Come montare la panna fresca con le fruste, con il Bimby e a mano

0

Consistente, fresca e golosa: la panna montata dona un tocco in più a tutte le ricette, ma non sempre si sa come lavorarla al meglio. Scopriamo come montare la panna fresca! CONSIGLIO DEL GIORNO Guadagnare …

Consistente, fresca e golosa: la panna montata dona un tocco in più a tutte le ricette, ma non sempre si sa come lavorarla al meglio. Scopriamo come montare la panna fresca!

La panna montata rende ogni preparazione più golosa, dalla torta di compleanno al semifreddo fino a un dolce al cucchiaio.

C’è chi ama gustarla sui dolci, chi la usa con il caffè e la cioccolata calda e chi la “ruba” a cucchiaiate: la panna mette tutti d’accordo.

Tuttavia non sempre si sa come montare la panna alla perfezione, lasciando spazio a errori e domande: “Quanto tempo ci vuole a montare la panna?”, “Come fare la panna montata più dura?” e così via.

I segreti per montare la panna

A qualcuno sembrerà una cosa di poco conto, ma non è così scontato sapere come fare la panna montata anche quando si ha dimestichezza con le ricette dolci.

In realtà è sufficiente seguite alcuni consigli su come montare la panna in modo perfetto e iniziare a divertirsi a creare piccole e grandi delizie per il palato.

Temperatura panna

A fare la differenza tra una panna perfetta e una panna poco montata è la temperatura della panna liquida: deve essere fredda di frigo. Basta metterla in frigo un paio di ore prima di montarla.

Chi ha dimenticato di mettere la panna in frigo può metterla in freezer per un paio di minuti per raffreddarla a sufficienza.

Temperatura contenitori e fruste

Per montare la panna in modo perfetto è necessario che il contenitore (meglio se in vetro) e le fruste (meglio se in acciaio) siano freddi. Per questo è importante passarli entrambi in frigo o in freezer prima dell’utilizzo.

Se la zona di lavoro dovesse risultare troppo calda allora è meglio posizionare il contenitore all’interno di una ciotola più grande in cui si è versata un po’ di acqua fredda e ghiaccio.

Come si monta la panna liquida con lo sbattitore

Come si fa la panna montata? Dopo aver prestato attenzione a tutti gli accorgimenti arriva il momento di preparare la panna montata con lo sbattitore elettrico.

Tutto quello che bisogna fare è versare la panna fresca in un recipiente di vetro e iniziare a lavorarla con le fruste elettriche a velocità bassa.

A questo punto si può aggiungere un po’ di zucchero a velo setacciato poco alla volta e continuare a lavorare la panna con una velocità maggiore.

Quanto zucchero a velo va nella panna da montare? Le dosi cambiano a seconda dei gusti personali, ma sarebbe meglio restare sui 50 g ogni 500 ml di panna.

Chi si chiede quanto tempo ci vuole a montare la panna deve considerare la percentuale di grassi del tipo di panna utilizzata: più grassa sarà la panna e meno tempo richiederà per essere montata. Questo significa che può andare da poco più di 1 minuto fino a 10 minuti abbondanti.

È bene ricordarsi di non lavorare la panna in senso orario e in senso antiorario, ma di scegliere un solo senso e procedere in quel modo fino a quando la panna non sarà montata. L’obiettivo è non smontarla.

Come fare la panna montata ben ferma? È sufficiente aggiungere un foglio di gelatina già ammollata e strizzata in acqua prima di azionare le fruste elettriche. In alternativa si può aggiungere qualche goccia di succo di limone.

Come montare la panna con il Bimby

Tutto diventa più facile con un robot da cucina come il Bimby. Come si monta la panna nel Bimby?

Non bisogna far altro che montare la farfalla, versare la panna fredda nel boccale (anch’esso freddo) e azionare a Velocità 4 per 2-3 minuti. La panna sarà pronta quando si formano delle strisce sulle pareti.

Come montare la panna a mano

Chi non ha lo sbattitore elettrico sotto mano o non si può avvalere di un robot da cucina o una planetaria può imparare come montare la panna senza frusta elettrica.

Certo non è il metodo adatto a chi si chiede come montare la panna velocemente e richiede uno sforzo maggiore e un po’ di attenzione in più, ma permette di montare la panna all’occorrenza.

Anche in questo caso è necessario versare la panna in una ciotola e iniziare a lavorare con la frusta tenendola inclinata a 45 gradi e muovendola in senso orario o antiorario in modo energico fino a quando la panna non sarà montata.

Come capire se la panna si è montata bene

Quando si monta la panna si hanno due scelte: lasciare la panna semi-montata per aggiungerla a creme, semifreddi e mousse oppure montarla ben ferma per guarnire torte e dolci vari.

Nel secondo caso, però, occorre capire se la panna si è montata perfettamente perché altrimenti si rischia di rovinare il dolce.

Per capire se la panna è montata bene basta mettere un cucchiaino nella panna e verificare se la panna è abbastanza dura da tenerlo in piedi. In alternativa è possibile rovesciare la ciotola e controllare che non scivoli lungo le pareti.

Come rimediare alla panna smontata

A volte non ci si accorge di aver lavorato troppo la panna e la componente grassa inizia a distaccarsi dalla parte liquida. In questi casi non è più possibile ottenere la panna montata.

In ogni caso il metodo anti-spreco prezioso prevede di continuare a lavorare la panna fino a ottenere un panetto di burro fatto in casa.

I trucchi per aggiungere la panna montata ad altri ingredienti

Alcune ricette richiedono l’aggiunta della panna montata ad altri ingredienti liquidi, ma questa operazione (apparentemente semplice) potrebbe far smontare il composto

Il modo migliore per aggiungere la panna montata senza smontarla è mescolare gli ingredienti con una spatola muovendola dolcemente dal basso verso l’alto.

Come addensare la panna montata

La panna montata può essere conservata in un contenitore con chiusura ermetica e messa in frigo, salvo consumarla entro 24 ore. Tuttavia bisogna aspettarsi un aspetto più liquido.

Per ottenere la giusta consistenza è possibile addensare la panna semplicemente versandola in un recipiente freddo, aggiungendo un paio di cucchiai di panna fresca e un paio di cucchiai di zucchero a velo e lavorandola con le fruste (prima a velocità bassa e dopo a velocità alta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759