Come rendere i peperoni più digeribili

0

I peperoni possono ingredienti preziosi in cucina, ma spesso fanno “storcere il naso” a causa della loro digeribilità. Scopriamo come rendere i peperoni più digeribili! CONSIGLIO DEL GIORNO Guadagnare copiando gli investimenti dei TOP Trader? …

I peperoni possono ingredienti preziosi in cucina, ma spesso fanno “storcere il naso” a causa della loro digeribilità. Scopriamo come rendere i peperoni più digeribili!

Il loro colore acceso (rosso, giallo o verde), il loro sapore (dolce o piccante) e il loro aspetto (grande, piccolo, conico o allungato) possono diventare protagonisti di una ricetta o arricchire una preparazione.

In ogni caso portare i peperoni in una ricetta significa godere di un boost di sostanze interessanti, dalle vitamine ai minerali fino ai micro e macro nutrienti.

È per questo che le ricette con peperoni si sprecano: peperoni al forno, peperoni in padella, peperoni in agrodolce, peperonata e così via.

Tuttavia, dopo aver assaporato il piatto a base di peperoni, si sente dire frequentemente “Non ho digerito i peperoni”.

La colpa è tutta della solanina, una sostanza presente sotto la buccia dei peperoni che lo rende poco digeribile. Ma non solo.

Cos’è la solanina?

I peperoni sono verdure che appartengono alla famiglia delle Solanaceae, insieme a peperoncini, melanzane, pomodori e bacche di Goji. Come mai i peperoni sono pesanti?

Tutti gli esemplari di questa famiglia (tranne le patate) presentano un’elevata quantità di solanina sotto la buccia che potrebbe essere tossica per l’organismo.

Fortunatamente questa sostanza tende a diminuire in maniera inversamente proporzionale alla maturazione dei peperoni. Quindi più sono maturi e meno saranno indigesti.

Quali sono i peperoni più digeribili? Il fatto che si colleghi la solanina al verde fa sì che i peperoni gialli e rossi possano essere considerati più digeribili

Il ruolo della cottura

A influenzare il livello di digeribilità e quanto tempo ci vuole per digerire i peperoni è anche il metodo di cottura col quale si sceglie di cucinare questi buonissimi ortaggi.

Come cucinare i peperoni per non essere indigesti? A grandi linee diciamo che sono più digeribili se consumati cotti in olio o a crudo.

Chi non riesce a rinunciare ai peperoni arrostiti dovrebbe evitare di eliminare il liquido interno che si forma in fase di spellatura. Lì è presente un enzima capace di migliorarne la digeribilità.

In ogni caso più che come cucinare i peperoni per renderli più digeribili sarebbe meglio fare attenzione a eliminare tutte le parti bianche (filamenti e semi) perché non digeribili dal corpo.

Come rendere i peperoni più digeribili

Non è necessario privarsi della ricchezza e della bontà di questi ortaggi se si conoscono i consigli su come rendere i peperoni più digeribili.

Consumarli crudi

La prima cosa da sapere su come rendere digeribili i peperoni è che crudi sono più digeribili. Perché? A volte la cottura lenta e l’aggiunta di ingredienti extra possono appesantire i peperoni.

Per questo motivo sarebbe meglio consumare i peperoni gialli e rossi crudi sotto forma di insalata, contorno o primo piatto.

Imparare a togliere la pelle

Chi non vuole rinunciare ai peperoni deve capire come togliere la pelle dopo averli abbrustoliti perché anche la pelle crea difficoltà digestive.

Basta preriscaldare il forno a 180 gradi, metterli su una teglia da forno, infornarli per 6 minuti (3 minuti per lato), trasferirli su un piatto e lasciarli raffreddare. Dopodiché sarà più facile gustarli senza problemi.

Aggiungere lo zucchero

È possibile riuscire a digerire i peperoni con un rimedio naturale inedito, ma decisamente efficace. Quale? L’aggiunta di un po’ di zucchero durante la cottura migliora la digeribilità dei peperoni.

Questo piccolo trucchetto aiuta anche tutti coloro che si chiedono come fare la peperonata più digeribile.

C’è chi prende spunto da questo rimedio (non ancora spiegato da prove scientifiche) aggiungendo un frutto zuccherino come la mela in fase di cottura per migliorare i peperoni nella digeribilità e nel gusto.

Metterli a mollo in acqua e sale

I rimedi della nonna corrono in aiuto anche per rendere i peperoni digeribili: acqua e sale sono sufficienti per renderli meno pesanti.

Non bisogna far altro che lavarli e tagliarli e trasferirli in una pentola con acqua salata per 30 minuti. Successivamente è necessario scolarli e cucinarli come si preferisce (ma senza aggiungere altro sale).

Mettere il bicarbonato nei peperoni

Si dice che per migliorare la digeribilità di questi ortaggi sia necessario mettere il bicarbonato nei peperoni. Che significa?

In pratica è sufficiente mettere in ammollo i peperoni in una soluzione di acqua e bicarbonato per tutta la notte come si fa con i legumi: i peperoni diventano digeribili e non cambiano sapore.

Condirli con limone o aceto

A qualcuno sembrerà strano, ma condire i peperoni con qualche goccia di limone o aceto può aumentare la loro digeribilità.

Abbinarli nel modo giusto

Anche gli abbinamenti possono influenzare il livello di digeribilità dei peperoni e non sovraccaricare il processo digestivo.

In questo senso è meglio servire i peperoni con secondi a base di carne o pesce anziché gustarli insieme a legumi, uova o formaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759