Dieta del bicchiere: frullati e succhi per perdere peso

Pubblicato da: ValeriaM - il: 20-06-2017 19:53 Aggiornato il: 27-11-2018 17:30

Introduzione

È arrivata l’estate e se siete tra quelli che hanno un leggero calo di appetito potete ritenervi fortunati. Tutti gli altri invece devono correre subito ai ripari perché aperitivi e cene rischiano di mettere a dura prova il vostro fisico e rischiate di accumulare peso. Oggi abbiamo pensato ad una dieta che può andare bene per la prima e la seconda categoria di persone appena descritte.

Come sempre la nostra fonte di ispirazione è Viversani e belli che ospita i pareri della nutrizionista Ada Ciavardini che ha proposto un programma dimagrante a base di succhi, frullati e smoothies. La dieta del bicchiere ha molte ricette fresche e golose (sia liquide che solide) che si preparano in pochissimo tempo. Il punto di forza di questa dieta è che velocizza il metabolismo e riduce gli attacchi di fame oltre al girovita. Con la dieta del bicchiere infatti si possono perdere sino a 3 kg in una settimana, un bel traguardo se volete arrivare in perfetta forma ad un evento importante come il matrimonio di una cara amica o semplicemente un weekend al mare. Le ricette proposte sono bilanciate per fare il pieno di sostanze benefiche contenute nella frutta e verdure di stagione. Per aumentare l’efficacia oltre ai ‘liquidi’ vengono abbinati i ‘solidi’. Quindi via libera a salmone ricco di omega 3, gamberi, polpo, sarde, carni magre e uova!

Gli strumenti da avere in cucina: frullatore, centrifuga, estrattore

Per seguire le dieta del bicchiere è fondamentale avere a disposizione alcuni strumenti. In cucina non devono mancare il frullatore, la centrifuga e l’estrattore. Vi daremo dei consigli per scegliere quelli giusti che, in questo periodo, sono in offerta presso i grandi centri di elettrodomestici per incentivare l’acquisto. Vale sempre il rapporto qualità/prezzo ma vi possiamo assicurare che anche quelli più piccoli possono fare al caso nostro.

Iniziamo dal frullatore che dovrebbe avere un vaso in vetro e con una capienza di 700 ml. Il motore di 300W garantisce frullati perfetti e deve essere dotato di tasti per regolare la velocità, sistema di sicurezza per il blocco delle lame (preferibilmente in acciaio inossidabile) e, per un prodotto completo controllate se c’è il tritaghiaccio. La centrifuga invece è una specie di spremiagrumi ma molto più potente perché estrae il succo non solo dagli agrumi ma anche da mele, carote e altri ingredienti. Le migliori hanno il corpo unico e sono facili da lavare.

Un fattore da non trascurare quando scegliete questo tipo di elettrodomestico perché dovete pulirlo dopo ogni utilizzo. Infine parliamo dell’estrattore di succo, una sorta di evoluzione della centrifuga. La differenza è che l’estrazione è a freddo mantenendo vive le sostanze contenute nei vegetali. Un’altra differenza riguarda il costo che è molto più alto trattandosi di uno strumento più sofisticato, tuttavia le funzioni offerte sono diverse perché oltre ai succhi si possono produrre anche i latti vegetali (mandorle, noci…).

Quale frutta scegliere?

La dieta del bicchiere è diversa rispetto alle altre e non perché consente di perdere 3 kg in 7 giorni ma per la proposta alimentare variegata. Ricordiamo ai nostri lettori che le diete fai da te sono sconsigliate perché si potrebbe andare incontro al terribile effetto yo-yo, quella della dottoressa Ada Ciavardini invece è completa e indicata per un breve periodo. Se non rivoluzionate la vostra vita non potete sperare che l’ago della bilancia si sposti miracolosamente. Inoltre se scegliete di mettervi a dieta aggiornate il vostro medico per tenere sotto controllo lo stato di salute.

In sette giorni di dieta ci sono tutti i colori della stagione: il rosso delle ciliegie e dei pomodori, il giallo delle pesche, il verde di spinaci e cetrioli, il blu di mirtilli e more. La dieta del bicchiere si avvale delle proprietà della frutta che spesso viene esclusa dai piani di dimagrimento perché ricca di fruttosio, sottovalutando il mix di vitamine, antiossidanti e flavonoidi che sono capaci di bloccare gli enzimi alla base del sovrappeso. Tra i frutti da evitare ci sono le banane e i fichi perché troppo zuccherini. Nel carrello della spesa mettete ananas, fichi d’india, uva, mele, ribes, cocomero, albicocche, nespole, susine e pompelmi.

Gli ingredienti e le ricette per perdere peso

La prima cosa da controllare al momento dell’acquisto di frutta e verdura è la provenienza. Preferite i prodotti a km 0 perché rispettano la stagionalità e il ritmo della natura. Spezziamo una lancia a favore dei prodotti biologici perché privi di residui chimici e più salutari. Tra gli ingredienti su cui puntare per perdere peso ci sono la ricotta per via del suo alto contenuto di proteine che rende i piatti soffici, lo yogurt invece dona gusto e cremosità e apporta proteine e fermenti lattici, il latte e lo yogurt di soia privi di colesterolo risultano digeribili. Non devono mancare l’avocado di cui non possiamo più fare a meno, l’anguria dal forte potere saziante e il melone, un concentrato di betacarotene che abbinato alle pesche protegge la pelle dall’azione dei raggi solari.

Una ricetta golosa e fresca per perdere peso è il gazpacho che si prepara frullando i pomodori, l’aglio, la cipolla di tropea, il peperone verde, il cetriolo e il pane integrale ammollato e strizzato. Per insaporire usate il cumino, il sale, l’olio evo e un po’ di aceto di vino rosso. Servite freddissimo!

Schema alimentare per perdere 3 kg in 7 giorni

  • Primo Giorno → Colazione: Caffè o tè, smoothie con 1 mela, ½ banana, 100 gr di yogurt magro, 20 gr di mirtilli, 5 fragole; Pranzo: frullato con 200 gr di spinaci, aglio in polvere, 1 avocado maturo, sale e pepe, succo di lime; Spuntino: smoothie con 125 gr di yogurt magro, 80 gr ciliegie, 100 gr di barbabietola rossa; Cena: insalata con 60 gr di quinoa, 200 gr di zucchine a julienne, 5 olive nere, 6 pomodorini datterini, 100 gr di fagiolini lessi, 100 gr di carote a julienne.
  • Secondo giorno → Colazione: Caffè o tè, frullato con 2 cucchiai di more, ½ banana, 1 vasetto di yogurt di soia, 4 cucchiai di latte di soia; Pranzo: 120 gr di pollo al curry con insalata di agretti (300 gr) condita con limone, prezzemolo, curcuma e 2 cucchiaini di olio evo; Spuntino: frullato con 300 gr di anguria e foglie di menta a piacere; Cena: Sardine (150 gr) marinate con succo di lime e pepe rosa, insalata verde condita con 1 cucchiaino di olio evo, aceto di mele e sale.
  • Terzo giorno → Colazione: Caffè o tè, omelette con 4 albumi, 30 gr di prosciutto crudo sgrassato, frappè con 1 pesca, 6 fragole, 1 bicchiere di latte di soia, 1 cucchiaino di nocciole tritate; Pranzo: Gazpacho; Spuntino: frullato con 1 pesca, basilico, limone, zenzero; Cena: 120 gr di tagliata di tacchino con 300 gr di funghi alla piastra, olio evo, sale e pepe;
  • Quarto giorno → Colazione: Smoothie con ½ pesca, 2 fette di melone, 125 gr di yogurt di soia, 1 cucchiaino di mandorle; Pranzo: 120 gr di roast-beef con contorno di melanzane, zucchine e peperoni alla griglia conditi con olio, aglio, prezzemolo e sale; Spuntino: frullato con 2 kiwi, 1 lime, 1 cetriolo; Cena: 150 g di salmone alla piastra, 300 gr di insalata verde con cetrioli e rucola condita con sale, olio evo e limone;
  • Quinto giorno → Colazione: Caffè o tè, succo di pomodoro con pomodori maturi, limone, peperoncino di Cayenna e basilico; Pranzo: hamburger con salsa senape, misto verdure arrostite; Spuntino: centrifugato di ravanelli (6), 1 carota e foglie di prezzemolo; Cena: vellutata di zucchine e 200 gr di gamberoni alla piastra;
  • Sesto giorno → Colazione: Caffè o tè, frullato con 150 gr di ricotta, ½ pera, 150 gr di frutti di bosco, 4 cucchiai di latte di mandorle; Pranzo: pollo allo spiedo, succo con 1 pesca, ¼ di ananas, cannella e spezie a piacere; Spuntino: centrifugato con 1 cetriolo, 1 kiwi e foglie di rucola; Cena: ½ pollo allo spiedo, succo o frullato con 1 pesca, cannella o altre spezie;
  • Settimo giorno → Colazione: Caffè o tè, smoothie con 1 cucchiaino di mirtilli, 120 gr di ricotta fresca, 80 gr di yogurt greco, 50 ml di latte scremato; Pranzo: 150 gr di polpo lessato con cetriolo, sedano, peperone, olio evo e succo di limone; Spuntino: centrifugato con 6 ravanelli, 1 carota, foglie di prezzemolo; Cena: 120 gr di tagliata di manzo, 200 gr di fagiolini conditi con olio evo e succo di limone.
ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • Ricette Per Perdere Peso
  • dimagrire con gli smoothies
  • Frullati di vitamine e proteine e carne
  • prezzemolo lime e kiwi per dimagrire