Dieta anti gonfiore per gambe perfette: la strategia vincente

Pubblicato da: ValeriaM - il: 30-05-2017 17:32 Aggiornato il: 27-11-2018 17:30

Introduzione

Caviglie pesanti e gambe gonfie? L’estate ormai è alle porte e quei kg di troppo che non riesci a smaltire sono concentrati proprio sulla parte più importante del corpo, quella che a breve sarà scoperta. Per rimediare è necessario correre subito ai ripari apportando qualche modifica alle tue abitudini alimentari e non solo. Non ci stancheremo mai di ripetere che il primo passo verso la forma fisica perfetta è lo sport, anche una camminata di 30 minuti al giorno è sufficiente, oppure lasciare a casa la macchina e prendere la bicicletta. La seconda cosa da fare è seguire una dieta anti gonfiore salutare e variegata per smaltire i kg in eccesso e indossare, senza problemi, stupendi sandali tacco 12.

Estrogeni: la dieta per ridurre l’azione negativa

I responsabili dell’accumulo di grasso nei punti critici potrebbero essere gli estrogeni, gli ormoni femminili. La dieta anti gonfiore proposta oggi trae spunto da quella di Viversani&Belli e mira a contrastare appunto gli effetti negativi degli estrogeni. La prima cosa da fare è fare incetta di vegetali ricchi di fibre e polifenoli, ridurre le carni rosse e il glutine, e introdurre frutta secca, cibi con omega 3 e ancora cereali integrali. La dieta anti gonfiore punta soprattutto su alimenti ricchi di zolfo e sulle crucifere che bloccano la produzione spropositata di estrogeni. Ottimi supporti per questa dieta sono gli infusi a base di erbe come ippocastano, vite rossa, pungitopo e ginko. I principi attivi hanno un’azione vasotonica e protettiva per un sollievo immediato alle gambe.

Stop al gonfiore con i cibi giusti

Frutta e verdura di stagione sono le uniche alleate per contrastare il gonfiore e perdere peso. Inserendo verdura cruda ad ogni pasto il nostro organismo ha a disposizione il “set” completo di vitamine, sali minerali, antiossidanti, fibre e fitonutrienti. Molti alimenti di stagione hanno anche i flavonoidi, sostanze di cui vi abbiamo parlato in moltissime occasioni, ed è proprio su questi che mira la dieta anti gonfiore.

Tra la primavera e l’estate c’è l’imbarazzo della scelta: fragole e ciliegie, nespole e albicocche, cetrioli e zucchine, melanzane e pomodori. Questi sono solo alcuni ma non dimenticate le proteine che aiutano a bilanciare l’azione ormonale e donano una silhouette asciutta e gambe leggere. Le principali fonti di proteine “buone” sono il pesce, la carne bianca e le uova. Possibilmente preferire quelli provenienti da allevamenti biologici che non prevedono l’utilizzo di ormoni chimici. Il latte vaccino (parzialmente scremato) e lo yogurt greco sono altri due alimenti considerati completi dal punto di vista nutrizionale, e come sappiamo lo yogurt è anche ricco di fermenti lattici vivi utili per la salute dell’intestino (il nostro secondo cervello!).

Come abbiamo specificato nell’introduzione, la dieta anti gonfiore esclude il glutine. La proteina che si trova nel grano favorisce l’infiammazione intestinale e compromette l’assorbimento di cibi e nutrienti, inoltre può compromettere il metabolismo. Scopriremo che il piano alimentare settimanale predilige cereali senza glutine tra cui il riso, la quinoa, l’avena e il grano saraceno. Prima di passare allo step successivo ed entrare nel vivo della dieta anti gonfiore con le regole da seguire, vogliamo fare un piccolissimo focus sulle fragole e non perché siano il nostro frutto preferito. Contengono più vitamina C dell’arancia e sono anche una buona fonte di vitamine del gruppo B, vitamina K e vitamina E. Gustatele con succo di limone e senza zucchero o panna per rendere ancora più efficace l’azione degli antiossidanti e beneficiare delle proprietà depurative, rinfrescanti e toniche!

Regole da seguire per la dieta anti gonfiore

La dieta anti gonfiore ha 5 regole fondamentali che non sono altro che consigli che rendono efficaci tutte le diete. Vi rendiamo facile il lavoro di memorizzazione e le scriviamo di seguito realizzando un elenco che si può stampare e attaccare al frigo con una calamita.

  1. Bere acqua: sfatiamo il mito dei 2 litri di acqua al giorno che fanno dimagrire, bere durante il giorno idrata il corpo e favorisce la circolazione sanguigna, aiuta inoltre ad assorbire i nutrienti e stimola la diuresi. Quella ideale ha un basso residuo fisso e pH maggiore di 7;
  2. Iniziare i pasti con le verdure crude: le fibre fanno sentire sazi oltre ad arricchire la dieta anti gonfiore di minerali e antiossidanti;
  3. Integrare l’alimentazione con omega 3: 2 g di omega 3 purificati al giorno contrastano i disturbi della circolazione sanguigna e quelli metabolici;
  4. Limitare il sale: importantissimo per ridurre la ritenzione di liquidi, preferite il sale dell’Himalaya, perché il cristallo è più idrosolubile;
  5. Usare olio evo per condire: completo e sano, usate 3 cucchiaini a pranzo e 3 a cena, abbinatelo ad aceto di mele, limone, spezie e aromi.

Piano alimentare per perdere 2 kg in una settimana

Pasti completi e menu bilanciati. Sono queste le regole fondamentali della dieta anti gonfiore per perdere 2 kg in 7 giorni e avere gambe più leggere, pronte per sfoggiare shorts, mini e gonne attillate!

  • Primo giorno→ Colazione: yogurt greco con frutti di bosco o fragole, fiocchi d’avena, bacche di goji, semi di lino o di chia; Spuntino: spremuta di pompelmo rosa; Pranzo: insalata mista con carote e finocchi, riso integrale con funghi, salmone alla piastra; Merenda: kiwi e mandorle; Cena: insalata mista, zucchine grigliate con spezie;
  • Secondo giorno→ Colazione: latte parzialmente scremato, fiocchi di grano saraceno, noci, cannella, bacche di goji, caffè (amaro); Spuntino: spremuta di arancia; Pranzo: insalata di radicchio, carote e valeriana, zucchine stufate e petto di pollo alla piastra; Merenda: pera e mandorle; Cena: insalata con cavolo rosso, finocchi e arancia, frittata, spinaci lessi;
  • Terzo giorno→ Colazione: tè verde non zuccherato, porridge (si prepara mettendo in una tazza il latte, fiocchi d’avena, bacche di goji, cannella, mela cotta, noci e mandorle e si fa scaldare tutto nel microonde); Spuntino: succo di mirtilli; Pranzo: insalata con lattuga e carote, riso integrale con asparagi, merluzzo al forno con pomodorini; Merenda: fragole e mandorle; Cena: insalata di mare con aggiunta di sedano e carote, broccoli lessi o fagiolini lessi;
  • Quarto giorno→ Colazione: yogurt greco con frutti di bosco o fragole, fiocchi d’avena, bacche di goji, semi di lino o di chia; Spuntino: succo di melagrana; Pranzo: insalata con lattughino, carote, patate, finocchi e petto di pollo alla piastra; Merenda: ciliegie, mandorle, tè verde; Cena: insalata con carote, rucola e radicchio, bresaola, rape o broccoli lessi;
  • Quinto giorno→ Colazione: ripetere un menu a scelta; Spuntino: acqua con succo di limone; Pranzo: asparagi lessi, insalata di mare, macedonia con banane, kiwi e fragole; Merenda: acqua con succo di limone; Cena: insalata con lattughino e carote, spigola al cartoccio, passato di verdure;
  • Sesto giorno→ Colazione: ripetere un menu a scelta; Spuntino: succo di mirtilli; Pranzo: minestrone, hamburgher, finocchi o zucchine gratinati al forno; Merenda: tè verde e kiwi; Cena: cavolo verde saltato in padella, fusi di pollo arrosto;
  • Settimo giorno→ Colazione: ripetere un menu a scelta; Spuntino: succo di melagrana; Pranzo: cavatelli al sugo, orata al cartoccio; Merenda: frutto di stagione e mandorle; Cena: insalata verde con asparagi lessi, uova sode, o frittata di albumi.
ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • alimenti anti gonfiore
  • gambe gonfie carne proteine