Alimenti ricchi di Omega 9: quali sono? Ecco la lista dei migliori

0

Gli acidi grassi sono sostanze essenziali per l’equilibrio dell’organismo, ma non sono tutti uguali. Scopriamo quali sono gli alimenti ricchi di Omega 9! CONSIGLIO DEL GIORNO Guadagna copiando gli investimenti dei migliori Trader! Se hai …

Gli acidi grassi sono sostanze essenziali per l’equilibrio dell’organismo, ma non sono tutti uguali. Scopriamo quali sono gli alimenti ricchi di Omega 9!

L’alimentazione rappresenta un’ottima fonte di acidi grassi saturi e insaturi che non dovrebbero essere mai eliminati completamente (ma solo gestiti meglio).

Prima di tutto bisogna conoscere la distinzione tra acidi grassi saturi o acidi grassi insaturi e sapere che i primi vengono assorbiti velocemente dal corpo e rappresentano una fonte energetica immediata mentre i secondi possono essere assorbiti soltanto a seguito di meccanismi di scissione.

Sostanzialmente gli acidi grassi Omega 3, Omega 6 e Omega 9 risultato essenziali per produrre energia, favorire l’assorbimento delle sostanze liposolubili e costruire le cellule.

Tra gli acidi grassi meno conosciuti ci sono gli Omega 9,  acidi grassi non essenziali caratterizzati dal primo doppio legame collocato tra il nono e il decimo atomo di carbonio (patendo dal gruppo metilico finale).

Differenza tra Omega 3, Omega 6 e Omega 9

Gli acidi grassi Omega 3 e Omega 6 sono acidi grassi polinsaturi chiamati essenziali perché l’organismo non riesce a produrli in maniera endogena. In questo caso il cibo è la fonte principale.

Per quanto riguarda gli Omega 9, invece, si parla di acidi grassi non essenziali in quanto il corpo riesce a sintetizzarli a partire da altri grassi.

Il motivo per il quale è bene non escludere gli alimenti ricchi di acidi grassi è che riescono a mantenere l’equilibrio generale e a evitare problemi gastrointestinali, problemi cutanei, stanchezza e altro.

D’altronde non si deve dimenticare che gli acidi grassi Omega 3 sviluppano un’azione antiinfiammatoria mentre gli acidi grassi Omega 6 migliorano la risposta infiammatoria dell’organismo.

Per sfruttare le proprietà di questi acidi grassi è importante che il rapporto tra Omega 3 e Omega 6 deve mantenersi a 1:4, situazione che si raggiunge con un’alimentazione varia ed equilibrata.

Ma a cosa servono gli Omega 9? Questi acidi insaturi dalla struttura più complessa servono essenzialmente per ridurre la percentuale di colesterolo “cattivo” e quindi per prevenire le malattie cardiovascolari.

Inoltre la combinazione degli acidi grassi Omega 3, 6 e 9 per la pelle e gli annessi cutanei sono dei toccasana. Perché? Sviluppano una potente azione antiossidante.

Acidi grassi Omega 9

Gli acidi grassi Omega 9 non sono altro che acidi insaturi che migliorano la salute dell’organismo se vengono assunti nelle giuste quantità.

Esistono molti acidi grassi Omega 9, tra i quali spicca l’acido oleico in grado di ridurre i livelli di colesterolo “cattivo” e ostacolare la comparsa di malattie cardiovascolari. In più è un prezioso antiossidante.

Un altro Omega 9 molto conosciuto è l’acido nervonico, un composto particolarmente importante per la sintetizzazione della guaina mielinica delle cellule nervose.

A questi si aggiunge anche il tristemente noto acido erucico dall’effetto dannoso sul cuore in quanto, secondo alcune ricerche, porterebbe a un accumulo di lipidi nel cuore se viene assunto in grandi quantità.

Lista alimenti ricchi di Omega 9

L’alimentazione rappresenta la fonte principale di acidi grassi Omega ma, dal momento che non sono tutti uguali è bene fare attenzione a cosa si mangia.

Gli Omega 3, 6 e 9 hanno benefici e controindicazioni simili, ma sapere distinguere gli alimenti con Omega 3 dalla lista di Omega 6 degli alimenti e dagli Omega 9 è importante per restare in salute.

Non ci resta che scoprire la lista degli alimenti ricchi di Omega 9 e modulare la dieta sfruttando queste nuove consapevolezze.

Alimenti ricchi acido oleico

  • Olio extravergine di oliva;
  • olio di sesamo;
  • olio di semi di tè;
  • olio di colza;
  • olio di palma;
  • olio di semi di girasole;
  • olio di mandorla;
  • olio di avocado;
  • olio di arachidi;
  • olio di nocciole;
  • olio di soia.

Alimenti ricchi di acido nevronico

Alimenti ricchi di acido erucico

  • Olio di colza;
  • senape.

Alimenti ricchi di acido di Mead

  • Oli di pesce;
  • fegato;
  • ghiandole surrenali;
  • cervello di animali.

Alimenti ricchi di acido ximenico

  • Olio di semi di sandalo citrino;
  • olio di semi di quandong del deserto;
  • olio di semi di sandalo australiano.

Fabbisogno giornaliero

Il fabbisogno giornaliero di acidi grassi Omega 3 è stato fissato al 20-30% dell’apporto calorico giornaliero, dividendoli tra il 50-55% di grassi monoinsaturi e il 20% di grassi insaturi.

Non bisogna escludere gli acidi grassi insaturi dall’organismo, ma gestire meglio il menu per evitare situazioni di carenza o eccesso di Omega 9.

Le situazioni di carenza di Omega 9 sono per lo più legate a una dieta che limita i prodotti di origine vegetale.

Per quanto riguarda l’eccesso di Omega 9, invece, alcuni studi hanno sottolineato una maggiore incidenza di tumori e malattie cardiovascolari.

Omega 9: Controindicazioni

Il consumo di Omega 9 deve essere ben dosato e consapevole perché si rischia il sovrappeso, le malattie correlate all’obesità e problemi cardiovascolari.

Chi segue terapie anticoagulanti e chi soffre di artrite reumatoide potrebbe andare incontro ad altri effetti collaterali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759