Alimenti ricchi di enzimi digestivi naturali: quali sono? Ecco la lista dei migliori

0

L’alimentazione gioca un ruolo essenziale per l’equilibrio e il benessere generale e in questo senso conoscere gli alimenti ricchi di enzimi digestivi potrebbe fare la differenza. Per chi non lo sapesse, gli enzimi digestivi sono …

L’alimentazione gioca un ruolo essenziale per l’equilibrio e il benessere generale e in questo senso conoscere gli alimenti ricchi di enzimi digestivi potrebbe fare la differenza.

Per chi non lo sapesse, gli enzimi digestivi sono nutrienti in grado di contribuire a moltissime reazioni biochimiche dell’organismo.

Solitamente l’attività di stomaco, intestino, fegato e pancreas riesce a fornire il giusto apporto enzimatico per espletare le varie funzioni organiche, ma a volte il meccanismo si inceppa.

Il consumo di alcuni alimenti ricchi di enzimi digestivi naturali aiuta a riequilibrare la quota sufficiente all’organismo per migliorare i processi digestivi, regalando un nuovo equilibrio.

Enzimi digestivi: A cosa servono?

A cosa servono gli enzimi digestivi? Sono molecole proteiche in grado di promuovere moltissime reazioni biochimiche: sintesi, trasporto, escrezione, metabolismo, formazione di energia e disintossicazione.

La presenza di queste molecole è fondamentale per dare vita a quasi tutte le reazioni corporee fondamentali per la vita e il benessere dell’organismo.

Ogni enzima digestivo è caratterizzato da una funzione specifica che lo rende indispensabile per una o più funzioni vitali. Gli enzimi digestivi non fanno eccezione.

Questi enzimi sono importantissimi per l’intero processo di digestione, partendo dalla cavità orale passando per lo stomaco e arrivando fino alla prima porzione di intestino.

L’enzima digestivo amilasi che si trova nella saliva attacca i carboidrati e trasforma il cibo sin da quando viene masticato e diventa bolo alimentare.

Successivamente l’enzima pepsina prodotto nello stomaco procede alla digestione della parte proteica degli alimenti consumati.

A questo punto l’enzima lipasi si occupa della trasformazione dei trigliceridi e la cellulasi contribuisce alla digestione della cellulosa, trasformando ulteriormente il cibo ingerito.

Tra gli enzimi che collaborano alla trasformazione del cibo spicca anche l’enzima lattasi (responsabile della trasformazione del lattosio).

In questo modo l’organismo riesce ad assorbire i nutrienti del cibo e a espellere i materiali di scarto attraverso le feci.

Non solo digestione. In un certo senso l’effetto positivo sul processo digestivo e l’eliminazione di malassorbimento e gonfiore addominale rende gli enzimi digestivi perfetti per dimagrire.

Alimenti ricchi di enzimi digestivi naturali

Il problema è che una dieta basata su cibi raffinati, un periodo stressante o un’intolleranza alimentare può portare a una carenza di enzimi digestivi che si traduce in gonfiore addominale, sonnolenza e mal di testa.

Gli alimenti ricchi di enzimi digestivi naturali possono aiutare a migliorare il processo di trasformazione del cibo e a evitare problemi digestivi e sintomi correlati.

In linea di massima tutti i cibi vegetali freschi e crudi sono considerati alimenti ricchi di enzimi digestivi (carote, broccoli, pomodori, mango, melone, uva, kiwi, miele, acqua di cocco, zenzero, yogurt e kefir), ma ne esistono alcuni particolarmente ricchi. Quali sono i cibi contenenti enzimi digestivi migliori?

  1. Papaya – La papaya contiene l’enzima digestivo estratto dall’omonimo frutto che aiuta a digerire le proteine, riducendole in aminoacidi singoli e quindi pronti per essere assorbiti.
  2. Germogli – Per germogli si intendono la frutta a guscio e i semi ricchi di enzimi proteolitici che si migliorando la digestione.
  3. Ananas – Il contenuto degli enzimi proteolitici della bromelina trasformano le proteine e quindi aiutano l’attività digestiva.
  4. Polline – Il polline è un vero toccasana perché contiene vari enzimi utili a sostenere le reazioni biochimiche dell’organismo.
  5. Verdure fermentate – Le verdure fermentate vantano moltissimi nutrienti, ma anche vari enzimi e batteri probiotici che sostengono il benessere e la funzionalità digestiva.
  6. Albicocca – Le albicocche contengono l’enzima saccarasi che si rivela utile per scindere il saccarosio in fruttosio e glucosio, contribuendo alla formazione di energia.
  7. Avocado – Il frutto esotico è ricco di enzimi, tra cui spicca senza dubbio la lipasi. Per questo è utile per trasformare i grassi degli alimenti.
  8. Banana – La banana contiene diversi enzimi (amilasi, maltasi e pectinasi) in base al suo livello di maturazione, ma resta comunque eccellente per la digestione dei carboidrati, del maltosio e della pectina.

Dopo aver capito “quali sono i migliori enzimi digestivi” occorre sapere che funzionano bene soltanto se vengono accompagnati dai coenzimi (vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina K, calcio, magnesio, zinco e rame). È per questo che gli alimenti crudi sono perfetti.

Enzimi digestivi e fermenti lattici

Il potenziale degli alimenti ricchi di enzimi digestivi si esprime al massimo quando vengono assunti in concomitanza con cibi ricchi di probiotici.

La flora batterica alterata da alcuni fattori interni ed esterni può provocare problemi di assorbimento di nutrienti o spingere verso l’assimilazione di sostanze dannose per fegato e pancreas.

Il sovraccaricamento di fegato e pancreas riduce la capacità del corpo di produrre enzimi digestivi e il processo di digestione ne subisce gli effetti più evidenti nell’immediato.

L’assunzione di cibi ricchi di enzimi digestivi e fermenti lattici può essere un ottimo modo per sostenere la funzione digestiva ed evitare l’insorgenza di alcune problematiche (prima tra tutte la Candida).

Enzimi digestivi: Effetti collaterali e controindicazioni

L’assunzione di alimenti ricchi di enzimi digestivi non comporta alcuni rischio di tossicità o nessuna comparsa di effetti collaterali. Può dirsi sicuro.

Il consumo di cibi contenenti enzimi digestivi viene consigliato dal gastroenterologo, anche sotto forma integratori di enzimi digestivi venduti in erboristeria, farmacia ed e-commerce (es. enzimi digestivi Solgar, Aboca e così via)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759