Come fare le zucchine fritte croccanti in padella: impanate con farina e uova, senza farina e in pastella

919

La zucchina può essere considerata una verdura “jolly” in cucina perché sta bene con tutto e piace proprio a tutti. Ma sappiamo come fare le zucchine fritte croccanti? Dalle ricette a base di terra alle …

La zucchina può essere considerata una verdura “jolly” in cucina perché sta bene con tutto e piace proprio a tutti. Ma sappiamo come fare le zucchine fritte croccanti?

zucchine fritte

Dalle ricette a base di terra alle preparazioni a base di mare fino ad arrivare alle ricette vegetariane e vegane: le zucchine stanno bene con tutto.

Non è soltanto buonissima. Grazie al pool di acqua, minerali, vitamine e fibre, all’assenza di grassi e alla quantità esigua di calorie, la zucchina apporta moltissimi benefici all’organismo.

Tra le ricette con zucchine più apprezzate c’è sicuramente quella delle zucchine fritte: sfiziose e croccanti solleticano anche i palati più esigenti.

Come scegliere le zucchine

come scegliere le zucchine

La prima cosa da fare è imparare a selezionare le zucchine fresche in modo da ottenere il meglio sia sotto il profilo nutrizionale che dal punto di vista culinario.

Le zucchine fresche sono caratterizzate da buccia di colore verde scuro intenso o verde chiaro e da un aspetto liscio e teso (con una peluria quasi impercettibile). Se poi hanno il fiore allora sono freschissime.

Come fare le zucchine fritte

zucchine fritte in padella

La ricetta delle zucchine fritte in padella è semplice, ma questo non vuol dire che non si possano incontrare difficoltà. Di fatto esistono vari modi per preparare questa delizia perfetta per un aperitivo o un contorno.

Non ci resta che scoprire come preparare le zucchine fritte perfette con diversi tipi di impanatura e con la pastella.

Zucchine impanate e fritte (farina e uova)

Le zucchine fritte con farina e uova (cioè l’impanatura classica) sono tra le più amate e semplici da realizzare; d’altronde sono quelle tradizionali.

Dopo aver lavato, asciugato e tagliato le zucchine, occorre ripassare le rondelle, le striscioline o le listarelle nell’uovo sbattuto con un pizzico di sale. Dopodiché bisogna passarle nella farina facendo attenzione a eliminarne l’eccesso.

Le zucchine impanate vanno fritte in abbondante olio bollente per qualche minuto (cioè fino a quando non diventano dorate e croccanti) e trasferite su un piatto su cui è stata disposta della carta assorbente.

Zucchine fritte senza farina

La ricetta delle zucchine fritte senza farina non è molto diversa dalla precedente (zucchine impanate e fritte):è sufficiente usare il pangrattato anziché la farina.

Il risultato sarà decisamente più croccante e ricco nel sapore, specie se si sceglie di aromatizzare il pangrattato con sale, pepe, prezzemolo, peperoncino e spezie varie.

Zucchine fritte con farina

Se si vuole abbassare la quota calorica e preparare comunque delle zucchine fritte croccanti allora basta gustarle in purezza ripassandole soltanto nella farina. Saranno buonissime e croccanti.

Quante calorie ha la zucchina fritta? Solitamente una porzione di zucchine fritte a rondelle, a fette o a bastoncini valgono circa 280 Kcal, ma si può ridurre eliminando l’uovo dell’impanatura.

In questo caso, dopo aver preparato le zucchine (lavandole, asciugandole e tagliandole a piacere), occorre rimuovere l’acqua di vegetazione mettendole in un colino, salandole con sale grosso e mettendole sotto peso per almeno un paio di ore.

Dopo aver asciugato le zucchine, quindi, non bisogna far altro che ripassarle nella farina (facendo attenzione a eliminarne l’eccesso) e friggerle in abbondante olio bollente.

Zucchine fritte in pastella

Le zucchine fritte in pastella rappresentano una variante più complessa e decisamente più golosa. Il segreto? La pastella a base di farina e birra.

La preparazione delle zucchine resta la stessa delle zucchine fritte senza pastella: lavarle accuratamente, asciugarle con carta assorbente e tagliarle a rondelle, fettine o listarelle.

Per la pastella, invece, non bisogna far altro che setacciare la farina in una ciotola, versare un bicchiere di birra chiara mescolando con una frusta e continuare a lavorare fino a ottenere un composto omogeneo.

Dopo aver fatto riposare la pastella per 20-30 minuti in frigo, quindi, va usata per impanare la verdura: le zucchine vanno tuffate nella pastella e fritte in abbondante olio caldo.

Non appena si gonfiano e si dorano, le zucchine in pastella fritte vanno prelevate con una schiumarola e trasferite su un piatto foderato con carta cucina.

Come conservarle

zucchine fritte senza pastella

Le zucchine fritte devono essere servite calde insaporendole con un pizzico di sale oppure accompagnandole con varie salse (es. maionese e ketchup).

È possibile conservare le zucchine fritte? Sarebbe meglio consumarle calde e croccanti per evitare di perdere la croccantezza e l’aspetto invitante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo