Come fare gli uramaki: cosa sono, ricetta e varianti

556

La sushi mania non accenna a diminuire, portando il fiore all’occhiello della cucina giapponese anche tra le mura domestiche. Ma come fare gli uramaki in casa? Scopriamo la tecnica e le varianti più sfiziose. La …

La sushi mania non accenna a diminuire, portando il fiore all’occhiello della cucina giapponese anche tra le mura domestiche. Ma come fare gli uramaki in casa? Scopriamo la tecnica e le varianti più sfiziose.

La cucina giapponese continua a esercitare un certo fascino ed è riuscita a conquistare anche i palati più legati alla tradizione nostrana. Tra i piatti più apprezzati spicca senza dubbio il sushi.

Questa preparazione a base di riso con pesce crudo, crostacei, frutta, uova, verdure e alghe regala combinazioni di sapori e consistenze molto diversa da quella a cui siamo abituati.

Cosa sono gli uramaki?

L’uramaki è uno dei tipi di sushi più interessanti perché a differenza degli altri “maki” (hosomaki, futomaki, temaki, gunkan e onigiri) presenta l’alga all’interno.

È una specie di polpetta di riso dalla forma cilindrica che nasconde l’alga nori e gli ingredienti all’interno. Per questo è conosciuto come “inside-out roll”.

Uramaki: ricetta base per tutte le varianti

uramaki ricetta
Uramaki al salmone

La tecnica di preparazione di base è la stessa per tutte le varianti, da quelle più tradizionali a quelle che combinano i sapori orientali ai gusti nostrani.

La prima cosa da fare è preparare il riso per il sushi, sciacquando il riso per eliminare l’amido in eccesso e cucinandolo secondo le istruzioni (versare una quantità di acqua pari al peso del riso, portare a ebollizione e cuocere il riso con il coperchio senza mescolare). Dopo la cottura, il riso va sgranato usando un cucchiaio di legno e condito con una miscela di aceto di riso, zucchero e sale. A questo punto si lascia raffreddare.

I ripieni possono essere diversi e cambiare a seconda dei gusti, dal pesce crudo alle verdure, ma è sempre meglio tagliarli a strisce sottili.

Arriva il momento dell’assemblaggio. È necessario posizionare stuoia di bambù sul piano lavoro e rivestirla con un po’ di pellicola trasparente in modo da lavorare comodamente. Dopodiché si sistema un foglio di alga nori sulla stuoia, si distribuisce uno strato uniforme di riso sull’alga e si cosparge la superficie con semi di sesamo.

Girare l’alga nori sollevandola delicatamente in modo da posizionare il riso sulla stuoia e proseguire aggiungendo gli ingredienti del ripieno al centro, assicurandosi di non esagerare con la quantità e non coprire fino al bordo poiché potrebbe rendere difficile arrotolare il sushi in modo uniforme.

Usando la stuoia di bambù come guida, bisogna arrotolare, cercando di esercitare una leggera pressione per assicurarti che il rotolo sia compatto. Una volta raggiunta la parte vuota dell’alga nori, però, bisogna spennellarla con un po’ d’acqua per sigillare il rotolo.

Infine si procede con il taglio dell’uramaki roll in pezzi di dimensioni uniformi usando un coltello affilato leggermente inumidito. A ogni taglio è meglio pulire il coltello per ottenere fette pulite e precise.

Come fare gli uramaki senza stuoia

La tecnica di base non cambia, anche quando non si ha a disposizione un kit sushi con stuoia di bambù e altri accessori. È possibile fare gli uramaki sushi senza stuoia.

Si può usare un canovaccio da cucina pulito e posizionare sopra uno strato di pellicola trasparente, cercando di replicare la stuoia. Dopodiché si procede normalmente.

Uramaki fatto in casa: varianti e ricette

uramaki sushi
Uramaki roll

Padroneggiare la tecnica di base permette di preparare questo tipo di sushi anche a casa, dando libero sfogo alla creatività. Come riempire gli uramaki?

  • Salmone e avocado – Salmone e avocado è una classica combinazione di sapori, con il cremoso avocado che si fonde con il sapore del salmone crudo.
  • Cetriolo e avocado – La combinazione di cetriolo croccante e avocado vellutato crea un uramaki vegetariano.
  • Avocado, granchio e cetriolo – Si chiama California uramaki e si ispira al California roll con il mix di avocado, granchio e cetriolo.
  • Tempura – L’uramaki tempura incorpora l’elemento croccante delle verdure tempura all’interno dell’inside-out roll.
  • Rainbow – Dopo aver composto l’uramaki, vasta ricoprire la superficie con una varietà di pesce misto per ottenere un effetto arcobaleno visivamente accattivante.
  • Formaggio e salmone – L’uramaki Philadelphia e salmone è un mix sorprendente di formaggio cremoso e salmone crudo, un’esplosione di sapori in ogni morso.
  • Mango e gamberetti – È un’alternativa alla combinazione più tradizionale di gamberi e avocado: questo sushi avrà un tocco fruttato e dolce con mango maturo e gamberetti croccanti.
  • Tofu e verdure grigliate – Per i vegani, questa variante offre tofu marinato e verdure grigliate per un sapore affumicato.
  • Dynamite – La variante Dynamite propone una combinazione esplosiva di gamberetti piccanti, avocado e maionese piccante.
  • Gambero fritto – Come dimenticare l’uramaki con gambero fritto? Si chiama uramaki Ebiten e contiene un gambero fritto in tempura (cioè tuffati nella pastella per tempura e fritti). Gli uramaki fritti uniscono due grandi classici della cucina giapponese.

In realtà è possibile dar vita a qualsiasi combinazione creativa, personalizzandola in base ai gusti e alle esigenze. Gli uramaki sono una tela bianca che permette di esplorare un mondo di sapori e combinazioni interessanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo