Si può mangiare la mortadella in gravidanza? C’è il rischio di toxoplasmosi o listeria?

596

L’alimentazione gioca un ruolo essenziale in ambito di salute e benessere, tanto più quando si aspetta un bambino. Per questo chiedersi se si può mangiare la mortadella in gravidanza non è affatto banale. Scopriamolo insieme! …

L’alimentazione gioca un ruolo essenziale in ambito di salute e benessere, tanto più quando si aspetta un bambino. Per questo chiedersi se si può mangiare la mortadella in gravidanza non è affatto banale. Scopriamolo insieme!

mortadella in gravidanza

L’idea sbagliata di “mangiare per due” quando si aspetta un bambino deve lasciare il posto a una dieta varia ed equilibrata e un’attenzione a tutto ciò che si mangia.

Di fatto scelte alimentari sbagliate, oltre a rischiare di aumentare troppo il peso corporeo e affrontare conseguenze come ipertensione e diabete gestazionale, potrebbero aprire la porta a problematiche più gravi.

Chiedersi se è possibile consumare funghi, mozzarella di bufala, salmone, vongole e altri cibi può aiutare a evitare i cibi off-limits in gravidanza e a essere più consapevoli sull’alimentazione di questo periodo.

Perché stare attenti a quello che si mangia in gravidanza?

salumi in gravidanza

Gli approfondimenti riguardanti l’alimentazione in gravidanza aiutano a evitare scelte azzardate e in alcuni casi pericolose.

Il consumo di salumi come il prosciutto, la mortadella e la bresaola in gravidanza è tra i temi che creano più dubbi e domande: che affettato si può mangiare in gravidanza?

Non chiedersi quali salumi si possono mangiare incinta e continuare a mangiare cibi consumati fino a quando si è scoperto di aspettare un bambino potrebbero rivelarsi insidiosi, dando il via libera a intossicazioni, infezioni e parassitosi pericolose per la futura mamma e il bambino.

In particolare alcuni insaccati e salumi in gravidanza (quelli a base di carni conservate crude) potrebbero contenere agenti patogeni pericolosi. Le donne incinte devono fare attenzione a non contrarre la toxoplasmosi (causata dal Toxoplasma gondii) e la listeriosi (generata dal Listeria monocytogenes). Perché?

Mortadella in gravidanza e toxoplasmosi. Il Toxoplasma gondii potrebbe infettare il feto e causare malformazioni di tipo neurologico nel nascituro o portare a parto prematuro o peggio aborto mentre la listeriosi potrebbe portare a conseguenze temibili (es. aborto o parto prematuro).

Quando è più pericolosa la toxoplasmosi in gravidanza? Durante la gestazione, la gravità della toxoplasmosi varia a seconda del momento in cui la madre contrae l’infezione: se si verifica nel primo trimestre, c’è un rischio maggiore di gravi complicazioni per il feto, come difetti congeniti e danni cerebrali; nel secondo trimestre, il rischio di trasmissione al feto è minore rispetto al primo trimestre, ma non esclude le complicazioni; nel terzo trimestre, il rischio di trasmissione al feto è basso, ma possono comunque verificarsi problemi alla nascita o nell’infanzia.

Si può mangiare la mortadella in gravidanza?

si puo mangiare la mortadella in gravidanza

La mortadella è un salume a base di carne di maiale tritata, lardo e aromi vari: ma in gravidanza si può mangiare la mortadella? La risposta è positiva e la mortadella rientra tra gli affettati che si possono mangiare in gravidanza, purché si tratti di un prodotto commerciale di qualità e ben conservato.

Quindi la mortadella è cotta o cruda? Contrariamente ai luoghi comuni, la mortadella si può mangiare in gravidanza grazie al sistema di cottura completo e profondo a cui viene sottoposto il salume (lo stesso che interessa i salumi cotti per intenderci).

Non solo mortadella. Quali sono i salumi cotti? Tra i salumi cotti ci sono il prosciutto cotto e l’arrosto di tacchino.

Il trattamento a una temperatura elevata (solitamente 90 gradi) cui viene sottoposta la mortadella è sufficiente per eliminare eventuali batteri e parassiti, come per l’appunto il Toxoplasma gondii e la Listeria monocytogenes.

A creare dubbi sono stati anche gli additivi alimentari utilizzati nella mortadella: esaltatori di sapidità, aromi, coloranti, conservanti e altri ancora. Tuttavia, stando alle ricerche, gli additivi della mortadella non fanno male in gravidanza se rispettano i limiti stabiliti.

Anche se i produttori tendono a restare ben al di sotto della soglia consentita, è bene sapere che elevate percentuali di additivi aggiunti alla mortadella possono causare problemi digestivi, alterazioni metaboliche e riduzione dell’assorbimento del calcio.

Attenzione ai valori nutrizionali della mortadella

in gravidanza si puo mangiare mortadella

Sì al consumo della mortadella in gravidanza, purché si scelga un salume caratterizzato da una quantità ridotta di sale e conservanti e appena affettato (con affettatrici diverse da quelle utilizzate per affettare i salumi crudi per evitare contaminazioni pericolose).

Tuttavia, complice la quota calorica pari a 300 Kcal ogni 100 grammi di prodotto, sarebbe il caso di limitare il consumo di mortadella in gravidanza. Perché non si può mangiare la mortadella in quantità in gravidanza? Il rischio è aumentare eccessivamente di peso e andare incontro ad altre problematiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo