Come cucinare i broccoli freschi e surgelati

0

Il broccolo è molto di più di una verdura da utilizzare nelle ricette, considerando il suo fitocomplesso ricco. Scopriamo come cucinare i broccoli in modo impeccabile! CONSIGLIO DEL GIORNO Guadagnare copiando gli investimenti dei TOP …

Il broccolo è molto di più di una verdura da utilizzare nelle ricette, considerando il suo fitocomplesso ricco. Scopriamo come cucinare i broccoli in modo impeccabile!

Far mangiare i broccoli ai più piccoli (ma anche a qualche adulto) sembra un’impresa ardua, eppure resta essenziale per non perdere le incredibili proprietà di questa verdura.

Il broccolo è conosciuto da sempre come un superfood in grado di potenziare il sistema immunitario, rinforzare la struttura ossea e trattare i problemi respiratori grazie al mix di vitamine e minerali.

Negli ultimi anni è stata riscontrata una spiccata proprietà anticancro grazie alla presenza di sulforafano, cioè una sostanza in grado di ostacolare lo sviluppo di cellule cancerogene.

Tuttavia è importante sapere come cucinare i broccoli senza perdere le proprietà beneficiare degli effetti positivi di questa verdura.

Come scegliere i broccoli

Prima di capire come usare il broccolo è importante scegliere attentamente la verdura in modo da essere sicuri di lavorare un ingrediente fresco.

In tale senso bisogna stare alla larga da broccoli con parti scolorite (simbolo della presenza di muffa), fiori giallognoli e consistenza poco soda.

Per ottenere il meglio in termini di sapore, consistenza e proprietà dalle ricette con broccoli è importante acquistare broccoli con cimette dalle tinte blu-violaceo, fiori verde scuro e consistenza compatta.

Attenzione anche al profumo dei broccoli crudi in quanto l’odore sgradevole si libera soltanto nel corso della cottura.

Come pulire i broccoli

Prima di capire come lessare i broccoletti e quanto tempo far bollire i broccoli è necessario imparare a lavarli accuratamente e ridurli in piccole cimette.

Tutto quello che bisogna fare è mettere i broccoli sotto un getto di acqua corrente per qualche minuto e farli sgocciolare in uno scolapasta. Dopodiché è necessario liberarsi delle foglie e della porzione inferiore.

A questo punto è necessario trasferire i broccoli su un tagliere, tenere fermo il gambo con la mano non dominante e tagliare le cimette con un coltello.

Per evitare gli sprechi in cucina, poi, occorre eliminare la componente dura delle cimette usando un pelapatate.

Come cucinare i broccoli

Dai broccoli gratinati alla pasta con broccoli fino al polpettone di broccoletti: i broccoli hanno un sapore più delicato rispetto alle altre crucifere (es. cavolfiori e verza) e per questo si dimostrano molto versatili in cucina.

Il problema è che non tutti sanno come cucinare i broccoli senza disperdere le proprietà e senza perdere il sapore e il profumo caratteristici.

Per esempio è importante sapere come lessare i broccoletti per evitare di dissolvere i nutrienti preziosi nell’acqua di cottura.

Come cucinare i broccoli bolliti? Basta lavare e mondare i broccoli e lessarli in acqua bollente e salata per 15 minuti al massimo (rigorosamente senza coperchio). Dopodiché si possono scolare o recuperarli con la schiumarola.

In alternativa è possibile cucinare i broccoli al vapore per ottenere un risultato più compatto e una cottura più sana. Come cucinare i broccoli per la dieta? È sufficiente versare un po’ di acqua in una pentola, portarla sul fuoco, posizionare all’interno un cestello con i broccoli e cuocere per 8 minuti al massimo a fiamma moderata.

La cottura a vapore può essere realizzata alternando microonde e forno. Come si cucinano i broccoli in questo modo? Bisogna lavare e tagliare i broccoli, disporli in una pirofila adatta, aggiungere un paio di cucchiai di acqua e coprire il tutto con un piatto. A questo punto bisogna azionare il microonde,  lasciarli cuocere per un paio di minuti e mescolarli prima di passare la pirofila in forno alla massima potenza per un paio di minuti. Dopo aver mescolato di nuovo i broccoli, quindi, bisogna ripassare la pirofila nel microonde per altri 2 minuti. Scolare e usare i broccoli a piacimento.

Dopo la cottura, quindi, è possibile condire i broccoli e gustarli come contorno oppure è possibile usare i broccoli in ricette veloci o più elaborate.

I broccoli si abbinano bene ad altre verdure e ortaggi (es. zucchine, carote, patate, pomodori e fagiolini), ai legumi (fagioli e ceci), al pesce (salmone, tonno e alici), ai formaggi (ricotta prima di tutti), alla frutta secca (mandorle, nocciole, pinoli e noci). Sì anche alla carne (pollo, manzo e altri).

Come cucinare i broccoli con la pasta

Le ricette della pasta ai broccoli si dividono in due categorie, quelle in cui si cucinano i broccoli con la pasta e quelle in cui i broccoli vengono cotti e insaporiti con altri ingredienti e soltanto dopo viene aggiunta la pasta già cotta.

La scelta dipende dal tipo di piatto che si vuole portare in tavola, tenendo presente che nel primo caso si avrà un piatto più light mentre nel secondo caso si otterrà un primo più complesso in termini di sapori.

Come cucinare i broccoli in padella

La tradizione culinaria ci dice che è possibile cuocere i broccoli in padella, ma rigorosamente dopo averli lessati in acqua bollente per qualche minuto.

In questo caso è sufficiente pulire i broccoli, lessarli in acqua bollente e salata per massimo 5 minuti e ripassarli in padella insieme a uno spicchio di aglio e un filo di olio EVO per qualche minuto.

In alternativa è possibile aggiungere i broccoli bolliti in qualunque ricetta a base di carne o pesce preparata in padella. Sì anche ad abbinamenti con verdure e ortaggi.

Come cucinare i broccoli al forno

I broccoli possono essere cucinati anche al forno per servire un contorno davvero sfizioso. Come procedere?

Basta lavare e pulire i broccoli, lessarli in acqua bollente e salata per massimo 10 minuti e scolarli. Successivamente occorre trasferirli in una pirofila già oliata e condirli con sale, pepe, olio, pangrattato e scamorza e infornare a 180 gradi per 15 minuti.

Come cucinare i broccoli surgelati

Non sempre si ha la possibilità di acquistare dei broccoli freschi, ma non bisogna per forza rinunciare alle ricette con broccoli. Il surgelato è un’ottima alternativa.

Come si cucinano i broccoli surgelati? È bene sapere che si tratta di broccoli che sono stati già lavati, puliti e sbollentati prima di essere surgelati. Quindi sono pronti all’uso.

I broccoli surgelati possono essere cotti in padella o in forno (ma anche nel microonde) esattamente seguendo le linee guida su come cucinare i broccoli freschi.

Come conservare i broccoli

Chi non ha modo di consumare completamente i broccoli freschi può conservarli semplicemente facendo attenzione a qualche dettaglio.

È possibile conservare i broccoli freschi e crudi per 3-5 giorni semplicemente riponendoli in un sacchetto di plastica e mettendoli in frigo.

Se si tratta di broccoli cotti, invece, si possono far raffreddare, trasferirli in un contenitore con chiusura ermetica e metterli in frigo per 2-3 giorni.

È possibile anche congelare i broccoli freschi in modo da avere un prodotto di qualità sempre a disposizione. Basta sbollentare i broccoli, lasciarli raffreddare, riporli in un sacchetto di plastica, chiuderlo e metterlo in freezer anche per 10 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759