Finocchio: proprietà, benefici, ricette e controindicazioni

588

Un solo ortaggio, con mille virtù: si tratta del finocchio, un alleato del benessere e della salute davvero unico. Con il suo aroma distintivo e il sapore delicato, il finocchio fa digerire, drena, sgonfia,  sazia …

Un solo ortaggio, con mille virtù: si tratta del finocchio, un alleato del benessere e della salute davvero unico.

Con il suo aroma distintivo e il sapore delicato, il finocchio fa digerire, drena, sgonfia,  sazia e soprattutto (cosa che non fa nessun altro alimento) permette di ridurre i danni che possono essere causati da cibi troppo grassi che mangi durante lo stesso pasto.

Tutte queste caratteristiche rendono il finocchio un vero e proprio dimagrante naturale ottimo per perdere peso e mantenersi in salute.

Che cos’è il finocchio esattamente?

Il finocchio, scientificamente conosciuto come Foeniculum vulgare, è un ortaggio della famiglia delle Apiaceae, imparentato con prezzemolo, aneto e sedano.

Ha un bulbo a forma di cipolla alla base, circondato da numerosi steli sottili simili a quelli del sedano e foglie frastagliate simili a quelle del prezzemolo.

Le parti commestibili di questo ingrediente mediterraneo includono il bulbo, le foglie e i semi.

Il finocchio: proprietà

Il finocchio è prima di tutto un ortaggio ipocalorico, poichè contiene per ogni etto solamente 31 calorie.

Le calorie del finocchio non sono l’unica proprietà eccezionale. Contiene una bassa percentuale di lipidi e una discreta quantità di carboidrati e proteine.

Cosa contiene il finocchio crudo?  mangiando finocchi si fa il pieno di acqua, vitamine (vitamina A, vitamina B6. vitamina C, vitamina E, vitamina k) e minerali (potassio, calcio, magnesio, sodio e fosforo), oltre a flavonoidi, niacina, riboflavina e tiamina.

Finocchio, i benefici per la salute

finocchio benefici

Le proprietà del finocchio ci lasciano intuire quanto il consumo di questo ortaggio possa offrire all’organismo. Quali sono i benefici del finocchio?

  1. Stati infiammatori: Gli antiossidanti presenti possono aiutare a ridurre l’infiammazione nel corpo, contribuendo alla salute generale e alla prevenzione di malattie croniche.
  2. Regolarità intestinale: Le fibre favoriscono la regolarità intestinale e possono aiutare a prevenire o alleviare la stitichezza.
  3. Sistema immunitario: Il suo contenuto di vitamina C e altri nutrienti è sufficiente a supportare il sistema immunitario nella prevenzione delle malattie.
  4. Idratazione: Il finocchio contiene una quantità significativa di acqua, che può contribuire all’idratazione del corpo.
  5. Sistema cardiovascolare: La presenza di potassio si rivela un toccasana per la salute cardiovascolare.
  6. Apparato osseo: Il mix di calcio, fosforo e magnesio rafforza l’apparato osseo e i denti, rendendoli più forti.
  7. Sviluppo sistema nervoso: I folati contenuti contribuiscono allo sviluppo del sistema nervoso del neonato durante i primi mesi.
  8. Peso corporeo: La quantità di acqua favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso e, insieme alle fibre, sazia a tal punto da scongiurare gli sgarri alimentari.
  9. Funzione intestinale: In più il finocchio regolarizza la normale attività dell’instestino grazie alle fibre insolubili, che risvegliano l’intestino ed eliminano le scorie in eccesso rallentando anche l’assorbimento dei grassi che hai assunto durante il pasto.  

Come usare il finocchio: ricette e consigli

finocchio ricette

Da novembre a maggio, il finocchio èpuò diventare protagonista di numerose ricette: finocchi al forno, finocchi in padella, vellutata di finocchi e così via. Ecco alcune idee di ricette con il finocchio:

  • Insalate: Tagliato a fette sottili o a julienne, aggiunge croccantezza e un tocco di dolcezza alle insalate. Combinato con arance, olive e rucola, crea un’insalata di finocchi fresca e gustosa.
  • Contorni: Si può tagliare a fette, cuocerlo alla griglia e condirlo con un filo d’olio d’oliva e una spolverata di sale e pepe. Volendo, si può combinare con altri ingredienti.
  • Condimenti e salse: Basta tritare finemente il finocchio e aggiungerlo a salse e condimenti per pasta, pesce o carne per un tocco di freschezza e aroma.
  • Piatti cotti al forno: Il finocchio si presta bene alla cottura al forno. Un esempio? I finocchi gratinati. Taglialo a spicchi e gratinalo con formaggio e erbe aromatiche per un contorno ricco e gustoso.

P.S. Sai che puoi usare la barba del finocchio in cucina per dare vita a piatti creativi e buonissimi? In questo modo si elimina lo scarto in cucina.

Quanto finocchio si può mangiare in un giorno?

La quantità dipende dalle preferenze personali, dalla tolleranza individuale e dalla salute generale. Ovviamente è importante mantenere una varietà nella dieta e non esagerare con nessun alimento singolo.

In linea generale, mangiare una porzione di finocchio al giorno, che potrebbe essere equivalente a circa mezzo finocchio o una tazza di finocchio tagliato, è considerato sicuro e può fornire benefici nutrizionali senza causare problemi di salute.

Finocchio: ci sono controindicazioni?

finocchio controindicazioni

Pur essendo un toccasana, ma andrebbe consumato con moderazione tenendo a mente alcune considerazioni. Infatti, come tutti i cibi, il finocchio non è esente da effetti collaterali e controindicazioni. Quando non si deve mangiare il finocchio?

  • Reazioni allergiche: Le persone predisposte a reazioni allergiche possono soffrire di prurito, eruzioni cutanee o gonfiore della gola.
  • Livello di estrogeni: Alcune fonti suggeriscono che il finocchio selvatico possa contenere composti che imitano gli estrogeni, anche se in quantità molto basse. Per questo motivo, alcune persone con condizioni sensibili agli estrogeni potrebbero scegliere di limitare il consumo di finocchio.
  • Effetti gastrointestinali: Essendo ricco di fibre e acqua, il consumo eccessivo può causare disturbi gastrointestinali come gas, gonfiore o diarrea in alcune persone.

L’uso del finocchio sotto forma di infuso di semi era consigliato alle mamme durante l’allattamento per promuovere la produzione di latte materno e tenere sotto controllo problemi digestivi. Tuttavia, ricerche recenti hanno sollevato dubbi in merito alla presenza di estragolo nelle tisane di finocchio, una sostanza potenzialmente cancerogena. Sebbene le quantità consumate normalmente non possano essere considerate pericolose, è sempre meglio consultare il medico per garantire la sicurezza della madre e del bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo