Zucchine: proprietà, benefici, ricette e come conservarle

619

Da sempre frutta e verdura sono considerati alimenti sani e ricchi di sostanze utili per la salute. Oggi parleremo delle zucchine, una tipologia di verdura famosa e altrettanto importante nella tabella dei cibi sani e …

Da sempre frutta e verdura sono considerati alimenti sani e ricchi di sostanze utili per la salute. Oggi parleremo delle zucchine, una tipologia di verdura famosa e altrettanto importante nella tabella dei cibi sani e nutrienti.

La zucchina ha successo sia in cucina che nel campo della salute. Un passo per volta cercheremo di elencare quali sono i benefici delle zucchine e come vengono usati sia in campo alimentare che cosmetico.

Ovviamente, al di là di che vitamine hanno le zucchine e dei valori nutrizionali, tutte le verdure fanno bene, come la frutta del resto. Quindi, nonostante siano salutari, non devono essere l’unico alimento conumato in un regime alimentare.

La zucchina è verdura o ortaggio?

Iniziamo col dire che “verdura” e “ortaggio” sono spesso usati in modo intercambiabile, anche quando si tratta della zucchina.

L’ortaggio è un termine che abbraccia una vasta gamma di prodotti dell’orto, cioè tuberi, radici, semi, foglie e frutti. Quando si parla di verdure ci si riferisci specificamente alle parti commestibili delle piante, come foglie, steli, fiori, radici o frutti immaturi, che vengono consumate come alimento.

Nel caso delle zucchine, esse sono considerate verdure, anche se tecnicamente rientrano nella categoria degli ortaggi a frutto essendo i frutti immaturi della pianta della zucchina (Cucurbita pepo).

Zucchine: valori nutrizionali

Portano in tavola un alimento sano al 100%, grazie alle molte sostanze che adesso andremo a scoprire qualsiasi dubbio sarà tolto. Naturalmente se l’ortaggio proviene da una coltivazione bio, l’alimento sarà decisamente il top da consumare nella propria dieta. Passiamo all’elenco delle sostanze presenti nella zucchina:

  • Acqua
  • Fibre
  • Grassi
  • Proteine
  • Calorie
  • Sostanze antiossidanti
  • Carboidrati
  • Vitamine (A, C e alcune del gruppo B)
  • Minerali (calcio, potassio e fosforo)

Quali sono i benefici delle zucchine?

quali sono i benefici delle zucchine

Per quanto le sostanze sopra citate siano conosciute, in molti non sanno effettivamente cosa possono comportare all’organismo in termini di benifici. Proprio per questo motivo adesso passeremo ai benefici che offrono all’organismo:

  • Coloro che soffrono di diabete possono inserire nel proprio regime alimentare la zucchina senza problemi.
  • Sono molto utili quando vi sono stati episodi di dissenteria. Dato che l’organismo deve rintegrare acqua e sali minerali. Attenzione però a non esagerare, altrimenti l’effetto collaterale è quello di aumentare il problema.
  • Ricche di potenti sostanze antiossidanti, la zucchina è perfetta per contrastare i radicali liberi.
  • Le calorie sono decisamente poche, per cui la zucchina non è un alimento che induce ad aumentare di peso.
  • Sono perfette per contrastare l’accumulo dei liquidi in alcune zone del corpo. Il potassio e l’acqua che domina in percentuale offrano benifici.
  • La luteina contenuta comporta benefici alla vista. Devono però essere consumate allo stato naturale ossia crude.

Come usare le zucchine: ricette e idee

zucchine ricette

La zucchina occupan un ruolo molto importante nel settore culinario. Non a caso sono presenti al mondo innumerevoli ricette con le zucchine come ingrediente principale o comunque come elemento indispensabile che non può assolutamente mancare.

Le zucchine, dalle ricette della nonna alle preparazioni gourmet, sono protagoniste in moltissime ricette. Qualche esempio? Possiamo trovare la torta alle zucchine e la pasta zucchine e gamberetti. Oppure zucchine ripiene, pesto di zucchine, sformati alle zucchine, polpette di zucchine, etc.

Questo ortaggio offre un mare di possibilità per creare ricette gustose e in molti casi salutari. Naturalmente per quanto riguarda i piatti con lunghe cotture, specialmente quando si parla di zucchine al forno, le proprietà vengono spazzate via. Rimane solo il sapore e anche quello un pochino diminuisce comunque.

Esistono alcuni accorgimenti che è possibile adottare per massimizzare il mantenimento dei nutrienti durante la preparazione dei piatti:

  • Cottura al vapore: Forse è uno dei 10 modi di cucinare le zucchine più apprezzati di sempre perché la cottura al vapore riduce al minimo il contatto diretto con l’acqua. Potete cuocerle al vapore in un cestello sopra una pentola d’acqua bollente per mantenerne intatte le proprietà nutritive.
  • Cottura rapida: Optate per metodi di cottura più rapidi, come saltare le zucchine in padella o le zucchine grigliate, anziché cuocerle per lunghi periodi di tempo. Questo aiuterà a preservare meglio le vitamine e i minerali sensibili al calore.
  • Aggiungerle a fine cottura: Quando preparate piatti come zuppe o stufati, aggiungete la zucchina verso la fine della cottura per evitare di esporle al calore per troppo tempo. In questo modo manterranno la loro consistenza croccante e i nutrienti saranno meglio conservati.
  • Consumale crude: La zucchina può essere gustosa anche cruda. Potete aggiungerla a insalate, tagliarle a julienne per creare spaghetti di zucchine crude, affettarla per preparare sfiziosi involtini di zucchine o servirla come snack con una salsa leggera per l’immersione.

Zucchine in cosmesi

Dato che sono una fonte indiscutibile di buone sostanze, il loro impiego non poteva limitarsi solamente in cucina. Naturalmente una dieta ricca di questo alimento è già il massimo per il nostro organismo. Se inoltre vengono utilizzati rimedi a base di zucchina anche per quanto riguarda il fattore estetico, i risultati saranno super soffisfacienti. Per esempio:

  • Due semplici fette sottili di zucchina poste sopra gli occhi, possono combattere le occhiaie. Il merito è delle vitamina A unita alla vitamina C.
  • Le maschere per il viso sono molto utili per idratare e nutrire la pelle e quella alla zucchina è davvero perfetta! Vediamo come si realizza:

1. Utilizzando un frullatore, introdurre dentro di esso un cetriolo ed una zucchina. Dopo che sono stati frullati, mescolare con farina d’avena quanto basta e panna (quella da cucina).

2. In seguito spalamare sul viso, rimuovere dopo almeno 20 minuti. Ecco realizzata la maschera per il viso a base di zucchina.

Le tipologie di zucchine

Sono presenti in più varietà, in commercio ne possiamo trovare di diversi tipologie. Fondamentalmente a livello nutritivo non sono poi così diverse. Ma per quanto riguarda il loro aspetto la situazione cambia. Vediamo un po’ alcuni tipi di questo vegetale:

  • Nera di Milano. Dal colore verde uniforme.
  • Fiorentina. Verde molto chiaro.
  • Striata d’Italia. Piena di striature motivo per cui prende questo nome.
  • Zucchino siciliano. Sempre verde chiaro può ricordare una pera.
  • Zucchina Genovese. Molto slanciata, dal colore chiaro. Tende a curvare su se stessa un pochino.

Solitamente è il colore a decidere il riconoscimento della zucchina. Ovviamente anche l’aspetto tende a cambiare comunque.

Come conservare le zucchine

come conservare le zucchine

Lo spreco non è positivo e inoltre comporta una perdita di denaro, spesso capita di acquistare un alimento (magari anche in grandi quantità) e dopo poco tempo non è più buono perché è scaduto. Come si può rimediare? Semplicemente facendo uso dei metodi di conserva che vengono tramandati da moltissimo tempo.

  1. Consevare le zucchine crude in frigo: Da crude possono essere conservate in frigorifero per circa pochi giorni se correttamente riposte in un contenitore in grado di assicurare il riciclo di aria.
  2. Consevare le zucchine per l’inverno: Se desiderate conservare le zucchine per l’inverno, potete optare per il congelamento. Come conservare le zucchine in freezer? Tagliatele a cubetti o fette e congelatele in sacchetti sigillati. In questo modo, possono essere conservate anche per 6 mesi. Al momento di consumarle, si devono semplicemente cuocere le zucchine da congelate. In freezer si possono congelare anche cotte o sughi in cui è presente la zucchina; l’essenziale è riporli in contenitori ermetici.
  3. Consevare le zucchine in barattoli di vetro: Una possibile tecnica è sottoporre la zucchina a un processo di sottaceto o sott’olio, che può prolungarne la conservazione per diverse settimane.
  4. Consevare le zucchine grigliate: Dopo la cottura possono essere conservate in frigo per circa un mese se correttamente conservate in contenitori ermetici o in pratici sacchetti freezer. L’essenziale è che siano posizionate tese.
  5. Consevare le zucchine sott’olio: Possono essere conservate sott’olio per mesi, purché siano immerse completamente nell’olio per prevenire la crescita di batteri.
  6. Consevare le zucchine cotte: Da cotte possono essere conservate in frigorifero per circa 4 settimane se mantenute in contenitori ermetici.
  7. Consevare le zucchine sott’aceto: Sott’aceto è un ottimo modo per conservarle per un periodo prolungato. Tagliatele a rondelle o cubetti e lasciatele spurgare mettendole sotto sale. Dopo averle asciugate, dovete immergerle in una soluzione di aceto bollente e acqua, aromatizzata con spezie a piacere. Scolatele, lasciatele raffreddare e conservate in barattoli sterilizzati insieme a spezie ed erbe aromatiche, coprendole con l’aceto. Possono essere conservate in frigorifero per diverse settimane.
  8. Conservare le zucchine in agrodolce: Conservarle in agrodolce è semplice e gustoso. Il procedimento è lo stesso di quelle sott’aceto, ma si aggiunge lo zucchero alla soluzione di aceto e acqua (con o senza spezie). Trasferiscile in barattoli sterilizzati, copritele con la marinatura, chiudete e lasciatele riposare almeno per una settimana prima di consumarle.
  9. Conservare le zucchine essiccandole: Prima di tutto dovete essiccarle, iniziate tagliandole a fette sottili e scegliendo come essiccarle (in forno, al sole, nell’essiccatore o al microonde). Dopodiché dovete trasferirle in un sacchetto di carta o un contenitore ermetico e tenerle in un posto fresco e asciutto.

Le controindicazioni delle zucchine

La zucchina non si rivela dannosa per la salute, questo è un ottimo punto a favore di questo ortaggio. L’unica aspetto che deve essere tenuto sotto controllo è la qualità.

Quante volte a settimana si possono mangiare le zucchine? Sarebbe meglio consumarle 3-4 volte durante la settimana (200 g a porzione), alternandola con altre tipologie.

I prodotti chimici quali fertilizzanti, pesticidi ed altre sostanze tossiche… sono l’unico motivo che possono renderle nocive per la salute. Essere certi del luogo di origine dell’alimento prima del suo consumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo