Come pulire i fiori di zucca

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 17-09-2019 7:25 Aggiornato il: 17-09-2019 9:35

I fiori di zucca si prestano ad arricchire la tavola con tantissime ricette e un sapore inconfondibile. Ma sappiamo come pulire i fiori di zucca?

Fiori di zucca pastellati- foto flickr.com

Questi fiori nascono in testa ai frutti di alcune piante della famiglia delle Cucurbitaceae, tra cui spiccano tutte le varietà di zucche e zucchine.

Si presenta ugualmente nella versione femminile e maschile: il fiore femmina dà vita al frutto e resta attaccato mentre il fiore maschio cresce in cima a uno stelo e non compromette lo sviluppo del frutto.

È possibile assaporarli in moltissime ricette: fiori di zucca ripieni, sotto forma di pizzelle, pasta con fiori di zucca, fiori di zucca fritti, sformatini e molto altro ancora.

Non c'è che dire. I fiori di zucca si prestano a molti impieghi in cucina e sempre con risultati eccellenti in termini di creatività, leggerezza e sapore.

Come sceglierli?

Iniziamo col dire che la scelta dei fiori di zucca deve ricadere su quelli che appaiono aperti e gonfi al mattino, quando sono attaccati ai frutti.

I fiorilli “raccolti”, invece, perdono un po' in termini di apertura e turgidità e per questo si può fare affidamento sul colore (brillante e privo di chiazze marroni) e sul fatto che non siano chiusi del tutto.

Come pulire i fiori di zucca

Si fa presto a dire “preparo una ricetta con i fiori di zucca” se non si sa come pulire i fiorilli ed evitare il rilascio del gusto amarognolo da parte degli stami. Ma tutto dipende da come si vuole cucinare i fiori di zucca.

Primi piatti

La prima cosa da fare per rispondere alla domanda “Come si puliscono i fiori di zucca” è immergerli in acqua o porli sotto un getto leggero di acqua corrente.

A questo punto occorre asciugarli con carta assorbente e iniziare a staccare il gambo, il peduncolo e gli stami.

In un secondo momento è necessario aprire i petali di ogni fiore di zucca e ridurli a striscioline più o meno larghe in base al gusto.

Imbottiti

Tutto cambia se il fiore serve intero per riempirlo con una deliziosa farcia. Dopo averlo pulito e aver tagliato il gambo, infatti, occorre eliminare le foglie laterali della base del fiore e gli stami senza strappare i petali.

Come si fanno i fiori di zucca ripieni? Semplicemente lasciando libera l'immaginazione per avere sapori e consistenze unici.

Minestre

Per le preparazioni che richiedono cotture più lunghe è meglio lasciare il gambo, a patto che venga privato dei suoi filamenti.

In questo caso è sufficiente tirare i filamenti più duri dalla sezione tagliata in direzione della corolla.

Come conservare i fiori di zucca

Pur essendo molto delicati e facilmente deperibili, i fiori di zucca possono essere conservati per qualche giorno in frigorifero.

In linea di massima è opportuno lasciarli attaccati ai frutti oppure riporli in un contenitore con qualche foro per permetterne l'areazione.

Come congelare i fiori di zucca

Come congelare le frittelle di fiori di zucca e/o fiori di zucca da fare pastellati?

Gli appassionati di cucina che non vogliono rinunciare a queste delizie anche in inverno possono congelare i fiori di zucca.

Non bisogna far altro che pulirli senza rovinarli, farli asciugare, posizionarli su un piatto e metterli in freezer. Dopo che saranno congelati, poi, possono essere messi in un contenitore specifico per freezer.  

Chi intende usarli interi, però, può procedere alla preparazione, congelarli in freezer e tenerli a disposizione per qualche mese.

Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento