Mangiare castagne fa ingrassare? Calorie e quante mangiarne

499

Le castagne sono ricche di storia e tradizione culinaria, associate ai mesi più freddi dell’anno e alle festività natalizie. Ma sorge spontanea una domanda: mangiare castagne fa ingrassare? Agnolotti di castagne, piccatine di lonza con …

Le castagne sono ricche di storia e tradizione culinaria, associate ai mesi più freddi dell’anno e alle festività natalizie. Ma sorge spontanea una domanda: mangiare castagne fa ingrassare?

Agnolotti di castagne, piccatine di lonza con castagne, budino di azuki e castagne: che siano semplici castagne al microonde o castagne bollite o un piatto a base di castagne, questi piccoli frutti autunnali piacciono proprio a tutti.

Sono buonissime, ma spesso le proprietà delle castagne “soccombono” sotto il peso dell’idea comune che facciano ingrassare.

Il profilo nutrizionale delle castagne

castagne fanno andare in bagno
Castagne

Prima di scoprire quanto c’è di vero, è bene dare uno sguardo al profilo nutrizionale delle castagne notevolmente ricco. Cosa contengono le castagne?

  • Carboidrati – Le castagne sono una fonte significativa di carboidrati che forniscono energia a rilascio lento e sostenuto. Questo le rende un alimento ideale per mantenere livelli di energia stabili nel corso del tempo.
  • Fibre – Sono ricche di fibre, sia solubili che insolubili, che sono fondamentali per una corretta funzione intestinale. Insomma, le castagne fanno andare in bagno. Inoltre contribuiscono a promuovere la sensazione di sazietà, aiutando a controllare l’appetito.
  • Proteine – Pur essendo principalmente una fonte di carboidrati, le castagne contengono una quantità modesta di proteine. Questo può essere utile per contribuire ai fabbisogni proteici giornalieri, specialmente per coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana.
  • Grassi insaturi – Le castagne contengono quantità relativamente basse di grassi. La maggior parte dei grassi presenti è costituita da acidi grassi insaturi, noti per i loro benefici per la salute cardiovascolare.
  • Minerali – Sono una buona fonte di minerali come potassio, magnesio e fosforo. Questi minerali sono essenziali per diverse funzioni biologiche, tra cui la regolazione della pressione sanguigna e la salute ossea.
  • Vitamine del gruppo B – La presenza di vitamine del gruppo B, tra cui acido folico, vitamina B6, tiamina e niacina, assicura sostegno al metabolismo energetico e alla funzione del sistema nervoso.
  • Vitamina C – Sorprendentemente, le castagne contengono anche una quantità ragionevole di vitamina C, nota per il suo ruolo nelle difese immunitarie e nella salute della pelle.
  • Antiossidanti – Le castagne sono ricche di antiossidanti, come i polifenoli, che aiutano a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi. Questo può contribuire alla prevenzione di malattie croniche.

Il contenuto calorico delle castagne

calorie delle castagne
Castagne arrostite

Veniamo alla “nota dolente”: le calorie delle castagne. Chi è a dieta può mangiare le castagne? In tal senso, dobbiamo tenere a mente che varia a seconda del metodo di cottura.

Per 100 grammi di castagne le calorie abbiamo quota 100 con le castagne fresche, 120 calorie con le castagne bollite, 190 calorie con le castagne arrostite e 300 calorie con le castagne secche.

Quindi no, le castagne non fanno ingrassare in senso assoluto. Il consumo di castagne non è un fattore unico nell’aumento di peso. La gestione del peso corporeo coinvolge un equilibrio tra assunzione calorica e consumo calorico attraverso l’attività fisica.

Le castagne e l’indice glicemico

Le castagne, grazie alla presenza di fibre alimentari, hanno un basso indice glicemico, il che significa che il loro consumo non provoca bruschi aumenti dei livelli di zucchero nel sangue.

Questa caratteristica rappresenta un vantaggio per coloro che cercano di controllare i livelli di zucchero nel sangue, come i diabetici o coloro che seguono una dieta a basso indice glicemico

Mangiare castagne fa ingrassare?

Torniamo alla domanda iniziale. Mangiare castagne fa ingrassare? Sebbene le castagne offrano numerosi benefici per la salute, è importante consumarle con moderazione.

Il loro apporto calorico può accumularsi se consumate in quantità eccessive. Pertanto, è consigliabile includerle come parte di una dieta varia ed equilibrata.

Quante castagne si possono mangiare in un giorno? Per prendere il meglio dalle castagne e non ingrassare, sarebbe meglio mangiarle in maniera moderata: sì a 2-3 castagne al giorno.

Come integrare le castagne

La moderazione è la chiave per mangiare le castagne senza ingrassare.  Ecco alcune idee su come integrare le castagne in una dieta equilibrata:

  • Sostituzione dei carboidrati – Le castagne possono essere consumate evitando di abbinarle a carboidrati o alimenti ricchi di amido. Qualche esempio? Pasta, riso e patate.
  • Insalate e piatti misti – Le castagne arrostite e tagliate possono essere aggiunte a insalate miste per un tocco di sapore e consistenza.
  • Zuppe e stufati – È possibile usarle per arricchire brodi, zuppe e stufati con la loro consistenza cremosa e il loro sapore inconfondibile.
  • Snack salutari – Le castagne possono essere uno snack sano e nutriente quando consumate con moderazione.

Quindi, mangiare castagne non fa ingrassare di per sé ma, considerando l’apporto calorico, dovrebbe essere fatto con moderazione. È importante bilanciare il consumo di castagne con l’apporto calorico complessivo e l’attività fisica.

Cosa succede se mangio tante castagne?

Cosa succede se mangio tante castagne
Castagne crude

Se si consumano un’eccessiva quantità di castagne, possono verificarsi diversi effetti, sia a breve che a lungo termine:

  • Aumento del consumo calorico – Come già detto, le castagne sono relativamente caloriche, quindi un consumo eccessivo può portare a un aumento dell’apporto calorico complessivo. Questo potrebbe contribuire a un aumento di peso se non viene bilanciato con un’adeguata attività fisica.
  • Problemi digestivi – Essendo ricche di fibre, un consumo eccessivo può aprire la porta a problemi digestivi come gonfiore, flatulenza e crampi addominali.
  • Possibile aumento di livelli di glucosio nel sangue – Nonostante abbiano un basso indice glicemico, il consumo eccessivo di castagne può ancora influenzare i livelli di zucchero nel sangue, specialmente per le persone con diabete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo