Come conservare i carciofi

0

I metodi di conservazioni aiutano a portare in tavola frutta e verdura fuori stagione, senza alterarne il sapore e le proprietà organolettiche. Oggi scopriamo come conservare i carciofi! I carciofi sono ortaggi dalle eccezionali proprietà …

I metodi di conservazioni aiutano a portare in tavola frutta e verdura fuori stagione, senza alterarne il sapore e le proprietà organolettiche. Oggi scopriamo come conservare i carciofi!

Carciofi- foto projecten.archidev.info

I carciofi sono ortaggi dalle eccezionali proprietà e conservarli in modo corretto può aiutare a mantenere qualità nutrizionali e sapore anche dopo parecchio tempo.

Generalmente è sufficiente scoprire qualche piccolo accorgimento su come conservare i carciofi per non alterare alcuna caratteristica tipica di questi golosi ortaggi.

Come conservare i carciofi

Conservare i carciofi- foto tuscanypeople.com

Acquistare carciofi di prima scelta e freschi con foglie esterne di colore intenso e la sommità ben chiusa significa assicurarsi un prodotto di qualità che promette di esaltare qualsiasi ricetta.

I carciofi vanno conservati per alcuni giorni in frigorifero senza particolari accorgimenti, salvo quelli di non ammassarli uno sopra l’altro, sciugarli con un panno pulito e riporli in un apposito sacchetto di plastica (dureranno anche per una settimana).

Il problema che i carciofi iniziano a rovinarsi dopo 5-6 giorni e per questo è bene controllare ogni carciofo  eliminando quelli anneriti e consumando quelli ancora buoni entro 24 ore.

Carciofi sott’olio

Carciofi sott’olio- foto twipsody.it

I carciofi, come gran parte degli ortaggi e della verdura, possono essere conservati anche sott’olio, un metodo che permette di conservarli molto più a lungo fino a 10-12 mesi.

Come conservare i carciofi dopo averli puliti? Dopo aver eliminato le foglie esterne, tagliato le foglie a metà altezza e rimosso la parte esterna più dura alla base del gambo del carciofo, occorre mettere i carciofini in una ciotola per acqua fredda e succo di limone e sale per un paio di ore e farli bollire in una pentola con pari quantità di acqua e aceto.

Non appena l’acqua arriva a bollore è necessario scolare i carciofini e cuocerli in una pentola per 10 minuti prima di farli raffreddare con la testa rivolta verso il basso su un canovaccio pulito per 8-10 ore e disporre*li con aglio, peperoncino e prezzemolo in barattolini sterilizzati e coprire con olio di semi e olio di oliva in parti uguali.

I carciofi sott’olio possono rappresentare un goloso contorno durante tutto l’anno, ma è essenziale conservarli in un luogo fresco e asciutto.

Come conservare i carciofi in freezer

Carciofi congelati- foto saporidinonnatina.it

Non tutti sanno che è possibile congelare i carciofi, dopo averli lavarli, puliti e mondati. Come conservare i carciofi nel congelatore?

Dopo aver lavato, pulito e mondato i carciofi è necessario bollirli per qualche minuto in acqua e limone, farli raffreddare, scolarli per bene, riporli in contenitori rigidi senza ammassarli e riporli nel freezer.

Per usare i carciofi congelati non bisogna far altro che toglierli dal congelatore e usarli nelle preparazioni senza particolari accortezze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759