Come conservare i pomodori

Pubblicato da: ClaudiaL - il: 04-08-2016 19:57

Il pomodoro è un'ortaggio perfetto in cucina, con esso si possono preparare piatti che offrono gusto e fragranza in ogni momento. Le ricette a base di questo alimento sono numerosissime per esempio la bruschetta, oppure tonno insalata maionese e pomodori, passata di pomodoro e così via.

pomodori

Questa alimento in cucina è decisamente amato e se non fosse presente, addio alle gustose e ineguagliabili ricette che vedono come ingrediente principale l'ortaggio di cui parliamo oggi, appartenente tra l'altro alla nostra dieta mediterranea. Attualmente il mercato ci offre questa verdura tutto l'anno, ma sappiamo benissimo che il pomodoro è un alimento estivo. Quindi, cercate di acquistarne tanti in estate per poi conservarli per le altre stagioni, dove i pomodori sono presenti, ma solo quelli coltivati in serra.

Fuori stagione nessun alimento andrebbe consumato in modo troppo assiduo, tanto non si rivelano salutari come i cibi consumati nel loro periodo. Chiaramente il business vede solamente il profitto e quindi ci concede la possibilità di acquistare alimenti come frutta e verdura sempre, anche a discapito della qualità.

Quest'oggi dedicheremo uno spazio al tema specifico, cioè "come conservare i pomodori", in tal modo ci assicuriamo di assumere un alimento prima che sia da buttare evitando così inutili sprechi.

Conservare i pomodori

Da maggio fino a ottobre è possibile trovare pomodori coltivati in modo assolutamente naturale Ricordiamo che le regioni influiscono molto sul periodo in cui la raccolta è arrivata al punto giusto, in base a dove abitate quindi, informatevi.

Comunque tornando a noi, esistono molti metodi per conservare i pomodori durante i mesi invernali. Per esempio si possono essiccare, passare (la classica passata di pomodoro), congelare etc. Adesso un po' per volta vedremo come fare, ma prima ecco alcuni consigli utili da conoscere e rispettare:

  1. I pomodori devono presentarsi in una perfetta forma, quindi niente tagli ammaccature e così via.
  2. Si consiglia di comprare pomodori solo da persone di fiducia.
  3. La miglior soluzione è utilizzare i propri, ma in mancanza di un orticello, è bene seguire il punto 2.
  4. Anche il colore è un segno che ci fa capire se l'ortaggio è indicato oppure no per il suo consumo o la sua conservazione.
  5. È necessario prima conoscere l'uso che ne vogliamo fare e dopo andare ad acquistare i pomodori. In questo modo non vi sono margini di errori.
  6. Nella maggior parte dei casi le persone utilizzano i ciliegini per la conserva oppure i pomodori di San Marzano.
  1. In qualsiasi situazione i pomodori sono da pulire con acqua corrente e fredda possibilmente.

Come promesso, qui sotto troviamo i metodi per conservare i pomodori

  • Congelare i pomodori. Il congelamento è un metodo veramente indicato per conservare molti alimenti e i pomodori non sono da meno. Prima di tutto devono essere puliti, in seguito asciugati e dopo introdotti in sacchetti appositi per alimenti. Anche i contenitori sono ottimi per questo metodo, anche se occupano molto più spazio. Fatto ciò si possono introdurre i pomodori nel frezeer. La durata è di circa 8-10 mesi. Chiaramente al momento del loro utilizzo dovranno essere cotti.
  • Confettura di pomodori. Un metodo corretto per conservare i pomodori è la confettura. Si può chiamare anche marmellata di pomodori. Questo procedimento è adatto per consumare le fette biscottate oppure formaggi stagionati. Anche alcuni secondi piatti sono buoni con questa confettura. I passaggi di preparazione sono i soliti richiesti per ottenere una classica marmellata. In molti aggiungono anche basilico e altri tipi di aromi, ma solamente per rendere la confettura più agrodolce. Per quanto riguarda la durata i tempi sono identici a quelli delle marmellate, quindi fino a 1 anno (se preparata a dovere e ovviamente creato il sottovuoto, su questo punto fate molta attenzione perché un sottovuoto sbagliato può creare il botulino).
  • Salsa ketchup. Il ketchup è una di quelle salse che in cucina risulta essere un asso nella manica. Con esso si possono accompagnare varie pietanze, il sapore agrodolce di questa salsina è azzeccato nella maggior parte dei casi. Ovviamente (questo vale per tutte le cose) il ketchup fatto in casa è perfetto anche per i più piccoli, dato che non vi sono al suo interno sostanze che per il nostro organismo non sono tanto naturali come conservanti, additivi etc.
  • Passata di pomodoro. Sicuramente questo è uno dei metodi più classici per conservare i pomodori e poterli sfruttare più volte. La passata di pomodoro si può eseguire con 2 metodi (a crudo e a cotto) vediamoli subito. Il processo a crudo è più veloce visto che i pomodori sono da cuocere solamente alla fine. Ossia l'ortaggi devono essere passati con l'apposito passaverdure e dopo imbottigliati. Chiaramente i possono usare barattoli o bottigli di vetro sterilizzati. Una volta chiusi, arriva il momento della pastorizzazione, che prevede di cuocere in una pentola la passata. Il processo a cotto è simile a quello sopra elencato, con l'unica differenza che i pomodori devono cuocere 2 volte. Quindi i pomodori dopo che sono cotti per il tempo necessario, (anche 30 minuti) potranno essere passati, imbottigliati e cotti nuovamente per pastorizzare.
ClaudiaL

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • come conservate i pomodori in agrodolce
  • come consumare tanta pomodori
  • come e possibile trovare pomodori ad ottobre
  • congelare pomodori#gsc tab=0
  • conservare pomodori
  • pomodori con riso e patate come conservarli cotti o da cuocere
  • pomodorini da conservare
  • ricetta per bruschetta di pomodoro da conservare