Come usare la carne in scatola: ricette e considerazioni

394

La carne in scatola è un alimento che si è radicato tra le abitudini, portando con sé una versatilità che la rende preziosa in cucina. Ma sappiamo davvero come usare la carne in scatola? Nel …

La carne in scatola è un alimento che si è radicato tra le abitudini, portando con sé una versatilità che la rende preziosa in cucina. Ma sappiamo davvero come usare la carne in scatola?

Nel tempo, la carne in scatola ha attirato a sé molte critiche, ma questo non le ha impedito di continuare a essere protagonista di vari piatti.

La verità è che questo ingrediente è molto facile da utilizzare (visto che si tratta di carne già cotta, condita e pronta all’uso) e quindi versatile in cucina.

Cosa si intende per carne in scatola?

La carne in scatola è un prodotto lavorato a livello industriale e nato principalmente per permettere alla carne di mantenersi più a lungo senza bisogno di refrigerazione.

È un prodotto alimentare che può abbracciare diverse varietà di carne, come manzo, maiale o pollo, sottoposte a lessatura parziale. Quindi la carne viene precotta (e per questo diventa pronta all’uso).

Normalmente, dopo la cottura, la carne viene ridotta a tocchetti o straccetti e immersa in una gelatina ottenuta da brodo a cui vengono aggiunti insaporitori aromi, addensanti, gelificanti e conservanti in grado di aumentarne la conservazione.

Successivamente, la carne viene sigillata ermeticamente in un contenitore di vetro o metallo e le confezioni vengono sterilizzate ad alte temperature.

Come si usa la carne in scatola: ricette e consigli

carne in scatola ricette
Piatto con carne in scatola

Dalla carne in scatola Montana alla Simmenthal carne in scatola fino ad arrivare alla proposta Tulip di carne in scatola: questo ingrediente ha una consistenza e un gusto che si prestano a diversi usi in cucina.

  • Panini e sandwich – La carne in gelatina e in scatola è diventata protagonista di molte ricette di panini e sandwich. Per esempio permette di preparare il “Reuben Sandwich”, un panino di segale con manzo in scatola, formaggio svizzero, crauti e condimenti. In realtà è possibile sperimentare qualsiasi combinazione quando si tratta di panini e sandwich.
  • Piadine e tacos – Che sia una piadina o un tacos, questo ingrediente può ottenere un versione “carnivora” del piatto davvero facile da preparare e gustosa. Per il resto, si può aggiungere qualsiasi altro ingrediente preferito.
  • Piatti principali – Con il suo sapore ricco e la carne morbida, può essere il cuore di numerosi piatti principali. Ad esempio, un’insalata di pasta, le verdure ripiene o un hummus di ceci.
  • Insalate – L’aggiunta di carne in scatola permette di preparare insalate miste sfiziose grazie alla sua consistenza succosa e saporita. Largo a insalata verde, pomodori e verdure varie. Sì anche all’insalata di patate con carne in gelatina

La carne in scatola fa male? Le considerazione sulla salute

carne in scatola fa male
Pepeperone ripieno

Saper qual è la migliore carne in scatola permette di utilizzare un ingrediente versatile e conveniente, ma esistono varie ragioni per farne un uso moderato in cucina

Come già accennato, le caratteristiche della carne in gelatina e in scatola e il loro impatto sulla salute hanno collezionato una schiera di detrattori. Ecco alcune considerazioni da tenere a mente:

Contenuto di sodio

Molte varietà di carne in scatola contengono un elevato contenuto di sodio (glutammato monosodico) dovuto al processo di conservazione. Chi ha problemi di pressione alta o altre condizioni sensibili al sodio dovrebbe consumarla con moderazione.

Percentuale di grassi

Alcuni prodotti possono avere un contenuto di grassi decisamente più elevato rispetto alla carne fresca. D’altronde si tratta di alimenti ultra-trasformati. Per questo è meglio scegliere tagli magri quando possibile e limitarne il consumo.

Qualità della carne

Non tutte le carni in scatola sono uguali e leggere attentamente l’etichetta per reperire informazioni riguardanti la provenienza e la qualità della carne può fare la differenza. Attenzione anche al processo di produzione.

Ricetta carne in gelatina fatta in casa

Forse non tutti sanno che la carne in gelatina può essere preparata direttamente a casa e consumata entro una settimana.

Sebbene il processo richieda un po’ di tempo e non ha lo stesso tempo di conservazione del prodotto industriale, vale la pena provarla.

Ingredienti

  • 500 g di carne (manzo o pollo)
  • 2 carote, tagliate a pezzi
  • 2 cipolle medie, spicchi
  • 2 gambi sedano, pezzi
  • 2 cucchiai sale grosso
  • Succo di un limone
  • Pepe nero macinato
  • 5 g colla di pesce

Procedimento

  • In una pentola ampia, mettere la carne, le carote, le cipolle, il sedano e il sale e cuocere a fuoco medio per 2 ore e mezza.
  • Prelevare la carne cotta, che dovrà essere incredibilmente tenera, quindi sfilacciarla con le mani.
  • Trasferire la carne in una ciotola e condirla con il succo di limone, una generosa macinata di pepe e sale, se necessario.
  • Filtrare il brodo attraverso un colino a maglie strette rivestito con un canovaccio pulito e metterne da parte circa 250 ml.
  • Mettere la colla di pesce in ammollo in acqua fredda e successivamente farla sciogliere nel brodo. Dopodiché si può unire il tutto alla carne.
  • Lasciare raffreddare in frigorifero per almeno 3 ore prima di prelevare la carne in gelatina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo