Crepes dolci e salate, la ricetta di una base perfetta per il dolce salato

987

A chi non piacciono le crepes? In Italia le chiamiamo crespelle ma il gusto non cambia. Parliamo di sottilissime e morbidissime cialde ripiene dei nostri ingredienti preferiti. Come preparare le crepes? L’impasto per crepes è …

A chi non piacciono le crepes? In Italia le chiamiamo crespelle ma il gusto non cambia. Parliamo di sottilissime e morbidissime cialde ripiene dei nostri ingredienti preferiti. Come preparare le crepes?

L’impasto per crepes è semplicissimo da realizzare. Sono delle sfoglie di pasta sottili ricavate dalla cottura a cucchiaiate di una pastella fluida, che si ottiene lavorando uova, farina e latte che si versano un po’ alla volta e vengono fatte rassodare in un velo di burro nell’apposito utensile chiamato crepiera o, in alternativa, in una comune padella antiaderente.

Si rivela un’ottima base sia per la realizzazione di piatti dolci che salati. Tra le crepes dolci ci sono le famosissime crepes con la Nutella, tipico dolce a basso costo, facile da realizzare e alla portata di tutti.

Pochi però sanno che, grazie all’impasto per crepes, è possibile realizzare un dolce salato oppure, primi piatti. Può sostituire ad esempio la classica farina di grano. Volendo preparare crepes salate, potrete falcirle esattamente come fareste con un cannellone, potete utilizzarle in sostituzione delle lasagne etc. Buonissime con ricotta e spinaci, ma anche come piadine piene di prosciutto e fontina.

Le origini delle crepes

Le crepes hanno origine nelle basi della cucina francese; nel Medioevo venivano offerte dai mezzadri ai loro padroni in simbolo di amicizia e alleanza. In occasione della “candelora” (la presentazione al tempio di Gesù) il 2 febbraio, era usanza esprimere un desiderio ogni qualvolta veniva girata sulla padella. Al posto del latte, nel Medioevo, era usato il vino con l’acqua.

Nel nostro Paese troviamo un forte uso in Abruzzo, precisamente a Teramo, dove sono chiamate Scrippelle e vengono usate nelle preparazioni di vario genere, come timballi, lasagne, rotolini, e brodi.

Questa deliziosa pietanza ha la qualità di essere versatile ed essere perfetta sia con condimenti dolci che salati; salate con salumi o formaggi e dolci con marmellate, creme, canditi e liquori. Ultimamente mi è capitato di assaggiare addirittura una Crepe al Mojito!

Chi non ha mai mangiato la crepes suzette inventata involontariamente dall’ apprendista del cuoco francese Auguste Escoffier? Leggenda narra che il giovane cuoco, alle prese con una richiesta dal Principe del Galles Edoardo VII, erroneamente fece cadere sulla crepe un liquore che provocò una violenta fiammata. Il panico prese d’assalto il ragazzo che, per non farsi sgridare dal suo superiore, decise di servire ugualmente la crepe. Risultato? Successe che il Principe s’innamorò della ricetta facendo anche il bis! Non ci è chiaro quale fosse il liquore che cadde sulla crepe in padella, ma ai giorni nostri viene usato il curaçao o il grand marnier.

Impasto per crepes: ricetta originale

crepes ricetta veloce

Vediamo gli ingredienti delle crepes per capire come si prepara l’impasto per crepes, sia che lo vogliate utilizzare per preparare un buonissimo dolce salato, sia per la classica base da dolce (magari ripieno di cioccolata o marmellata fatta in casa). Ecco come fare le crepes.

Ingredienti 

  • 2 uova
  • 2 cucchiai di zucchero (per preparati dolci basta un pizzico)
  • 1 pizzico di sale (2 cucchiai per preparati salati)
  • 30 g farina
  • 200 ml latte (più o meno un bicchiere)
  • 1 busta di vanillina (per preparati dolci)
  • burro q.b. (per un ungere il padellino potete anche bagnare uno scottex con dell’olio e passarlo sulla padella, per non appesantire troppo il composto)

Preparazione

In una terrina mettete uova, zucchero, il pizzico di sale e la vanillina e con una frusta sbattete il tutto. Chiaramente se state preparando delle crepes dolci invertirete le dosi qui segnate.

Ora, prendete un’altra terrina e versate latte e farina setacciata (setacciate sempre la farina). Sbattete il tutto con la frusta cercando di non formare grumi. Unite i due composti e lasciateli in frigo per una ventina di minuti.

Adesso che avete il composto che riposa in frigo, occupatevi della preparazione degli strumenti di cottura. Decidete la grandezza delle vostre deliziose crepes e prendete un padellino antiaderente che strofinerete con un pennellino o un pezzo di carta assorbente intinto nel burro fuso (o in alternativa a dell’olio).

Togliete il composto dal frigo, dategli un’ultima mescolata con la frusta e con un mestolino versate un po’ di composto nel padellino caldo. Quel tanto da riempire il padellino con un sottilissimo strato. Fatelo cuocere un minuto per lato e dopo averlo tolto dalla padella, mettetelo in un piatto. Le successive mettetele disposte una sopra all’altra in modo che non si freddino.

P.S. Come avrete intuito, potete preparare crepes senza burro semplicemente sostituendo l’ingrediente con l’olio. Se invece desiderate crepes senza uova allora può preparare le crespelle usando il latte (oppure un latte vegetale), la farina, l’olio di semi e lo zucchero o il sale e oliare la padella con olio.

Crepes con il Bimby

Non è difficile seguire la ricetta delle crepes, ma tutto può diventare più semplice e veloce preparando le crepes con il Bimby. Ecco come fare.

Versare gli ingredienti (uova, latte, sale, zucchero e farina setacciata) nel boccale del Bimby e azionare a Velocità 5, lavorando per 30 secondi.

Dopo aver creato la pastella, occorre trasferirla in una ciotola e lasciare riposare per una mezz’ora a tempertura ambiente. L’impasto delle crepes è pronto per essere utilizzato.

Come conservare l’impasto per crepes

L’impasto per crepes può essere conservato al massimo due giorni in frigo. Altrimenti potete prepararle, separarle con della carta da forno e mettere in frigo, durano un giorno di più al massimo. Infine, potete congelarle.

Si, potete preparare crepes in grandi quantità così da congelarle e tirarle fuori quando servono. Dovete prendere i classici sacchetti da freezer e inserire tra l’una e l’altra carta da forno, così che non si attacchino. In realtà potete congelarle già farcite, soprattutto quelle con impasto salato. Basta poi chiuderle a fagottino e incartarle con la pellicola per alimenti. Basterà poi informarle direttamente, una volta tolte dalla pellicola.  Ricordatevi di segnare la data di scadenza. Dovete consumarle entro 3 mesi. Una volta scongelate non oltre le 24 ore.

Ricette crepes: articoli su cucinarefacile.com

ricette crepes

A fine articolo abbiamo volutto includere alcune ricette che prevedono l’utilizzo dell’impasto per crepes, pubblicate nel corso del tempo qui su cucinarefacile.com. Ecco uno spunto per usare queste sfoglie al meglio:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo