Come sciogliere il cioccolato fondente, bianco e al latte a bagnomaria, nel forno e nel microonde

0

Il cioccolato è protagonista di ricette dolci golosissime, ma non sempre si sa come sciogliere il cioccolato alla perfezione. Ecco qualche consiglio utile! CONSIGLIO DEL GIORNO Guadagnare copiando gli investimenti dei TOP Trader? Se hai …

Il cioccolato è protagonista di ricette dolci golosissime, ma non sempre si sa come sciogliere il cioccolato alla perfezione. Ecco qualche consiglio utile!

Chi padroneggia la tecnica “bagnomaria” risolve i suoi dubbi su come sciogliere il cioccolato e non farlo solidificare facendo sciogliere il cioccolato in una pentola posizionata su un’altra piena di acqua tiepida.

Il cioccolato sciolto a bagnomaria non presenta grumi, non teme a rapprendersi e resta cremoso, l’ideale per preparare dolci al cucchiaio e torte.

Tuttavia la tecnica lascia spazio a tante domande, soprattutto quando riguarda le altre tipologie di cioccolato, quello al latte e quello bianco.

Perciò è normale chiedersi “Come sciogliere il cioccolato fondente per decorare?”, “Come si scioglie il cioccolato al latte?”, “Come si scioglie il cioccolato in polvere?” o “Come si fa per non far solidificare il cioccolato?”.

Cosa sapere prima di sciogliere il cioccolato

La prima cosa da sapere su come sciogliere il cioccolato è che la tecnica a bagnomaria non è l’unica soluzione. si può imparare come sciogliere il cioccolato nel microonde e nel forno.

Diciamo che non importa quale tecnica venga scelta perché tutte e tre i metodi promettono di sciogliere il cioccolato senza grumi.

In questo caso è bene ricordare di non mettere il cioccolato a contatto con la fonte di calore e non esagerare con la temperatura per evitare di bruciarlo.  

Inoltre è necessario non coprire il cioccolato con un coperchio in modo da evitare il contatto diretto con le goccioline di acqua di condensa. Perché?  Non si riuscirebbe a fondere il cioccolato senza grumi.

A questo si aggiunge una regola d’oro da tenere a mente: più si spezzerà il cioccolato finemente e più velocemente si otterrà un cioccolato cremoso.

In questo senso ci sono differenze su come si scioglie il cioccolato bianco e fondente, visto che quello bianco si scioglie più velocemente per via della quantità di burro cacao.

L’essenziale è mescolare continuamente il cioccolato durante la fase di scioglimento con una frusta manuale o una spatola in silicone nella stessa direzione per ottenere un cioccolato senza grumi.

Per il resto, invece, le linee guida su come sciogliere il cioccolato delle uova di Pasqua e come fondere il cioccolato di una barretta non sono troppo diverse.

Come sciogliere il cioccolato

È ora di scoprire tutti i segreti su come sciogliere il cioccolato alla perfezione con le varie tecniche: bagnomaria, microonde, forno e Bimby.

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria

Come sciogliere il cioccolato a bagnomaria? È la tecnica tradizionale per sciogliere il cioccolato: spezzettare il cioccolato, metterlo in una ciotola e posizionarla su una pentola con acqua bollente.

A questo punto non bisogna fare altro che mescolare il cioccolato delicatamente, facendo attenzione a non far entrare in contatto il cioccolato con l’acqua.

In effetti non basta sapere come si scioglie il cioccolato a bagnomaria per dirsi al riparo da eventuali problemi. Se il cioccolato entra in contatto con l’acqua, infatti, diventa vischioso e granuloso: il cioccolato “impazzisce”.

Come recuperare il cioccolato impazzito? Paradossalmente è sufficiente aggiungere qualche cucchiaino di acqua tiepida e continuare a mescolare il cioccolato per vederlo tornare fluido e liscio.

In questi casi però, non essendo più puro, il cioccolato può essere usato per preparare una ganache o una cioccolata calda.

Sciogliere il cioccolato nel microonde

Il microonde è un prezioso aiuto in cucina anche quando si tratta di sciogliere il cioccolato. Perché? Velocizza la procedura e sporca pochissimo. L’unica attenzione è per il tipo di cioccolato da sciogliere.

Cioccolato fondente

Per sciogliere il cioccolato fondente è necessario mettere i pezzetti di cioccolato in una ciotola, posizionarla nel microonde e accendere l’elettrodomestico a 1000 Watt per 60 secondi.

A questo punto basta fare riposare il cioccolato per almeno 30 secondi e riportarlo nel microonde per altri 30 secondi (sempre a 1000 Watt).

Alla fine è sufficiente riprendere la ciotola, mescolare il cioccolato fuso e i pezzetti ancora solidi e aspettare che diventi cremoso e uniforme.

Cioccolato al latte

Come sciogliere il cioccolato al latte nel microonde? In linea di massima il procedimento è lo stesso appena indicato, fatta eccezione per la temperatura.

Per sciogliere il cioccolato al latte è necessario impostare la temperatura del microonde a 650 Watt sia nel primo step che nel secondo passaggio.

Cioccolato bianco

Chi si chiede come sciogliere il cioccolato bianco nel microonde deve sapere che il procedimento non cambia. A cambiare è il tempo di scioglimento.

In pratica il cioccolato bianco va sciolto a una temperatura di 650 Watt per 45 secondi in entrambi i passaggi.

Sciogliere il cioccolato nel forno

Per qualcuno sembrerà strano, ma è possibile sciogliere il cioccolato nel forno semplicemente spezzettandolo in una ciotola, posizionando il recipiente nel piano più basso e accendendo il forno al minimo.

Dopodiché è indispensabile aspettare 5 minuti, prelevare la ciotola e mescolare il cioccolato prima di riportarlo in forno e attendere che si sciolga totalmente.

Sciogliere il cioccolato nel Bimby

In tanti si chiedono come sciogliere il cioccolato nel Bimby in modo da evitare disattenzioni con le altre tecniche e non fare disastri.

È sufficiente versare il cioccolato nel boccale e tritarlo a Velocità 7 per 8 secondi, lasciarlo fonderlo a 50 gradi a Velocità 3 per 3 minuti, aprire il boccale, spatolare il cioccolato attaccato ai bordi verso il basso e continuare a lavorare il cioccolato a 50 gradi a Velocità 3 per 3 minuti.

Come sciogliere il cioccolato con la panna

Alcune preparazioni come la ganache spingono a capire come sciogliere il cioccolato con la panna per ricoprire torte e farcire bignè senza ritrovarsi con un cioccolato opaco e duro.

Cosa c’è da sapere su come sciogliere il cioccolato con la panna? Prima di tutto è necessario tagliare il cioccolato fondente e metterlo in una casseruola mentre si lascia scaldare la stessa quantità di panna.

Dopo aver riscaldato la panna (senza farla bollire), quindi, basta versarla sul cioccolato e mescolare con una spatola fino a ottenere un risultato liscio e omogeneo.

La preparazione della ganache può cambiare sostituendo il cioccolato fondente con il cioccolato bianco o il cioccolato al latte (e in questo caso aggiungendo 25-30 g di burro ogni 100 ml di panna per rendere il tutto più cremoso).

È possibile anche rimpiazzare la panna con il latte per rendere tutto più leggero oppure aggiungere spezie, caffè o agrumi per arricchire il sapore della ganache.

Come sciogliere il cioccolato con il burro

Alla ganache tradizionale si può preferire una copertura morbida a base di cioccolato  e burro, ma è necessario sapere come sciogliere il cioccolato con il burro.

La prima cosa da fare è spezzettare 200 g di cioccolato fondente, scioglierlo a bagnomaria, aggiungere 80 g di burro tagliato a pezzetti e mescolare con una frusta manuale.

Dopo aver ottenuto una crema liscia, però, bisogna farla intiepidire e lavorarla con una spatola di silicone prima di usarla per guarnire un dolce.

Come sciogliere il cioccolato con il latte

È possibile imparare i segreti su come sciogliere il cioccolato con il latte per ottenere una ganache più leggera o preparare una crema fluida.

In questo caso occorre versare circa 100 ml di latte in un pentolino, farlo riscaldare senza raggiungere il punto di ebollizione e versarlo su 400-450 g di cioccolato fondente, mescolando con una spatola.

Successivamente bisogna versare il composto nel pentolino, portarlo sul fuoco e scaldarlo fino a ottenere la consistenza di una crema.

Come sciogliere il cioccolato fondente per glassare

La ganache al cioccolato fondente può essere usata per glassare torte, profiteroles, semifreddi  e dolci vari, ma non può essere considerata una vera e propria glassa al cioccolato.

A fare la differenza tra la ganache e la glassa al cioccolato è proprio la regola su come sciogliere il cioccolato fondente per glassare.

In pratica la glassa deve essere preparata sciogliendo del cioccolato fondente in uno sciroppo a base di acqua e zucchero. D’altronde la glassa al cioccolato fondente è pur sempre una glassa.

Come far sciogliere il cioccolato? Tutto quello che bisogna fare è versare 800 g di zucchero e 170 ml di acqua in un pentolino, mescolare e riscaldare il tutto a fiamma moderata.

Dopo serve abbassare la fiamma, versare 200 g di cioccolato fondente al 70% di caco a pezzetti, mescolare con la spatola fino a ottenere un composto fluido e versare la glassa in una ciotola. Dopodiché non bisogna far altro che lasciare intiepidire a 30 gradi prima di usare la glassa.

La ricetta della glassa di cioccolato risponde anche a quanti si chiedono come sciogliere il cioccolato per scrivere sulle torte. Basta trasferire la glassa in un triangolo di carta forno o una sac à poche.

Come si scioglie il cioccolato in polvere

Il cacao può essere considerato cioccolato in polvere, specialmente considerando il cioccolato fondente con alte percentuali di cacao.

Per trasformare il cacao in cioccolato è necessario versarne un po’ in una ciotola, aggiungere un cucchiaio di acqua alla volta e mescolare fino a quando il cacao non sarà completamente stemperato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759