I dolcificanti possono essere personalizzati a piacere. Miele, sciroppo d’acero, zucchero di cocco o stevia sono ottime opzioni per soddisfare le tue preferenze di dolcezza.
  • Super food aggiuntivi – Per un tocco extra di salute, è possibile aggiungere altri super food come semi di lino, bacche di goji, noci o cacao in polvere al mix di semi di chia per aumentare ulteriormente il contenuto di antiossidanti e nutrienti.
  • Guarnizione con frutta fresca – Le possibilità di guarnizione con frutta fresca sono praticamente infinite. Fragole, banane, mirtilli e mango aggiungono colore, sapore e un ulteriore boost di vitamine al pudding.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo