Skyr: cos’è, valori nutrizionali e come consumarlo

0

A metà strada tra uno yogurt e un formaggio cremoso: lo skyr di origine islandese ha conquistato tutti con le sue proprietà nutritive e il suo sapore. Ma che cos’è lo skyr? CONSIGLIO DEL GIORNO …

A metà strada tra uno yogurt e un formaggio cremoso: lo skyr di origine islandese ha conquistato tutti con le sue proprietà nutritive e il suo sapore. Ma che cos’è lo skyr?

La prima cosa da sapere è che lo skyr appare come uno yogurt, ma in realtà è un formaggio fresco cremoso particolarmente ricco.

Spesso viene considerato come un semplice yogurt ricavato dalla cagliatura del latte scremato e arricchito di fermenti, ma lo skyr ha valori nutrizionali molto preziosi.

Skyr: Cos’è e come si produce

Lo skyr bianco è un formaggio prodotto a partire dal latte scremato e privato di caseina e grassi grazie a un processo di riscaldamento che sfiora il punto di ebollizione.

Dopo averlo riportato a una temperatura di 37 gradi, quindi, il prodotto viene arricchito da caglio di vitello e fermenti provenienti da uno skyr prodotto in precedenza.

A questo punto viene fatto riposare per qualche ora prima di essere filtrato in modo da eliminare gran parte del siero.

Da questo procedimento si ottiene un risultato cremoso leggermente più denso dello yogurt greco dal gusto acidulo.

La tecnica artigianale è stata mutuata dalla produzione industriale ed è stata migliorata per standardizzare i risultati sia nella consistenza sia nel sapore.

Sostanzialmente il formaggio skyr industriale viene pastorizzato e i fermenti aggiunti possono provenire anche dalla lavorazione dello yogurt.

Skyr: Valori nutrizionali

Lo skyr yogurt è un prodotto particolarmente apprezzato per il suo gusto e i suoi valori nutrizionali. Perché consumarlo?

Un quantitativo di 150 g di skyr restituisce 100 calorie a fronte di un apporto di 7 g di carboidrati, 17 g di proteine e un mix di vitamine e minerali (calcio, potassio, fosforo, vitamina B12 e altre).

Guardando i fermenti aggiunti, invece, si possono rintracciare tra i tanti il Lactobacillus acidophilus, il Bifidobacterium lactis e lo Streptococcus thermophilus.

Questo profilo nutrizionale particolarmente ricco si rivela utilissimo per rinforzare le ossa, supportare il sistema immunitario e migliorare il processo digestivo.

Meglio lo skyr o lo yogurt greco?

Meglio lo skyr o lo yogurt greco? È bene considerare che lo skyr è prodotto a partire da latte magro mentre i vari tipi di yogurt dimostrano che potrebbe avere percentuali di grassi diverse.

Diciamo che lo yogurt skyr possiede un profilo proteico molto simile a quello dello yogurt greco, ma sazia di meno. Perché? Semplicemente perché mantiene una percentuale di grassi bassissima.

Come consumare lo skyr?

È possibile scegliere tra lo yogurt skyr Lidl, lo skyr Milbona, lo skyr Mila, lo skyr Eurospin e i prodotti di molte altre marche, ma il modo con cui consumare il prodotto islandese non cambia.

In linea di massima si può mangiare lo skyr islandese a colazione o come spuntino sia al naturale che arricchendolo con miele, frutta secca e frutta secca.

Inoltre, essendo a metà strada tra yogurt e formaggio cremoso, può sostituire entrambi i prodotti in preparazioni dolci e salate. Un esempio? La cheesecake.

È possibile anche provare a preparare una salsina allo yogurt da accompagnare a secondi a base di carne o pesce. Va bene anche con le patate fritte o al forno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759