Qual è la differenza tra astice e aragosta? Ecco come riconoscerli

0

I crostacei sono protagonisti di moltissime ricette, dalle preparazioni più tradizionali alle prove più sfiziose. Ma qual è la differenza tra astice e aragosta? L’astice e l’aragosta (in inglese lobster) sono due dei crostacei più …

I crostacei sono protagonisti di moltissime ricette, dalle preparazioni più tradizionali alle prove più sfiziose. Ma qual è la differenza tra astice e aragosta?

L’astice e l’aragosta (in inglese lobster) sono due dei crostacei più versatili e apprezzati in cucina, un po’ per le loro carni delicate e un po’ per il loro sapore dolciastro.

C’è differenza tra aragosta e astice? Sì, più di una in realtà. Purtroppo non tutti conoscono le differenze tra astice e aragosta e questo porta con se più di qualche dubbio.

Come cucinare l’aragosta o l’astice quindi dipende dalla capacità di saper rispettare le differenze tra i due crostacei, un po’ come accade per polpo, polipo e piovra.

Il motivo della confusione

Le caratteristiche fisiche creano confusione quando si tratta di scegliere tra astice e aragosta e inserire il crostaceo nelle preparazioni.

Il motivo di tale confusione è riscontrabile nella forma a gambero dei due decapodi e nel loro habitat (fondale roccioso). Entrambi possono arrivare a misurare 20-60 cm, ma sono due crostacei diversi.

  • Astice – L’astice appartiene alla categoria degli Nephropidae e vanta un carapace liscio, chele sugli arti e strumenti di difesa e attacco.
  • Aragosta – L’aragosta  rientra nella famiglia dei Palinuridae, presenta un carapace con spine e due antenne piuttosto lunghe.

Qual è la differenza tra astice e aragosta?

Un falso mito che resiste considera l’astice soltanto come il “maschiodell’aragosta, eppure basta fare attenzione ad alcune caratteristiche per capire la differenza tra astice e aragosta.

  1. Colore

Il colore è il primo elemento da tenere sott’occhio per capire se si sta acquistando un astice o un’aragosta. Che differenza c’è tra astice e aragosta?

Se l’aragosta ha un colore aranciato che vira verso il rosso o il viola, non si può dire lo stesso per l’astice giacché il colore cambia a seconda della specie.

L’astice che vive nei mari del Nord America presenta un carapace marrone e un ventre con chiazze gialle mentre l’astice del Mediterraneo è caratterizzato da un colore bluastro.

  • Dimensioni

Sia l’astice che l’aragosta possono raggiungere dimensioni considerevoli, ma qualche piccola diversità può aiutarli a distinguerli.

Da un lato l’astice può raggiungere i 30-40 cm di lunghezza mentre dall’altro lato l’aragosta può arrivare a misurare 20-40 cm.

  • Sapore

Le carni di questi due crostacei sono bianche e squisite, ma mantengono alcuni tratti caratteristici che possono cambiare il risultato finale. Che differenza di gusto c’è tra aragosta e astice?

L’astice nasconde carni compatte, elastiche e decise nel sapore mentre l’aragosta rossa vanta carni più delicate, pregiate e dolci.

  • Prezzo

La differenza tra astice e aragosta si trade in un prezzo differente: 30-40 euro al Kg per l’astice e 30-60 euro al Kg per l’aragosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759