Cena della vigilia di natale

Pubblicato da: ClaudiaL - il: 02-12-2015 18:08

La cena della Vigilia di Natale catalizza nel mese di dicembre, quasi la nostra completa attenzione (insieme ovviamente al pranzo di natale). Molti di noi infatti devono organizzarsi già da ora per accogliere i parenti nella propria casa e così, tra addobbi da sistemare e cene da mettere a punto, ecco che i preparativi richiedono molto più di tempo di quanto probabilmente disponiamo.

cena di natale

In molte parti dell'Italia proprio in questi giorni si inizia ad addobbare l'albero di natale e preparare il presepe. Il centro città è affollato per acquistare i regali e internet si riempie di consigli per risparmiare.

Noi oggi, vogliamo offrirvi alcuni consigli sulla Cena della Vigilia del Natale, una delle serate più attese e allo stesso tempo stressanti per chi si trova a dover organizzare tutto tra impegni lavorativi e famigliari.

Il menù della vigilia di Natale, cosa deve comprendere?

Non possono proprio mancare le classiche ricette natalizie come le costolette di agnello, ritenute praticamente di benedizione. Tuttavia, siamo sensibili al tema e vogliamo ricordarvi che sarebbe bene sostituire l'agnello con altri tipi di pietanze. Tra natale e pasqua vi è infatti un tasso di macellazione di questi animali superiori rispetto a tutto il resto dell'anno. Questa ricetta può ad esempio essere sostituita con un saporitissimo primo piatto a base di pappardelle al salmone affumicato. Se vogliamo rimanere in tema di secondi piatti, ecco che si aggiunge l'insalata di arance e aringa affumicata.

Alcune volte viene un po' sottovalutato il pesce per la Cena della Vigilia di Natale. Entriamo subito nel dettaglio e scopriamo insieme quali piatti servire in base al tipo di porzione! Vedrete che sarà possibile creare un menù per la Vigilia di Natale saporito e magari, anche poco costoso!

Antipasti

Tra gli antipasti tipici della Cena della Vigilia di Natale, ecco gli inimitabili crostini al salmone. Sono ottimi anche soltanto con una fettina di salmone affumicato, una di limone molto fine e una di burro alla base, tra il crostino e il pesce. Buonissimi anche i crostini di funghi e quelli di mare. Non può mancare il cocktail di gamberetti, così come gli involtini di salmone con formaggio spalmabile.

Ottimi anche gli spiedini vegetariani con mozzarella (o altro formaggio a scelta), pomodorino e oliva. Potete servire anche le uova lesse a forma di cuore.

Ricordatevi che gli antipasti devono essere leggeri e non troppo abbondanti. Cercate di variare, offrendo ai vostri ospiti vari tipi di crostini e pietanze. Così da una parte riuscirete ad assecondare i gusti di tutti e dall'altra, offrite vari sapori. Potete calcolare ad esempio due o tre crostini a testa per ogni tipo, e piccole porzioni di involtini, cocktail di gamberetti (che potete servire in conchiglie appositamente create per l'occasione e acquistabili in quasi tutti i negozi di pesce) etc.

Primi Piatti

Tra i primi piatti per la Cena della Vigilia di Natale potete scegliere ad esempio qualcosa a base di pesce, come le penne con salmone e panna, un grande classico senza dubbio e apprezzato in qualsiasi periodo dell'anno.. Sempre a base dello stesso pesce, potete optare per i tortelloni al salmone, ovviamente da preparare in casa! Anche i ravioli di pesce sono deliziosi, questa ricetta vi consiglio di sperimentarla soprattutto se avete un po' di dimestichezza in cucina e con la pasta fatta in casa.

Per chi predilige la cucina e la dieta vegetariana invece, sono ideali i ravioli di ricotta, da modificare assolutamente il condimento che potrà essere ad esempio un gustoso sugo di pomodoro con basilico. Molto particolari poi gli Agnolotti di castagne, che vanno bene per chi ama questo frutto autunnale e vuole provarlo in nuove combinazioni.

Secondi Piatti

Siamo arrivati adesso ai secondi piatti. Abbiamo già accennato prima alla tradizionalità delle cotolette d'agnello impanate, ma ci sono davvero tante alternative! Una è il capitone in guazzetto o il capitone grigliato. Rimaniamo sempre sulla linea della Cena della Vigilia di Natale a base di pesce, ed ecco che arriva l'insalata di baccalà, che può essere un buon contorno oppure entrare anche nella lista degli antipasti. Personalmente trovo squisito anche il carpaccio di baccalà, da servire magari insieme a un bel piatto di salmone affumicato. Passiamo ora alla classica faraona ripiena, oppure di nuovo il baccalà, questa volta in pastella.

Tra i migliori contorni natalizi troviamo le lenticchie, anche queste reputate di benedizione.

Dolci

Passiamo ai dolci per la cena della Vigilia di Natale. La parte più apprezzata, soprattutto dai bambini 😉 In prima fila ecco i cantucci, buonissimi con il vin santo. Troviamo poi il pandolce, tipico proprio del periodo natalizio e il pandoro farcito, possibilmente con del mascarpone! Altrimenti il classico Pandoro o panettone, sempre presenti nelle nostre case. Cercate però per quest'anno di farlo voi stessi piuttosto che acquistarli già pronti.

Voi avete già pensato a quale menù proporre durante la cena della Vigilia di Natale?

ClaudiaL

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Termini di ricerca:

  • cena della vigilia
  • cena della vigilia di natale
  • cena vigilia di natale
  • antipasti di pesce vigilia di natale
  • riso cena vigilia
  • ricette per la vigilia
  • ricette cena della vigilia di natale
  • cenone vigilia di natale
  • antipasti particolari natalizi
  • secondi pesce natale