Barbabietola rossa o rapa rossa: proprietà, ricette e controindicazioni

0

La barbabietola rossa è una radice molto usata in cucina sia cruda che cotta che nasconde notevoli proprietà. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla rapa rossa! Barbabietola fresca- foto pixabay.com La pianta Beta …

La barbabietola rossa è una radice molto usata in cucina sia cruda che cotta che nasconde notevoli proprietà. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla rapa rossa!

Barbabietola fresca- foto pixabay.com

La pianta Beta vulgari appartiene alla famiglia delle Chenopodiaceae, la stessa delle barbabietole da zucchero di colore bianco.

Raggiunge anche un metro di altezza e presenta foglie a forma di cuore, fiori verdi o rossi, una consistenza tenera e un gusto dolce tendente al terroso.

Il colore caratteristico della barbabietola rossa e il suo succo è dato invece da un colorante naturale chiamato E 162, spesso utilizzato nel settore alimentare.

Varietà di barbabietole

In realtà esistono vari tipi di barbabietole, oltre alla varietà Beta vulgari oggetto del nostro articolo informativo.

Ci sono le barbabietole da zucchero (Beta vulgaris var. saccharifera), le bietole da coste (Beta vulgaris var. cicla), le barbabietole da orto (Beta vulgaris var. cruenta) e le barbabietole da foraggio (Beta vulgaris var. crassa).

Barbabietola rossa: Proprietà e benefici

Succo- foto pixabay.com

È possibile mangiare la barbabietola rossa cruda o cotta, preparare un primo o un secondo piatto o bere il succo di barbabietola rossa. In ogni caso sembra che questo tubero rosso abbia una marcia in più.

Le proprietà della barbabietola rossa sono più che altro legate al suo mix di vitamine, minerali e aminoacidi.

L’apporto calorico della bietola rossa è pari a 43 Kcal circa per 100 grammi di prodotto, nonostante la ricchezza di zuccheri.

  • Glicemia – L’azione congiunta dell’acido alfa-lipoico e delle fibre permette di ridurre la percentuale di zuccheri nel sangue.
  • Tumore – Secondo alcune ricerche, il fitocomplesso di questo ortaggio sarebbe capace di limitare la crescita di cellule tumorali (mammella, colon e prostata).
  • Carenza di minerali – Il mix di minerali è perfetto per remineralizzare il corpo in seguito a una lunga convalescenza o un allenamento estenuante.
  • Problemi cognitivi – I nitrati inorganici vengono trasformati in ossido nitrico che favorisce la vasodilatazione e aumenta il flusso sanguigno verso il cervello, migliorando le attività cognitive.
  • Problemi cardiocircolatori – Da un lato l’azione dei nitrati riduce la pressione nei vasi sanguigni mentre dall’altro lato la betaina e l’acido folico fortificano i capillari.
  • Radicali liberi – La presenza di vitamina C e antociani sviluppa un’azione antiossidante contro i radicali liberi e rallentano l’invecchiamento fisiologico.
  • Stitichezza – La barbabietola rossa è efficace contro la stitichezza in quanto il contenuto eccezionale di fibre migliora l’attività dell’apparato gastrointestinale.
  • Disturbi epatici –  Secondo alcuni studi, la betaina sarebbe capace di ridurre la quota di grassi presenti nel fegato e quindi migliorare il metabolismo.
  • Intossicazione – Il contenuto di acqua sviluppa un’azione depurativa e disintossicante che libera l’organismo da tutti i materiali di scarto, le tossine e i liquidi in eccesso.
  • Stati depressivi – Il triptofano stimola la produzione di serotonina che dona un senso di benessere mentre la betaina combatte la depressione.
  • Mancanza di energie – La quota di zucchero viene rilasciata nel corpo in modo graduale e questo favorisce il recupero delle energie prima e dopo l’allenamento.
  • Infiammazioni – La barbabietola rossa e in particolare il suo succo vanta un elevato contenuto di antiossidanti betacianine e betaxantine in grado di agire sulle infiammazioni.
  • Sovrappeso – Oltre a usare la barbabietola rossa per stimolare le feci è possibile usarla per mantenere il peso forma. Avendo poche calorie, molte fibre e tantissima acqua aiuta a evitare gli sgarri alimentari e a favorire la diuresi.

Barbabietola rossa: Ricette e usi in cucina

Insalata di barbabietola- foto pixabay.com

La prima cosa da sapere è che si possono consumare anche le foglie di barbabietola rossa in una ricetta semplice che prevede una preparazione simile a quella degli spinaci (bollitura e condimento con olio e limone). È una fonte di antiossidanti che preserva la salute della vista.

Gli appassionati di cucina possono scegliere tra le ricette con barbabietola rossa fresca o preparazioni con la barbabietola precotta sottovuoto (già pronta per essere consumata).

Se si consuma cruda allora la barbabietola rossa può essere usata in un’insalata, una zuppa, un primo o un frullato mentre se si sceglie di cuocerla allora si può preparare la barbabietola rossa in varie ricette di contorni (es. barbabietola rossa al forno o in padella).

Non dimentichiamo che è possibile acquistare o usare l’estrattore per ricavare dalla barbabietola rossa un succo davvero prezioso!

Come si conserva la barbabietola rossa? Basta metterla in un luogo fresco (7 giorni), in un contenitore con chiusura ermetica in frigo (14 giorni se cruda e 3 giorni se cotta) o in freezer dopo la cottura (uno o più mesi).

Barbabietola rossa: Controindicazioni

Il consumo di barbabietole rosse non riserva particolari effetti collaterali o controindicazioni, anche se sarebbe meglio evitarle in alcune situazioni.

In linea di massima è meglio evitare le rape rosse in caso di predisposizione alla formazione di calcoli renali in virtù della quota di ossalati.

A evitare le barbabietole dovrebbero essere anche le persone che soffrono di sindrome dell’intestino irritabile a causa dei carboidrati FODMAPs che nutrono i batteri intestinali.

Non c’è nulla da rilevare, invece, se l’urina si presenta appena rosata o rossa dopo aver mangiato la barbabietola. Questo fenomeno è dovuto al suo colorante naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759