Si possono mangiare le vongole in gravidanza? Sì agli spaghetti alle vongole in gravidanza, ma con qualche precauzione

0

La gravidanza è un periodo di grande cambiamento per il corpo della donna e le sue abitudini, anche quelle a tavola. Scopriamo se si possono mangiare le vongole in gravidanza! Il menu giornaliero subisce alcune …

La gravidanza è un periodo di grande cambiamento per il corpo della donna e le sue abitudini, anche quelle a tavola. Scopriamo se si possono mangiare le vongole in gravidanza!

Il menu giornaliero subisce alcune variazioni importanti quando sussistono condizioni particolari come la gravidanza.

Nei mesi di gestazione, infatti, le domande su cosa mangiare e cosa evitare per garantire il benessere del piccolo fioccano.

C’è chi si chiede se è possibile mangiare origano o peperoncino in gravidanza e chi vuole sapere se si può concedere la bresaola in gravidanza.

Tra le domande più frequenti ci sono sicuramente quelle riguardanti il pesce e i frutti di mare: si possono mangiare le vongole in gravidanza? Ecco cosa sapere!

Si possono mangiare le vongole in gravidanza?

Le amanti dei piatti a base di mare si chiedono spesso se è possibile mangiare un piatto di spaghetti alle vongole in gravidanza o una porzione di sauté di cozze e vongole in gravidanza.

I dubbi intorno al consumo di vongole in gravidanza nascono dalle caratteristiche di questi frutti di mare: sì le vongole sono ricche di nutrienti, ma fungono da sistema di filtraggio nel mare.

Da un lato le vitamine (vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina D) sono fondamentali per il benessere generale di madre e piccolo.

Dall’altro lato la ricchezza di iodo risulta fondamentale per la crescita del nascituro e l’attività tiroidea della mamma.

Questa ricchezza nutrizionale si scontra con l’attività di filtraggio sostenuta dalle vongole nell’habitat naturale: depurano l’acqua e trattengono alcune sostanze di scarto o biotossine algali al loro interno.

All’interno delle vongole potrebbero nascondere anche alcuni virus, come per esempio il virus dell’epatite A che però scompare con la cottura.

Tra gli elementi pericolosi ci sono anche i batteri Salmonelle, Escherichia coli e Vibrio cholerae che, però, muoiono a seguito della cottura.

Si può parlare anche di consumo di vongole in gravidanza e rischio di toxoplasmosi, visto che alcuni esemplari potrebbero presentare Toxoplasma e altri parassiti.

Ci si trova anche di fronte alla possibile presenza di metalli pesanti (es. piombo e mercurio) e inquinanti sintetici (es. diossine) variabile da zona a zona.

Il problema è che queste sostanze potrebbero comportare malformazioni nel nascituro e/o problemi in gravidanza arrivando al parto prematuro, all’aborto o alla morte del piccolo.

Ma allora posso mangiare le vongole in gravidanza o meglio evitare per non arrecare danni al piccolo? La risposta è sì, si possono mangiare le cozze e le vongole in gravidanza, ma con attenzione.

Come mangiare le vongole in gravidanza

Proprio come avviene per la carne cruda, anche le vongole in gravidanza dovrebbero essere mangiare rigorosamente cotte. Lo stesso vale per il pesce e qualsiasi altro frutto di mare.

Perché non si possono mangiare le vongole crude in gravidanza? Il consumo di vongole crude in gravidanza esporrebbe la mamma e il bambino a sostanze pericolose e agenti patogeni.

Per questo motivo è bene consumare soltanto le vongole bel lavate, spurgate e soprattutto cotte per più di 15 minuti. La stessa attenzione andrebbe riservate al consumo di cozze in gravidanza.

In linea di massima le vongole cotte in gravidanza si possono mangiare per non perdere le proprietà nutrizionali di questi frutti di mare, ma bisogna seguire qualche piccola accortezza.

Qualche informazione in più …

Sì, si possono mangiare le vongole e i frutti di mare in gravidanza, ma potrebbero causare problemi gastrointestinali anche dopo la cottura.

Inoltre, essendo ricche di colesterolo, potrebbero aumentare la quota colesterolemica e predisporre all’insorgenza di colestasi gravidica.

Chi decide di concedersi occasionalmente un piatto a base di vongole in gravidanza dovrebbe scegliere soltanto frutti di mare freschissimi (gusci integri e chiusi), certificati e tracciabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759