Frittata di pasta: origini, cosa contiene, ricetta e varianti

320

La frittata di pasta è un piatto versatile e gustoso che unisce l’idea comune di comfort food della pasta con la praticità di una frittata. Scopriamo cosa contiene la frittata di pasta e come farla …

La frittata di pasta è un piatto versatile e gustoso che unisce l’idea comune di comfort food della pasta con la praticità di una frittata. Scopriamo cosa contiene la frittata di pasta e come farla a casa.

A sentir parlare di “frittata di pasta” viene già l’acquolina in bocca: la pasta e la frittata si uniscono in un piatto tanto ricco quanto goloso.

Tuttavia in molti non sanno che, se preparata correttamente, questa prelibatezza può essere una scelta nutriente e bilanciata.

Che cos’è una frittata di pasta? Le origini

La frittata di pasta è un piatto composto da pasta cotta e uova, spesso arricchito con verdure, salumi e formaggio.

Oggi si prepara appositamente per servire qualcosa di goloso, ma questo piatto della tradizione partenopea è nato come forma di riutilizzo degli avanzi del giorno prima in un’ottica anti-spreco decisamente attuale. Non a caso si chiama frittata di pasta avanzata.

Praticamente, la pasta avanzata veniva condita con uova, latte, formaggio e pepe e successivamente cotta come se fosse una frittata.

Nel corso degli anni, sono state sviluppate numerose varianti della frittata di pasta napoletana, ognuna con le proprie caratteristiche e ingredienti preferiti. L’essenziale è raggiungere un esterno croccane e un interno ricco e morbido.

Frittata di pasta, la ricetta base

frittata di pasta napoletana
Frittata di pasta

La ricetta della frittata di pasta è buonissima anche così, ma costituisce la base perfetta dalla quale partire per preparare piatti sempre diverse. Ecco come prepararla:

Ingredienti

  • 200 g di pasta (preferibilmente spaghetti)
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva extra vergine
  • 50 g formaggio grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Erbe aromatiche a piacere (basilico, prezzemolo, timo, etc.)

Preparazione

  • Portare a ebollizione una pentola d’acqua salata e cuocere la pasta al dente.
  • Scolare la pasta, trasferirla in un recipiente capiente, aggiungere l’olio di oliva e lasciare raffreddare.
  • Rompere le uova a temperatura ambiente, aggiungere sale, pepe, formaggio  grattugiato ed erbe aromatiche a piacere e lavorare con i rebbi di una forchetta.
  • Aggiungere il battuto di uova alla pasta e mescolare attentamente.
  • In una padella antiaderente capiente e con bordi bassi, scaldare l’olio d’oliva e aggiungere uno spicchio d’aglio.
  • Aggiungere gli spaghetti disponendoli omogeneamente su tutta la superficie e lasciare cuocere a fuoco medio per 5 minuti.
  • Coprire la padella con il coperchio, abbassare la fiamma e far cuocere 15 minuti, smuovendola avanti e indietro di tanto in tanto.
  • Girare la frittata non appena la base della frittata appare rappresa e si stacca dal fondo e cuocere l’altro lato per 10 minuti circa.
  • Coprite la padella e cuocete a fuoco basso per circa 8-10 minuti.
  • Trasferire la frittata di spaghetti su un piatto di portata e decidere se servirla calda, a temperatura ambiente o fredda il giorno dopo.

Quali sono i segreti della frittata di pasta perfetta?

La preparazione della frittata di pasta della nonna è molto semplice, ma ci sono alcuni trucchi che possono migliorare il risultato finale. Ecco alcuni suggerimenti:

  • Cottura della pasta – La pasta deve essere rigorosamente “al dente”. Questo significa che deve essere cotta in modo che sia tenera ma conservi una leggera resistenza al morso. In questo modo, la pasta manterrà una consistenza piacevole anche dopo la cottura con le uova.
  • Aggiunta di olio – L’aggiunta di olio alla pasta scolata al dente evita di ritrovarsi con una pasta “incollata”, specie se si tratta di spaghetti.
  • Battuto di uova – Occorre sbattere bene le uova in modo che il composto sia uniforme e consistente.
  • Condimento extra – Oltre a insaporire il battuto di uova con formaggio grattugiato, sale e pepe, si possono aggiungere condimenti a piacere, dalla pancetta alla scamorza.
  • Calibrazione della consistenza – Aggiungere qualche cucchiaio di latte al composto consente di ottenere una consistenza più morbida o al contrario un po’ di pangrattato se si intende ottenere un risultato più asciutto.
  • Tempi di cottura – Cuocere la frittata di pasta avanzata in padella a fuoco medio per 5 minuti e successivamente per almeno 15 minuti, scuotendola avanti e indietro di tanto in tanto, assicura una cottura uniforme, evitando che la base bruci o che rimanga cruda all’interno.
  • Cottura con coperchio – Coprire la padella durante la cottura permette alle uova di cuocere in modo uniforme senza bruciarsi.

Quante calorie ha la frittata di pasta?

Chiedersi quante calorie ha una frittatina di pasta napoletana è lecito, specie se si sta seguendo un percorso dimagrante.

La frittata di pasta ha una quantità di calorie diversa in base alla quantità e al tipo di ingredienti utilizzati e alla porzione servita.

Volendo fare una stima approssimativa, possiamo dire che una porzione media di questa delizia potrebbe avere circa 250 calorie.

Le varianti della frittata di pasta

frittata di pasta corta
Frittata di pasta corta

La frittata di pasta base è una di quelle ricette che può essere personalizzata in molte varianti deliziose. Ecco alcune idee:

  • Frittata di pasta al sugo – Per questa versione “rossa” basta aggiungere salsa di pomodoro semplice o ragù. In questo caso, se dovesse sembrare troppo liquido, si può aggiungere un po’ di pangrattato o usare un formaggio più stagionato.
  • Pasta fritta con funghi e spinaci – Cuocere rapidamente funghi e spinaci in una padella con un filo di olio e aglio e aggiungerli alla pasta prima di mescolare il tutto con le uova.
  • Versione con prosciutto e formaggio – È sufficiente aggiungere prosciutto tagliato a pezzetti e formaggio alla pasta prima di versare le uova per ottenere una versione decisamente ricca.
  • Variante al tonno e capperi – In questo caso non bisogna far altro che mescolare la pasta con tonno scolato, capperi e una spruzzata di limone prima di aggiungere le uova.
  • Frittata di pasta al pomodoro e mozzarella – La variante richiede l’aggiunta di cubetti di pomodoro e cubetti di mozzarella prima di aggiungere le uova. Il tutto va completato con basilico fresco.
  • Pasta fritta con melanzane e peperoncino – Basta aggiungere cubetti di melanzane saltate in padella con peperoncino per un tocco di piccantezza.

Chi non ama la pasta lunga come gli spaghetti può replicare la ricetta preferita sostituendola con un formato di pasta corta. In questo caso si parlerà di frittata di pasta corta.

Che sia la ricetta base o una delle varianti, è possibile cuocere la frittata di pasta al forno, rendendola più simile a un timballo di pasta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo