Peperoni: varietà, benefici, ricette e controindicazioni

496

Il bello dei peperoni è soprattutto il fatto che si possono gustare in tantissimi modi diversi, tutti buonissimi. Ma quanto conosciamo questa verdura? Con la loro varietà di colori vivaci, sapori succulenti e versatilità culinaria, …

Il bello dei peperoni è soprattutto il fatto che si possono gustare in tantissimi modi diversi, tutti buonissimi. Ma quanto conosciamo questa verdura?

Con la loro varietà di colori vivaci, sapori succulenti e versatilità culinaria, i peperoni hanno conquistato i cuori dei cuochi e degli appassionati di cucina.

Peperone: origine e significato

Il peperone nasce da una pianta dell’America meridionale che fa parte della grande famiglia delle Solanacee, come anche il pomodoro, la melanzana e la patata, ed è considerato una verdura saporita, croccante e soprattutto light.

Più che una verdura dal punto di vista botanico, i peperoni sono frutti, in quanto derivano dai fiori delle piante della famiglia delle Solanacee. Tuttavia, dal punto di vista culinario e nutrizionale, vengono spesso considerati verdure, poiché vengono utilizzati principalmente in piatti salati e insalate.

Esistono moltissime tipologie di peperoni, si possono comprare quelli piccanti per esempio, oppure quelli dolci. Inoltre si possono reperire in più forme (piccoli, grandi, allungati etc.).

Peperoni: composizione chimica

All’interno di questa verdura troviamo una miniera di sostanze interessanti per la nostra salute. Gli studi hanno confermato che i peperoni sono ottimi per stare meglio sia quando ci si riferisce alla mente e il corpo. Diamo una sbirciata veloce alla composizione chimica dei peperoni:

  • Acqua
  • Zuccheri
  • Fibre
  • Proteine
  • Grassi
  • Sali minerali
  • Vitamine
  • Amminoacidi

I peperoni sono ricchi di sali minerali. Già per questo si posizionano tra le scelte alimentari più indicate. Basta pensare che al loro interno possiamo trovare: rame, ferro, calcio, magnesio, potassio, fosforo, zinco, manganese, sodio. Anche le vitamine sono necessarie per la nostra salute e nei peperoni non mancano di certo. Ci sono la vitamina A, C, E, K, J. Assieme a quest’ultime troviamo anche quelle del gruppo B, per la precisione sono: B1, B2, B3, B5, B6. La presenza di fibre e amminoacidi vanno a completare il quadro già di per se molto positivo.

Le sostanze antiossidanti (le quali contrastano l’effetto dei radicali liberi) che il peperone offre al nostro corpo sono molte e tutte valide per la nostra salute, ottimi alleati contro i radicali liberi.

Quali sono i benefici del peperone?

Quali sono i benefici del peperone

La sua composizione induce a integrarlo nell’alimentazione. I sali minerali, le vitamine, le fibre e quanto altro ancora… Tutti componenti che il nostro organismo richiede ogni giorno. Vediamo i benefici che si possono ottenere inserendo i peperoni in un’alimentazione sana ed equilibrata:

  • Stimolano la memoria. La memoria viene fortificata per merito della luteolina, sostanza presente in questo alimento. Offre protezione contro l’invecchiamento cellulare e per tanto rafforza anche la memoria di un soggetto. Questo almeno secondo alcuni studi codotti dall’Università dell’Illinois.
  • Facilitano la perdita di peso. Nelle diete dimagranti i peperoni sono una scelta molto ricorrente dato che inducano chi ne fa uso a sentirsi sazio in poco tempo grazie alle fibre.
  • Diuretici. Tra le sostanze benefiche per il nostro organismo disponibili nei peperoni vi sono il carotene e il potassio, ossia 2 sostanze che concedono delle proprietà diuretiche ai peperoni.
  • Contro i radicali liberi. I radicali liberi possono causare malattie degenerative e cardiovascolari. Occorre una maggior protezione contro di essi e l’alimentazione corre in nostro aiuto. Nel caso dei peperoni sono le vitamine e le fibre che forniscono difese più elevate contro i radicali liberi.
  • Alleati dei nostri occhi. Contro alcune malattie che possono colpire gli occhi e allo stesso tempo per migliorare la vista si può optare per i peperoni. La loro composizione chimica è ottima per proteggere gli occhi.

Come menzionato prima i peperoni facilitano la perdita di peso grazie alle fibre. Ma anche l’apporto calorico di questo alimento è inerente a tale aspetto. Ossia una persona che consuma cento grammi di peperoni presenterà una resa calorica di circa 22Kcal.

Peperoni: alcune varietà

Le varietà di peperoni sono tante. Per quanto riguarda il nostro Paese (nonché tra i maggiori produttori di questo alimento in tutto il mondo) possiamo fare un piccolo elenco. Adesso vedremo alcuni tipi che sono ottimi sia per il nostro corpo che per la nostra gola:

  • Peperone di Senise. Un peperone rosso, il quale presenta una forma allungata. Chiamato anche peperone crusco, è molto dolce al gusto.
  • Corno di bue. È dolce per il palato e si rivela un peperone dall’aspetto allungato.
  • Peperone di Pontecorvo.Questa verdura viene digerita facilmente dal nostro organismo. La polpa e dolce e tanto tenera.
  • Lungo di Nocera. Questo peperone presenta un colore verde ed è dalla forma allungata.
  • Peperone di Capriglio. Questo tipo di verdura ricorda dalla forma un cuore, lo si può trovare giallo oppure rosso in commercio.

Peperoni: ricette e consigli

peperoni ricette

Il bello dei peperoni è soprattutto il fatto che li puoi gustare in tantissimi modi diversi. Ad esempio sono ottimi come antipasto, mangiati crudi e tagliati a cubetti su una fetta di pane con olio extravergine d’oliva e basilico, ma sono perfetti anche come contorno, ripassati in padella e conditi con aglio, oppure arrostiti.

Oltre ai semplici peperoni in padella e ai peperoni al forno, si possono preparare primi piatti come la pasta con peperoni o la pasta con la crema di peperoni e secondi ricchi e gustosi come il pollo con i peperoni o gli involtini di peperoni.

I peperoni si trasformano anche facilmente in un piatto unico. Come? Preparando peperoni ripieni di ricotta magra e prezzemolo tritato, tonno fresco o carne macinata e il formaggio. Largo anche ai peperoni ripieni di riso.

Quelli gialli sono i più teneri e anche i più succosi, con un sapore particolarmente dolce. Sono perfetti per rendere i tessuti più sodi e nutrire la pelle, grazie all’alto contenuto di acqua.

Le varietà rosse invece sono ricche di alfa e betacarotene e hanno un sapore molto più deciso. Sono ottimi per preparare dei sughi, ma anche insalate e caponate. Sì anche alla peperonata. Hanno un forte potere drenante contro la cellulite.

I peperoni verdi invece hanno un sapore molto più speziato e sono perfetti da stufare in padella con l’aglio o con la carne, ma anche da fare in conserva.

Come cucinare i peperoni dipende dalla fantasia, andando dalle ricette facili con peperoni alle ricette gourmet; praticamente costituiscono una buona base per preparare qualunque piatto: peperoni in agrodolce, peperoni sott’olio, patate e peperoni in padella, peperoni in padella con cipolla, peperoni in friggitrice ad aria, peperoni gratinati e altro ancora.

P.S. Quali peperoni si possono mangiare crudi? Per questo utilizzo sono adatti i peperoni gialli e arancioni grazie alla loro tenerezza, alla loro dolcezza e al loro sapore più delicato.

Peperoni: controindicazioni

peperoni controindicazioni

Prima di tutto ricordiamo che i peperoni non sono proprio ciò che si definisce un “pasto leggero”, specialmente la sera. Ovviamente è possibile mettere in pratica i consigli su come rendere i peperoni più digeribili.

Sarebbe opportuno che i bambini evitassero di consumare questo genere di alimenti. Lo stesso vale per chi ha intolleranze e allergie alimentari specifiche rivolte ai peperoni.

NB. I peperoni presentano una sostanza tossica per il nostro organismo (la capsaicina) ma le quantità presenti di tale sostanza, secondo gli esperti, non basterebbero per intaccare la nostra salute. Chi ha problemi al fegato non può mangiare peperoni. Anche in caso di ulcera gastrica ed emorroidi è sempre bene evitare di consumare peperoni. In caso contrario, se il desiderio è forte più della forza di volontà chiedere al proprio medico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo