Smagliature: cosa sono, come eliminarle e dieta

534

La dieta libera dai chili di troppo, ma può far apparire le antipatiche smagliature, perché a causa della perdita di peso la pelle si rilassa e crea questi segni che interessano soprattutto l’area della pancia, …

La dieta libera dai chili di troppo, ma può far apparire le antipatiche smagliature, perché a causa della perdita di peso la pelle si rilassa e crea questi segni che interessano soprattutto l’area della pancia, dell’interno cosce e dei glutei. Per fortuna ci sono alcuni alimenti per combattere le smagliature.

Le smagliature rappresentano una preoccupazione estetica per molte persone, sia donne che uomini. Si tratta di cicatrici cutanee che si formano quando la pelle viene distesa oltre i suoi limiti naturali, causando la rottura delle fibre di collagene ed elastina presenti nel derma.

A cosa sono dovute le smagliature?

smagliature gravidanza

Le smagliature nella donna e nell’uomo possono apparire in momenti diversi della vita, quando la pelle è sottoposta a stress significativi. Ecco quando si formano le smagliature:

  • Cambiamenti di peso: Un repentino aumento o diminuzione di peso mette a dura prova la pelle, portando alla formazione di smagliature.
  • Gravidanza: Non è raro ritrovarsi con le smagliature dopo la gravidanza. Infatti, l’addome si espande per ospitare il feto in crescita, causando spesso la comparsa di queste cicatrici.
  • Pubertà: Durante questa fase di cambiamenti rapidi nel corpo, è facile assistere alla comparsa di smagliature su seno, cosce e glutei.
  • Influenze genetiche: La predisposizione genetica può giocare un ruolo nella suscettibilità individuale alle smagliature.
  • Uso di farmaci: Alcuni farmaci, come i corticosteroidi, possono indebolire la struttura della pelle, aumentando il rischio di smagliature.

Tipi di smagliature: come riconoscerle

Non tutte le smagliature si presentano in modo uguale. Infatti la smagliatura può manifestarsi in diverse forme:

  1. Smagliature rosse o viola: Le smagliature più recenti appaiono di colore rosso o viola a causa della presenza di vasi sanguigni dilatati nella zona del derma danneggiata.
  2. Smagliature bianche: Nel tempo, le smagliature tendono a sbiadire diventando bianche, proprio come se fossero delle cicatrici, meno evidenti ma più persistenti nel tempo.

Come combattere le smagliature

crema smagliature

Parlando delle cure per le smagliature, vale la pena notare che eliminare completamente queste fastidiose cicatrici può essere un obiettivo difficile da raggiungere. Tuttavia, esistono diverse soluzioni che possono migliorare significativamente il loro aspetto.

I trattamenti topici rappresentano una delle prime opzioni da considerare. Una lozione o una crema contro le smagliature arricchita con ingredienti come la vitamina E, l’olio di rosa mosqueta e l’acido ialuronico può essere di grande aiuto per migliorare l’elasticità della pelle e ridurre visibilmente l’aspetto delle smagliature.

Nell’ambito di soluzioni più avanzate, c’è il laser contro le smagliature. Gli interventi laser offrono un’alternativa efficace in quanto stimolano la produzione di collagene nella pelle, contribuendo a ridurre in modo significativo l’aspetto delle smagliature nel tempo.

Tra le strategie su come togliere le smagliature si può considerare la microdermoabrasione. Questo trattamento esfoliante agisce rimuovendo lo strato superficiale della pelle danneggiata, riducendo così l’aspetto delle smagliature e favorendo la rigenerazione cutanea.

Il microneedling è un’altra procedura sempre più popolare. Utilizzando piccoli aghi, la tecnica stimola la produzione di collagene nella pelle, migliorando notevolmente l’aspetto delle smagliature nel tempo.

Infine, non bisogna sottovalutare i doni di Madre Natura. Come si fa a togliere le smagliature con rimedi naturali? Prodotti come l’olio di mandorle, l’olio di argan e il gel di Aloe vera possono contribuire a mantenere la pelle idratata e favorire la riduzione delle smagliature.

La dieta contro le smagliature

dieta smagliature

Un modo per limitare la comparsa delle smagliature consiste nel praticare durante la dieta tanta sana attività fisica, in quanto facendo sport il corpo si scopre più tonico ed elastico e la pelle non ‘cede’ evitando la formazione delle smagliature. Molti dietologi e nutrizionisti consigliano infatti di praticare sport durante la dieta, a anche di correre, passeggiare e fare esercizi di tonificazione proprio per questo motivo e per velocizzare il processo di eliminazione dell’adipe.

Anche l’alimentazione può fare molto per contrastare le smagliature durante la dieta dimagrante. Ciò che serve all’organismo sono alimenti ricchi di vitamineelasticizzanti‘, come la vitamina E, la vitamina D e la vitamina A, sostanze che si prendono cura della pelle e del suo tono. Ogni giorno è quindi importante consumare alimenti che contengono in buone quantità questi principi nutritivi, per migliorare il tono della pelle ed evitare la formazione delle smagliature. Quali sono i cibi ricchi di queste vitamine?

  • Vitamina E: si tratta di una vitamina importante per l’elasticità della pelle e per il benessere dell’organismo, in quanto è un potente antiossidante, in grado di contrastare l’effetto dei radicali liberi. Gli alimenti che maggiormente contengono la vitamina E sono gli oli vegetali, in particolare l’olio di oliva, di semi di lino e di canapa. Sono ricche di questa vitamina le mandorle, le nocciole, i semi di girasole e la frutta secca in generale, mentre fra la frutta e la verdura troviamo le castagne, i ceci, gli spinaci, il crescione, i broccoli e i pomodori. In particolare, l’olio di germe di grano contiene moltissima vitamina E e viene impiegato anche per il suo effetto benefico sulla muscolatura. Durante una dieta dimagrante diventa quindi opportuno effettuare dei cicli di integrazione a base di questa sostanza, per migliorare il tono della pelle ed evitare la comparsa delle smagliature.
  • Vitamina A: la vitamina A protegge la pelle e si trova in moltissimi alimenti vegetali, in particolare nei cibi che contengono betacarotene. Carote, quindi, associate a verdura gialla, pomodori e verdura a foglia verde non devono mai mancare nell’alimentazione del piano dietetico.
  • Vitamina D: la vitamina D è amica delle ossa e le aiuta a mantenerle forti e sane. Si tratta di una vitamina che si trova in abbondanza nelle uova, nel pesce e nelle carni bianche, ma che si può ricercare anche nei cereali integrali e nelle verdure a foglia verde, tutti alimenti che chiedono di essere assunti con costanza ed equilibrio nella dieta dimagrante.

In ultimo, ma non per importanza, è bene assicurarsi di bere abbondante acqua per mantenere la pelle idratata e flessibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo