Pane ferrarese: storia, ricetta e come farlo in casa

512

Il pane è uno degli alimenti più apprezzati in Italia e ogni regione ha la sua versione unica e speciale. È il caso della coppia ferrarese. Scopriamo come fare il pane ferrarese a casa. Nel …

Il pane è uno degli alimenti più apprezzati in Italia e ogni regione ha la sua versione unica e speciale. È il caso della coppia ferrarese. Scopriamo come fare il pane ferrarese a casa.

Nel cuore dell’Italia, nella città di Ferrara, si trova una prelibatezza locale che ha radici antiche e un sapore unico: il pane ferrarese.

La forma, il sapore e le caratteristiche di questo pane sono unici e per questo hanno conquistato la denominazione IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Pane ferrarese: caratteristiche e ingredienti

Chiamato anche coppia ferrarese, ciopa o ciupeta, si tratta di un tipo di pane tradizionale originario della città di Ferrara, situata nella regione dell’Emilia-Romagna in Italia.

A rendere unico questo pane è la forma a ventaglio con corni dalle estremità ritorte ottenuta accostando due pezzi di impasto, attorcigliandoli e unendoli al centro.

Il ferrarese è un pane che si distingue anche per la sua crosta molto sottile e croccante e per la mollica morbida e leggera all’interno.

Uno dei segreti del sapore unico di questo pane è l’uso di ingredienti di alta qualità, tra cui farina di grano tenero, lievito madre, malto e strutto.

È proprio la presenza dello strutto ad assicurare il carattere friabile del pane a lungo, rendendolo buonissimo e fresco anche il giorno dopo.

Chi è a dieta può mangiare il pane ferrarese se considera le calorie: ogni 100 grammi di ciupeta equivalgono a 275 calorie.

Come nasce la coppia ferrarese? La storia

coppia ferrarese ricetta
Pezzi di ciupa

Le origini del pane ferrarese risalgono a tempi antichi e affondano nella storia di Ferrara e dell’intera regione dell’Emilia-Romagna.

Era un alimento di base nelle tavole delle famiglie ferraresi sin dai tempi medievali e nel corso dei secoli ha mantenuto la sua autenticità e il suo status di specialità locale.

All’inizio era confezionato con una forma di pagnotta, cioè senza orletti, salvo poi subire modifiche a causa delle norme estensi riguardanti il confezionamento del pane.

Secondo il cuoco Cristoforo da Messisbugo, il primo pane ferrarese così come lo conosciamo oggi risale a una cena imbandita in onore del duca di Ferrara in occasione del Carnevale del 1536, durante la quale Messer Giglio lo servì. Il pane “ritorto” venne identificato con la moderna Coppia.

La tradizione di preparare il pane ferrarese è stata tramandata di generazione in generazione e ancora oggi molte panetterie locali seguono le antiche ricette e i metodi di preparazione che rendono questo pane così speciale.

Pane ferrarese a casa: ricetta originale

pane ferrarese ricetta originale
Pane ferrarese fatto in casa

È possibile sperimentare il sapore autentico di questo pane antico semplicemente seguendo ogni passaggio della ricetta del pane ferrarese.

Ingredienti

  • 500 g di farina di tipo 0
  • 180 ml di acqua tiepida
  • 30 g di strutto
  • 10 g di sale
  • 50 g di lievito madre
  • 1 cucchiaino di malto
  • 20 ml di olio EVO

Preparazione pane coppia ferrarese della ricetta originale

  • In una ciotola grande, sciogliere il lievito madre nell’acqua tiepida con il malto, aggiungere la farina e mescolare bene
  • Aggiungere lo strutto e lavorare l’impasto fino a incorporarlo del tutto
  • Unire il sale e l’olio e continuare a impastare fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo
  • Rovesciare l’impasto su una superficie infarinata e dividerlo in 4 parti uguali
  • Lavorare ogni parte con il mattarello o con le mani fino a ottenere una striscia rettangolare di circa 40-50 cm di lunghezza e 1 cm di spessore
  • Arrotolare ogni striscia portando l’estremità alta verso l’interno con entrambe le mani, esercitando un po’ di pressione e procedendo verso il basso oppure tenendo l’estremità in basso con la mano sinistra e portando la parte opposta verso il basso. In entrambi i casi è necessario lasciare qualche centimetro di bordo
  • Procedere nello stesso modo con ogni panetto
  • Accostare due panetti in modo speculare e unirli nella parte centrale (il bordo lasciato) esercitando un po’ di pressione
  • Trasferire il pane su una teglia da forno rivestita di carta forno e lasciare lievitare in un luogo caldo un paio di ore
  • Cuocere il pane in forno preriscaldato a 200 gradi per 15-20 minuti o finché la crosta è dorata e croccante
  • Sfornare e lasciare raffreddare il pane su una griglia prima di tagliarlo e gustarlo

Varianti del pane ferrarese

Il pane ferrarese è una prelibatezza tradizionale che vale la pena assaggiare almeno una volta nella vita. Tuttavia si è rivelato molto versatile. Alcune delle varianti più popolari includono:

  • Pane ferrarese con olive – Basta incorporare olive nere o verdi denocciolate nell’impasto per ottenere un tocco di sapore mediterraneo.
  • Pane ferrarese integrale – In questa versione viene sostituita la farina bianca con farina integrale per creare una versione più rustica e nutriente.
  • Pane ferrarese con semi – È sufficiente aggiungere semi di sesamo, girasole o lino all’impasto per una texture e un sapore extra.

Il consiglio in più …

Il pane ferrarese della ricetta originale non è difficile da replicare a casa, salvo avere a disposizione tutti gli ingredienti e prendere dimestichezza con l’arrotolamento dell’impasto.

Se non si ha modo di reperire lo strutto allora è possibile usare il burro per preparare il pane ferrarese secondo ricetta.

Nel caso in cui non si disponga del lievito madre, è possibile usare il lievito di birra riducendo le quantità: 5 grammi di lievito di birra sono sufficienti a sostituire 50 g di lievito madre.

È possibile anche sostituire il cucchiaino di malto con la stessa quantità di miele: il risultato sarà soddisfacente comunque.

Se mai non si riuscisse a realizzare dei “cornettini” con le fasce di impasto allora è possibile lavorare con un impasto dalla forma triangolare e arrotolarlo dal lato più lungo al centro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo