Come aromatizzare il burro

0

Il burro insaporisce e completa qualsiasi preparazione: antipasti, primi, secondi piatti e dolci. Scopriamo come aromatizzare il burro! Burro alle olive nere- foto pixabay.com Come fare il burro in casa non è un segreto per …

Il burro insaporisce e completa qualsiasi preparazione: antipasti, primi, secondi piatti e dolci. Scopriamo come aromatizzare il burro!

Burro alle olive nere- foto pixabay.com

Come fare il burro in casa non è un segreto per noi, ma iniziare a vederlo come un ingrediente soggetto a creatività è un po’ una novità.

Le regole della dieta equilibrata ne impongono un uso moderato, ma è innegabile che alcune preparazioni non possano fare a meno del burro. Meglio ancora se si tratta di burro fatto in casa.

Come aromatizzare il burro

Il burro fatto in casa può essere aromatizzato con aromi, piante e ingredienti extra in modo da ottenere un tocco in più alle pietanze.

Ma come aromatizzare il burro per ottenere sapori, colori e profumi diversi?

Tutto quello che bisogna fare è comprare o preparare circa 200 g di burro, lasciarlo ammorbidire a temperatura ambiente per qualche ora e insaporirlo con gli aromi o gli ingredienti scelti.

A questo punto è necessario avvolgerlo nella carta forno, conferire una forma a caramella e farlo riposare in frigo per almeno un paio di ore. Et voilà, il gioco è fatto!

Come non sbagliare con il burro aromatizzato

Il procedimento per aromatizzare il burro fatto in casa risulta molto facile a fronte di infine possibilità di sapori. Ma come non sbagliare?

Temperatura

La prima regola per non sbagliare con il burro aromatizzato è ammorbidirlo a temperatura ambiente per qualche ora. Se proprio non si può aspettare allora si può ridurre il tempo, purché sia morbido.

Ingredienti

Non c’è limite alla fantasia. L’unico accorgimento in merito agli ingredienti è quello di aggiungerli in modo graduale e omogeneo, meglio ancora se filtrati e ridotti a piccoli pezzi.

Forma

Il burro aromatizzato fatto in casa può avere qualsiasi forma, lasciando la possibilità di giocare con ogni tipo di forma per dare un tocco decorativo al piatto.

Frigo

Il riposo in frigo è essenziale per far insaporire il panetto di burro aromatizzato e ottenere una consistenza perfetta.

Qualche idea

In linea di massima è possibile aromatizzare il burro con qualsiasi ingrediente, dalle erbe aromatiche fresche agli aromi in polvere fino alle delizie di mare o agli ingredienti che provengono dalla terra.

Il procedimento resta lo stesso, ma le possibilità sono pressoché infinite in termini di combinazioni e colori.

Ecco qualche idea per preparare il burro aromatizzato in casa e come servire il burro a tavola:

  • Burro all’aglio – Basta sbucciare e tritare 100 g di aglio per 200 g di burro, lavorare, setacciare e avvolgerlo a mo’ di caramella prima di mettere il burro aromatizzato all’aglio in frigo.
  • Burro al rosmarino – Il rosmarino conferisce carattere a crostini e arrosti. Basta aggiungere un trito di rosmarino al burro e procedere alla lavorazione del burro aromatizzato.
  • Burro al basilico – Il burro al basilico si sposa perfettamente con antipasti freddi e pietanze a base di verdure. Il segreto è aggiungere basilico e aglio al burro!
  • Burro al peperoncino – Cosa c’è di meglio di un burro piccante che arricchisce le preparazioni più piatte? Basta aggiungere un paio di cucchiaini di peperoncino secco ogni 200 g di burro.
  • Burro al curry – La spezia promette di insaporire piatti a base di riso o pesce semplicemente aggiungendo un cucchiaio di curry e un cucchiaio di limone ogni 200 g di burro.
  • Burro all’acciuga – Il burro può essere aromatizzato al sapore di acciuga unendo 100 g di acciughe sott’olio tritate e 200 g di burro. È perfetto per condire crostini o tartine.
  • Burro al tonno – Il burro al tonno sostituisce la salsa tonnata su tartine e crostini. In questo caso è sufficiente unire due scatolette di tonno sgocciolato e tritato finemente ogni 200 g di burro.
  • Burro al salmone – Il salmone può essere inglobato nel burro lavorando 100 g di salmone affumicato e sbriciolato, un po’ di prezzemolo, un cucchiaino di succo di limone e 200 g di burro.
  • Burro alle olive – Gli amanti delle olive possono preparare un burro aromatizzato tritando 100 g di olive snocciolate e lavorandole con 200 g di burro.
  • Burro ai capperi – Il burro ai capperi può arricchire il sapore di preparazioni a base di pesce o verdure: dissalare, lavare e tritare 30 g di capperi e unirli a 200 g di burro.
  • Burro al tartufo – Il burro aromatizzato al tartufo si prepara grattugiando 100 g di tartufo in 200 g di burro. È ideale per arricchire panini e crostini!
  • Burro alla carota – Avevate mai pensato a un burro alla carota? Bisogna preparare un brodo alla carota, frullarlo, filtrarlo, lasciarlo raffreddare e unirlo al burro, al sale e al pepe.
  • Burro al limone – Basta mischiare il succo e la scorza del limone al burro per avere un condimento per tartine. Questo burro fuso aromatizzato è ideale anche per la carne e il pesce alla griglia.
  • Burro alla Maitre d’hotel –  Il burro aromatizzato francese  è ideale per piatti di pesce, arrosti di carne e uova. Si ottiene unendo prezzemolo tritato, succo di limone, sale, pepe e burro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759