Torta salata agli spinaci e patate vegan

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 16-05-2018 8:23 Aggiornato il: 03-05-2018 12:25

La torta salata agli spinaci e patate vegan è una ricetta perfetta per tutti i pranzi fuori casa, gli aperitivi sfiziosi o i piatti unici.

Torta salata agli spinaci e patate vegan- foto gustoblog.it

La versione vegana priva di alimenti di origine animale rappresenta una alternativa rustica e golosa alle classiche torte salate, sfatando il mito che vuole la cucina vegana come una filosofia culinaria restrittiva.

Curiosi di scoprire come portare in tavola la torta salata agli spinaci e patate vegan?

Ingredienti

Pasta:

  • 200 g farina
  • 50 g olio extravergine di oliva
  • 80 ml acqua
  • 1 pizzico di sale

Farcia:

  • 500 g spinaci
  • 4 patate
  • 1 cucchiaino di curry
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 manciata di pane grattugiato
  • latte di soia q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Preparazione ricetta torta salata agli spinaci e patate vegan

La ricetta vegana richiede qualche passaggio in più per preparare anche la base, ma promette un gusto e un aspetto davvero strepitoso. Ecco come preparare la torta salata agli spinaci e patate vegan:

  • Versare gli ingredienti per la pasta in una ciotola capiente e impastarli velocemente fino a creare un panetto
  • Riporre in frigo l'impasto
  • Lessare le patate in abbondante acqua bollente e sbollentare a parte gli spinaci per qualche istante
  • Scolare gli spinaci e tritarli al coltello e passare le patate con lo schiacciapatate
  • Unire gli spinaci e le patate e aggiungere le spezie, il sale, il pepe e un filo di olio extravergine prima di mescolare bene
  • Aggiungere un cucchiaio di latte di soia per ammorbidire la farcia
  • Stendere la pasta rivestendo una pirofila e versare il composto livellando la superficie
  • Cuocere la torta salata in forno caldo a 180 gradi per circa 25-30 minuti
  • Sfornare e servire la torta salata agli spinaci e patate vegan tiepida o fredda
Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento