Come cucinare le costolette di agnello

0

Le costolette di agnello si prestano a diverse preparazioni, portando in tavola sempre un’aria di festa. Scopriamo come cucinare le costolette di agnello. Questo taglio di carne si presenta tenero e succulento e si adatta …

Le costolette di agnello si prestano a diverse preparazioni, portando in tavola sempre un’aria di festa. Scopriamo come cucinare le costolette di agnello.

Questo taglio di carne si presenta tenero e succulento e si adatta a vari tipi di preparazioni, dalla cottura in padella alla cottura in umido.

Non c’è bisogno di aspettare Pasqua per assaporare le golosissime costolette di agnello, visto che si possono preparare in mille modi diversi.

È sufficiente sapere esattamente come cucinare le costolette di agnello e come esaltare questa carne al meglio per portare un piatto di festa a tavola.

Come cucinare le costolette di agnello

Le costolette d’agnello possono essere cucinare alla brace, al forno, a scottadito oppure fritte, lasciando molto spazio alla fantasia in cucina.

Si possono usare in tantissime preparazioni diverse, ma resta indispensabile conoscerne le caratteristiche e l’importanza della marinatura per cucinare le costolette di agnello alla perfezione.

Tipologia di carne

L’agnello da latte o abbacchio vanta una carne delicata e tenerissima mentre l’agnello con più di sei mesi di vita presenta una carne dalle note decisamente più intense.

Quale carne scegliere? È meglio scegliere il cosciotto per cotture in umido o in forno, la spalla per preparare un arrosto e il carré per portare in tavola un secondo cotto al forno.

Per quanto riguarda le costolette, invece, possiamo dire che si tratta di un taglio molto versatile che si adatta a cotture diverse.

Marinatura

La marinatura è utilissima per smorzare il sapore forte della carne (specie se si tratta di un agnello maturo) e insaporire ulteriormente il taglio.

Il modo di marinare la carne resta più o meno lo stesso, ma può essere modificato anche in base ai gusti personali o al tipo di cottura con la quale si intende portare le costolette di agnello in tavola.

Basta mettere a mollo la carne in un mix di vino e acqua per un paio di ore, sciacquare la carne e trasferirla in un contenitore in porcellana insaporendola con spezie varie (aglio, pepe, rosmarino, salvia e/o timo)

A questo punto è necessario irrorare la carne con un paio di bicchieri di vino bianco e qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, massaggiare la carne e farla riposare per 10-12 ore in frigo (ricordandosi di coprire il contenitore con pellicola trasparente).

Alla fine è sufficiente recuperare le costolette di agnello e procedere con la preparazione della ricetta preferita.

Ricette con costolette d’agnello

Le costolette d’agnello permettono di sperimentare moltissime ricette, assicurandosi sempre e comunque un risultato goloso e succulento.

Si va dalle costolette di agnello alla griglia alle costolette fritte fino alle costolette di agnello al miele. Non c’è che l’imbarazzo della scelta, ma forse qualche piccolo consiglio può aiutare ad assaporare sempre costolette di agnello saporite.

Nella preparazione delle costolette di agnello alla scottadito, per esempio, sarebbe meglio farle riposare un po’ a temperatura ambiente per non indurire la carne non appena entra in contatto con la piastra rovente. In più è meglio ricordarsi di non bucare la carne in fase di cottura per non perderne i succhi e coprire la carne dopo la cottura per farla insaporire ulteriormente.

Per quanto riguarda le costolette fritte, invece, è indicato fare un paio di incisioni sul bordo per non fare arricciare la carne, passarle nella farina, nelle uova e nel pangrattato e friggerle in olio di oliva a temperatura. Anche nel caso delle costolette di agnello fritte è meglio non bucherellare la carne.

Come cucinare le costolette di agnello al forno? È necessario rosolare la carne prima di infornare in modo da sigillare i succhi, cuocere in forno a temperatura moderata e lasciare riposare qualche minuto prima di servirle. Per iniziare si può provare con le costolette di agnello al foro con patate e cipolle!

Anche le costolette alla brace richiedono qualche piccolo accorgimento: marinare la carne, cuocerla per un paio di minuti per lato e insaporire con il sale soltanto a fine cottura.

Ovviamente è possibile combinare i metodi di cottura, tenendo a mente tutti i suggerimenti, come nel caso delle costolette impanate al forno o delle costolette di agnello in crosta (sale, pistacchi o pinoli).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759