In forma e sani con le mandorle

Pubblicato da: Valentina & Davide - il: 04-10-2013 11:19 Aggiornato il: 25-05-2015 11:42

mandorle-sgusciate(1)

Da sempre i nutrizionisti insistono sull'importanza di consumare la frutta secca poichè è ricca di grassi buoni, i cosiddetti Omega3 e fa bene alla salute. Fra la frutta secca troviamo prima di tutto le mandorle che non sono nient'altro che sono i semi commestibili dell’albero del mandorlo, diffuse soprattutto nella zone dell'Italia meridionale e ampiamente conosciute per le loro importanti proprietà benefiche e nutrizionali.

Le mandorle infatti sono dotate di altissimo valore nutritivo ed energetico, sono usate in campo alimentare in particolare nelle diete ipocaloriche dove l’obiettivo principale è quello di perdere peso, ovviamente con una quantità sempre limitata e senza esagerare.

Le mandorle inoltre sono spesso utilizzate anche a scopo curativo e terapeutico. Ne esistono di moltissime varietà ma la distinzione fondamentale è quella tra le mandorle dolci, che sono commestibili, e le mandorle amare, che sono disgustose e a volte anche nocive.

Le mandorle: frutto del benessere

Le mandorle sono alimenti particolarmente ricchi di grassi, proteine, vitamina B, vitamina E, zuccheri e sali minerali di diverso genere, che le rendono molto nutrienti. Per via del notevole apporto energetico le mandorle andrebbero consumate in modo regolare, ma trattandosi di un alimento un po' calorico molte persone preferiscono a volte evitarlo.

In realtà diversi studi hanno dimostrato che le mandorle possono essere utilizzate nell’ambito di diete ipocaloriche con l’obiettivo di aiutare le persone a perdere peso. Solitamente è però consigliato un consumo di questo alimento che non sia superiore alle 8-9 mandorle al giorno. Ma i benefici delle mandorle non terminano qui, anzi sono consigliate soprattutto dal punto di vista metabolico e funzionale e hanno sull'organismo un effetto antinfiammatorio e antiossidante.

Infatti grazie alla funzione che viene svolta dagli acidi grassi moninsaturi, dalle fibre, dall’alfa-tocoferolo e dai sali minerali come il magnesio e il rame, molti studi clinici le ritengono fondamentali per ridurre il rischio di diabete e di formazione di malattie cardiovascolari. Infine le mandorle sono importanti per abbassare il colesterolo e, grazie alla presenza di una piccola quantità di laetrile, una sostanza antitumorale, risultano fondamentali.

Per beneficiare al massimo delle proprietà nutrizionali delle mandorle il consiglio è quello di masticarle crude prima dei pasti, in modo da riempire lo stomaco con un bel po’ di fibra, oppure potete anche associarle all’insalata e alla macedonia. Nelle diete degli sportivi mangiatele prima dell’attività fisica per via del loro notevole apporto energetico mentre per la bellezza usate gli oli e le creme di mandorla.

valentina

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento